I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

24 mar 2012

Ferrovie della Calabria in fermento! (18)

Probabilmente un "meglio tardi che mai!" è il modo migliore per aprire il diciottesimo post dedicato alle novità che hanno recentemente interessato e continuano ad interessare le nostre amate Ferrovie della Calabria: l'ultimo articolo risale infatti al 5 settembre dello scorso anno!
Questi ultimi mesi purtroppo sono stati caratterizzati da momenti decisamente brutti, tra tensioni tra il personale, pagamenti in ritardo, crisi finanziaria della società e danni causati dal maltempo (per fortuna imparagonabili a quelli disastrosi degli anni scorsi).
Ma nonostante il perdurare di queste situazioni decisamente poco felici, c'è lo spazio anche per qualche bella notizia, che come sempre renderemo nota con grande piacere in queste righe.
Prima di tutto vogliamo segnalare che tra giorno 16 e giorno 19 marzo sono stati finalmente accreditati gli stipendi a tutto il personale delle Ferrovie della Calabria, sia del settore ferroviario che di quello gommato!

Iniziamo ora con gli importanti lavori in corso tra Catanzaro Città e Gagliano: l'impresa Francesco Ventura sta infatti provvedendo alla sostituzione delle vecchie traversine su questo tratto (quelle nuove sono sempre in legno), delle rotaie nei tratti in curva, quindi più soggette ad usura, oltre alla rincalzatura della massicciata. Alcuni piccoli lavori per incanalamento delle acque a lato della sede ferroviaria sono stati effettuati anche tra Cavorà e Gimigliano, dove da qualche mese sono in corso anche alcune operazioni di messa in sicurezza di una galleria.

In campo anche il locomotore ex-FS RD 142, originariamente in servizio sulla linea a scartamento ridotto siciliana Castelvetrano-Ribera, utilizzato dall'impresa Francesco Ventura per la trazione e la manovra dei treni cantiere.

Il "campo base" dei mezzi da cantiere si trova a Gagliano: ecco lo scalo merci insolitamente affollato.

I lavori in corso di sostituzione dell'armamento e rincalzatura pietrisco in una curva.

Lavori terminati invece sul tratto in cremagliera Catanzaro Pratica - Catanzaro Sala, interessato lo scorso fine febbraio, a seguito di un'intensa ondata di maltempo, da un consistente evento franoso (al momento per fortuna arginato) che si è riversato sulla sede ferroviaria: ad oggi è ancora infangata quasi come se fosse una linea mineraria! Si spera che il problema possa presto essere risolto definitivamente, perché questa frana sembrerebbe provocata da un più esteso movimento proveniente dalla sommità della collina, probabilmente negli anni indebolita dal peso dei palazzi soprastanti.


Nelle stazioni di S.Maria di Catanzaro e Catanzaro Sala tra metà febbraio e gli inizi di marzo sono stati sostituiti i segnali di partenza. Ecco quelli lato Catanzaro in questa bella fotografia, con tanto di complesso Stadler:


A Catanzaro Lido invece si sta provvedendo al potenziamento del sistema di sicurezza e videosorveglianza, al seguito dello scassinamento dei distributori automatici di vivande da poco installate, da parte dei soliti ignoti.

Per quanto riguarda il materiale rotabile, segnaliamo un nuovo arrivo a Catanzaro Città: si tratta del motocarrello Gleismac CF 200 G, precedentemente assegnato a Gioia Tauro, e trasferito da poco più di un mese. Si spera che questo spostamento non sia da considerarsi come un brutto segno per le "momentaneamente" sospese linee Taurensi.

Il motocarrello Gleismac a Catanzaro Città: notare sulla sinistra la M4c 356 riverniciata lo scorso agosto in occasione del matrimonio dell'amico Virgilio , ferma da mesi a causa di un guasto.

Importante novità anche per l'automotrice M4c 351, prima unità della serie, che da tempo si trovava accantonata in pessime condizioni alle officine di Cosenza Vaglio Lise: è stata trasferita all'impresa TCC di Piano Lago, che ne curerà la ristrutturazione alla stregua delle già rinnovate M4c 353 e 352 (quest'ultima non si è mai spostata da Cosenza...): al momento siamo sprovvisti di "prove fotografiche", ma speriamo di poterle pubblicare nel giro di qualche settimana!

Concludiamo il post con questo interessante ed ormai sporadico evento risalente allo scorso 17 marzo, quando il treno 324 Catanzaro Città - Soveria Mannelli è stato effettuato con doppia di M2.200 e due rimorchi RA 1000: se fino a qualche anno fa la composizione con due M2 e due rimorchi era consueta per questo treno, ormai vedere il vecchio "quattro pezzi" pari è un evento più unico che raro..


20 commenti:

AlexMos ha detto...

