I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

22 giu 2012

Arena Ways: partito il conto alla rovescia!

Finalmente ci siamo!
A meno di un mese dalla partenza della prima corsa Torino Porta Nuova - Reggio Calabria Centrale, sono stati pubblicati gli orari della nuova coppia di treni-hotel, classificati InterCity Notte 1561/1562. Giorno 10 luglio il Talgo bianco-azzurro in livrea TrenHotel lascerà per la prima volta la stazione piemontese alle ore 17:10, trainato da un locomotore della divisione Passeggeri di Trenitalia (E656/E444R/E402) alla volta dello Stretto di Messina: ad Alessandria sosterà per l'aggancio dei carri auto al seguito (che dovrebbero essere addirittura 7!), ed effettuerà la prima fermata in Calabria a Paola alle 7:10. Seguono Lamezia Terme Centrale alle 7:50, Villa San Giovanni alle 9:08 (dove avverrà lo sgancio dei carri DDm e lo scarico delle auto) ed arrivo a Reggio Calabria Centrale alle 9:35. Peccato non aver preso in considerazione Rosarno, che riunisce il bacino di utenza di praticamente tutta la locride, oltre ovviamente all'hinterland della popolata piana di Gioia Tauro. In senso opposto si parte da Reggio Calabria Centrale alle 19:00, fermata a Villa San Giovanni per servizio viaggiatori ed aggancio carri alle 19:40, Lamezia Terme Centrale 20:50, Paola 21:28 ed arrivo a Torino Porta Nuova alle 12:00.
Poco più di 16 ore di percorrenza, che in realtà, purtroppo, non sono pochissime, soprattutto se pensiamo che il vecchio Espresso "Treno dell'Etna" Torino Porta Nuova - Palermo/Siracusa, percorreva il tratto continentale tra Torino e Villa San Giovanni in circa 13 ore! Molto probabilmente, però, alla traccia decisamente larga assegnata da RFI (cosa purtroppo consueta per i treni notturni da qualche anno a questa parte...), si uniscono i 140 km/h di velocità massima raggiungibile dai carri auto, che ovviamente limitano tutto il convoglio.

Tracce orarie degli ICN 1561/1562


Ed a proposito di carri: sembrerebbe che siano stati addirittura noleggiati dalle ferrovie tedesche DB, gli stessi che vengono utilizzati in composizione ai noti treni Autozug. La scelta in realtà ci sembra un po' incomprensibile, visto e considerato che al momento centinaia di carri DDm di Trenitalia risultano accantonati nei principali impianti ferroviari italiani, a seguito della soppressione del servizio auto al seguito da parte dell'impresa del gruppo Ferrovie dello Stato. Ma addirittura, ironia della sorte, tantissimi carri auto FS della serie più recente (tipo 1985), sono dotati di carrelli FIAT che permettono di raggiungere la velocità di 160 km/h, a differenza dei 140 di quelli DB! Non sarebbe stato possibile rilevare alcuni di questi rotabili, invece di rivolgersi al "mercato estero"?
Lo stesso discorso vale per i comunque comodissimi (anche se non molto gradevoli esteticamente...) complessi Talgo di ultima generazione, acquistati dalle ferrovie spagnole RENFE. Era così difficile recuperare le nuovissime carrozze letto Excelsior di Trenitalia, costruite alla fine degli anni '90, al momento tutte vergognosamente accantonate? Molte di queste vetture si trovano guarda caso in varie aree di ricovero di Reggio Calabria Centrale, in balia di vandali e senzatetto...un indegno destino per carrozze di alto lusso, dotate addirittura di cabina con letto matrimoniale! Idem per il servizio ristorante a bordo treno, che poteva essere svolto su alcune delle tante carrozze Ristobar ed ex Self Service destinate in parte alla trasformazione in vetture FrecciaBianca, ed in parte addirittura alla demolizione, dopo meno di 30 anni di servizio. In precedenza venivano utilizzate in composizione agli InterCity di Trenitalia, ma a seguito della dismissione del servizio ristoro su questa categoria di treni, decine di queste carrozze sono state accantonate: al momento ne vengono utilizzate non più di 4 in composizione alla coppia di treni notte "Thello" Venezia Santa Lucia - Parigi. Non sarebbe stato possibile optare per una simile soluzione anche per i convogli di ArenaWays?
Altra considerazione da non sottovalutare: i tipi di sistemazione offerti sul nuovo treno di ArenaWays saranno soltanto due. Si passa dalla cabina letto doppia, utilizzabile anche come singola, al sicuramente comodissimo posto a sedere in poltrona reclinabile. In entrambi i casi è compresa nel prezzo (vedi in basso il listino) anche la cena e la prima colazione, ma troviamo poco conveniente per i viaggiatori e per l'impresa l'assenza di una soluzione intermedia di posti "orizzontali", come per esempio la classica cabina con cuccetta a 4 posti. Una famiglia composta anche da sole tre persone, sarebbe così costretta ad utilizzare esclusivamente il posto a sedere!
I prezzi sono ovviamente adeguati al servizio di alta qualità offerto: le prenotazioni si apriranno giorno 2 luglio, e sarà possibile effettuarle sia sul sito di ArenaWays che su quello di Trenitalia/FsItaliane, oltre ovviamente alle stazione ferroviarie abilitate ed agenzie viaggi. La riservazione del servizio auto al seguito non sarà però effettuabile on-line. Fino al 31/08 sarà possibile acquistare i biglietti con un'interessante offerta:


Certamente in questo periodo estivo il successo di questo nuovo collegamento sarà assicurato: l'utenza non sarà certamente quella classica degli spostamenti sud-nord fatta di emigranti di ritorno, ma molto probabilmente in maggior parte da turisti di livello medio-alto. Dopo la metà di settembre si spera che venga almeno rinnovata l'offerta già esistente, altrimenti il rischio di non riuscire a coprire i costi con i ricavi (ricordiamo che non si tratta di un treno sovvenzionato!) sarà molto alto.
Tante piccole cose, quindi, potevano essere strutturate meglio: però quel che è certo è che finalmente la nostra Regione torna ad essere presa in considerazione a livello di investimenti turistici e di mobilità, con un servizio davvero eccellente: buona fortuna ArenaWays!

Rendering della livrea del TrenHotel di ArenaWays. Foto tratta da www.ferrovie.it

Rotabili che si sarebbero potuti utilizzare per i nuovi treni di ArenaWays, accantonati a Reggio Calabria Centrale: nella prima fotografia notiamo una carrozza letto Excelsior, e nella seconda uno dei tantissimi carri DDm (in questo caso una unità con carrelli 24 da 140 km/h) abbandonati negli scali italiani...



Per ulteriori informazioni, leggi anche il post "Orario estivo 2012: qualche anticipazione..."

7 commenti:

Rosario ha detto...

che dire, si sarebbe potuto aggiungere come scalo anche gioia tauro molto importante per l'interno della piana, poi tutti quei carri e le carrozze delle fs lasciati così in totale abbandono è il tipico spreco italiano.

fra.laz ha detto...

E chi lo sa... non è improbabile che alla fine il noleggio gli sia risultato più economico dalle DB che non da Trenitalia. Soprattutto nel caso delle carrozze per i viaggiatori, che al costo del noleggio sommavano anche i costi per la completa ristrutturazione, vista la chiara impossibilità di utilizzarle nelle condizioni attuali..
Forse anche gli stessi Talgo sono stati solo noleggiati "a lungo termine", e non acquistati (è una domanda implicita in realtà, chiedo conferma :P )

Admin ha detto...

Però alla fine per le Excelsior non credo ci fosse bisogno di effettuare ristrutturazioni pesantissime...a parte ovviamente una ripulita (in questo caso sì che ci sarebbe da lavorare!) agli interni! Sarebbe interessante capire quanto sono costati i Talgo "chiavi in mano", e quanto sarebbe costato un acquisto delle Excelsior con relativa pulizia degli interni...
Certo però a quel punto Arena avrebbe dovuto prendere anche carrozze diverse dalle Excelsior, visto che i treni non poteva di certo farli esclusivamente con quelle...già ora l'avere solo il WL a due posti e la poltrona reclinabile è limitativo, figuriamoci ad avere un treno di sole Excelsior! :O Per questa motivazione effettivamente potrebbe anche starci l'acquisto (o noleggio a lungo termine?) del Talgo...

Pitagora (in clandestinità) ha detto...

A parte che non sono proprio ICN, ma TH (TrenHotel). Detto questo, trovo insignficante che una ditta privata di trasporti possa rilanciarsi con prezzi e tracce del genere. Avrei preferito di gran lunga un treno come lo erano 1944 e 1926 magari attestato a Reggio Calabria.

Admin ha detto...

Eh sì, ma la questione della nuova classificazione la si è saputa solo da pochi giorni a questa parte, dopo la pubblicazione di questo post! :O
Per RFI comunque saranno classificati addirittura InterCity...

fra.laz ha detto...

Su "Le Frecce" li classifica addirittura come "ARENAWAYS 1561" e "ARENAWAYS 1562" x_x

fra.laz ha detto...

Per quanto riguarda le tracce non credo sia un gran problema il fatto che siano "extra large", quanto il fatto che si parte un po' troppo presto da Torino.. Il fatto è che è l'unica possibilità per poter partire anche dalle ultime località (La Spezia, Pisa) ad orari decenti.. Anche perché già a Pisa si sale intorno alle 22.30, che è un orario in cui la cena, almeno in teoria, dovresti averla già digerita! (E invece ce l'hai inclusa nel prezzo sul treno..) Partendo da TO più tardi poi si giocavano la cena tutti quelli da Alessandria in giù, facendo perdere il concetto di "Hotel" per cui è stato concepito il servizio..
I prezzi non sono di certo bassi, su questo concordo, perché diciamo che per come la vedo dovrebbero mettere i prezzi scontati attuali come "massimi", ai quali poter applicare sconti in base all'anticipo con cui si acquista il viaggio.. Alla fine se si confronta una tariffa base di TI con una attuale di AW non è che siano poi tanto diversi i prezzi (sempre considerando che ci stanno cena e colazione incluse..). Solo che TI ti offre anche non pochi sconti.. Cosa che AW non fa (almeno per ora..magari ci ripensa! :P)

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it