Devo parzialmente correggervi. Io sono stato a Catanzaro sabato 18.02.2012, e di 4 pezzi sulla tratta Catanzaro - Soveria ne ho beccati ben 2. Il primo era una quadrupla di M4 (una serie 400 e 3 serie 350), piena zeppa di studenti, giunta a città 10-15 minuti prima della partenza del Reg per Soveria delle 7:48. Poi in linea, a Madonna di Porto, abbiamo incrociatao una quadrupla (M2 + rimorchiate) diretta a Catanzaro. Quindi tanto rae non direi se in un'ora ne ho beccate 2 :p

FdC ha detto...

raga a palmi il piazzale binari e non e stato trattato con il diserbante in più sulla cinquefrondi tutti i pl sono stati ripuliti dai rovi

Admin ha detto...

X Ale: effettivamente stiamo ragionando sul fatto che forse rarissime rarissime non sono tutto sommato!!! ahahahaha!!
Quel che però mi sconvolge è la quadrupla che hai visto tu, con tre 350 ed una 400, roba che sinceramente non avevo mai visto, né sentito dire!!!!! Sia perché quadruple di M4.400 forse non se ne sono mai fatte, ma poi ancora peggio con una 350 in mezzo!!! O____O
Le 200 con i rimorchi invece sono più frequenti, anche se non più con regolarità come fino al 2009 circa (da come mi dice il Ciccio :P ).

X FdC: se non ci fossi tu a tenerci informati sulle Taurensi!!!!!!!!!!!! :P
Speriamo che la pulizia del tratto su Palmi sia un buon segno (visto che a quanto pare i soldi sono stati stanziati!), mentre per i PL della Cinquefrondi mi viene da pensare che siano stati puliti più che altro per la viabilità stradale... :S

fra.laz ha detto...

Allora, allora, allora...
Dico la verità: da quello che so il quattro pezzi pari non si sta facendo più da tempo, e la conferma sta nel fatto che quando l'ho visto quel giorno ho chiesto in giro "ma di nuovo con 4 pezzi lo state facendo?" e mi è stato detto che quello di quel giorno era un caso, dovuto a necessità del momento (avevano utilizzato un rimorchio in più a causa del guasto di un'automotrice, quindi avevano fatto un treno con M2 + RA invece che con 2 M4, quindi stavano facendo "rientrare" il rimorchio a Soveria..).
Dopo il 2009, infatti, questo treno è stato fatto quasi sempre con 3 pezzi.
All'epoca mi sembra che fosse rimasto a 4 pezzi in treno dispari, quello mattutino, che però sparì ovviamente con l'interruzione della linea quando crollò il ponte di San Pietro Apostolo, e anche appena riaperta non fu ripristinato a causa della carenza di macchine. Se poi sia stato ripristinato (ma comunque solo il dispari) in seguito alla messa in servizio degli Stadler questo sinceramente non lo so dire, per due motivi principali: 1) sono abbastanza "assente", quindi mi è materialmente impossibile sapere sempre tutto :P ; 2) il treno arriverebbe la mattina intorno alle 7.30-7.40 credo, e io a quell'ora, quando sono a CZ, sono di certo nel letto a dormire! :P
Però se Ale dice di averlo visto, sicuramente l'avranno ripristinato!
Mi domando però se sia fatto con 2 AT + 2 RA, oppure con 3 AT e 1 RA. Fino al 2009, infatti, negli ultimi tempi era questa la composizione (almeno del pari) principalmente per i problemi vari che portano i rimorchi..
Mentre prima ancora era con 2 M2 + 2 RA, mentre anni e anni fa, ma proprio tanti (credo intorno al 2004-2005 forse) ci sono stati periodi in cui il "quattro pezzi" era fatto con 4 M4.400! :P (tanto per rispondere al Galato).
In ogni caso, appena a Catanzaro indagherò meglio a riguardo.. ;)
Per quanto riguarda la quadrupla "mista" mi sembra un evento esageratamente bizzarro, e non di certo ordinario.. che non fossero 2x350 e 2x400? o magari erano solo tre pezzi? Perchè una composizione del genere sarebbe quasi infattibile :S
Richiederebbe infatti un macchinista per una doppia di 350, un altro per l'altra 350, e un altro ancora per la 400! E questa mi sembra una cosa decisamente poco probabile, soprattutto di questi tempi "di crisi"..

LeoM2 ha detto...

Aspettate un attimo c'è troppa confusione!!! Io viaggio tutti i giorni sulla Soveria-Catanzaro posso spiegarvi tutto!

1) Prima del crollo del ponte le composizioni ordinarie venivano fatte con 2AT+2RA sia la mattina che il pomeriggio oppure con 1AT+1RA con i teni che trasportavano meno persone..
mentre per quanto le M4 le quadruple venivano fate solo in casi particolari come la festa della Madonna di Porto oppure la Notte Piccante di Catanzaro, quest'ultime si facevano con 4AT 400; con 4AT 350 oppure in alcuni casi con 2AT 400+2AT 350 a seconda del materiale disponibile.

2) Dopo il crollo del ponte a causa della vecchiaia delle M2 (cosi si dice) sono stati accantonati, molto probabilmente per sempre, i rimorchi RA 1009 e RA 1010 e sono stati revisionati il 1020 e il 1018 e le composizioni vengono fatte con 3AT+1RA salvo i casi in cui una delle tre automotrici ha problemi (ricordo che a causa dell'interruzione tra Colosimi e Rogliano a Soveria ci sono soltano le M2 219; 227 e 233) oppure non c'è un macchinista disponibile per guidare la terza AT, in questi due casi viene fatta eccezionalmente la classica composizione 2AT+2RA che dovrà essere fatta di conseguenza anche di pomeriggio a diferenza degli altri giorni in cui di pomeriggio ci sono 2AT+1RA.

3) Per quanto riguarda il 18 febbraio c'era una comitiva di ragazzi del Liceo di Decollatura che doveva andare a Catanzaro quindi hanno fatto alcune composizioni straordinarie:
il treno delle 6:22 che porta tutti gli studenti è stato fatto con 2AT 400+1AT 350 mentre le M2 con i rimorchi li hanno usati per la comitiva.

4) Per quanto riguarda la composizione che ha visto AlexMos è praticamente impossibile quindi si sarà sicuramente sbagliato, probabilmente era fatta con 2AT 400+2AT 350 e magari una delle 2 350 era graffittata totalmente in grigio tanto da sembrare una 400!

CIAO!

fra.laz ha detto...

Anch'io avevo pensato questa cosa: l'altro giorno, prima di partire per Roma, ho visto a Catanzaro una 400 che aveva la fiancata totalmente graffitata (cosa rara su una 400) tanto che era convinto fosse una 350!
Per le quadruple di 400 io ho qualche ricordo, ma come dicevo è molto molto vecchio, forse non viaggiavi ancora nemmeno tu? Perché non mi pare di ricordare di averle viste nel periodo della festa di Porto (di certo non era la Notte Piccante, all'epoca non esisteva nemmeno!), ma posso sempre sbagliarmi visto che è una cosa "antica".

LeoM2 ha detto...

Probabilmente quando hai visto quelle composizioni si trattava di qualcosa di straordinario come il 18 febbraio.
L'automotrice graffittata è la 405 ferma a CZ da diverse settimane non so perchè...

AlexMos ha detto...

Allora... quella in testa era la 402 .... poi la foto scattata è un po' in controluce anche se sembrerebbe a un'occhiata più approfondita che sia una tripla e non una quadrupla ...quindi 400 + 2 350.

Confermo invece la quadrupla beccata in linea di M2 e rimorchiate. Solo non ricordo bene se l'abbiamo incrociata a Gimigliano o a Madonna di Porto che andava verso Catanzaro.

fra.laz ha detto...

In teoria tu eri sul 312 delle 7.48, e dovresti aver incrociato a Gagliano il 317 e a Porto il 319 (e penso sia questo il treno della comitiva di cui si parla..), a meno che non foste piuttosto in ritardo :P

LeoM2 ha detto...

Comunque ora che ci penso se il treno di cui parla AlexMos era quello giunto a CZ prima della partenza di quello delle 7:48 allora vi posso confermare che era composto con 2AT 400+1AT 350 ;)

LeoM2 ha detto...

Comunque ora che ci penso se il treno di cui parla AlexMos era quello giunto a CZ prima della partenza di quello delle 7:48 allora vi posso confermare che era composto con 2AT 400+1AT 350 ;)

AlexMos ha detto...

Mi sa di si. Diamine sono così graffitate che è difficile scorgere i colori originali, e poi quel cavolo di sole in faccia. Ma ora riesco a scorgere un pelo di blu pure sulla seconda automotrice.

LeoM2 ha detto...

Perfetto problema risolto :)

Fdc ha detto...

stamani l'intero management fdc è stato a gioia per un ispezione sul ponte in ferro sul petrace e alla stazione di palmi per garantire una rapida soluzione alla riapertura della tratta gioia t palmi

LeoM2 ha detto...

Speriamo almeno che questo nuovo presidente si ricordi anche della importantissima tratta Soveria-Rogliano anche se ci viaggiano 4 gatti al giorno è essenziale per un buon funzionamento della Soveria-Catanzaro città

Admin ha detto...

Speriamo bene...ho letto dell'incontro a Gioia Tauro!!!
Se si ripartisse almeno dalla Palmi sarebbe già una piccola marcia in più per il rilancio delle Taurensi...

la Soveria - Rogliano...mah, io purtroppo continuo a sperarci poco, perché da quanto ci è stato detto lì o si fa la variante (e non è roba da poco) o non si fa niente :'(
Se ne sta venendo giù una montagna intera...

LeoM2 ha detto...

E intanto a Catanzaro ci sono ben 5 automotrici ferme (402; 404; 405; 355; 356) andando di questo passo anche la Soveria-Catanzaro a breve verrà chiusa :S

fra.laz ha detto...

Ma infatti questa cosa proprio non la capisco: hanno mandato la 351 alla TCC, che costa un botto di soldi e, alla fine, non è neanche questo gran lavoro, ma hanno macchine ferme da ANNI (vedi la 352..). Non era meglio risistemarsi prima le macchine varie e ordinare anche una bella scorta di pezzi di ricambio e poi, se le finanze lo permettevano ancora, mandare altre macchine alla TCC? Che poi il rischio che si corre è che uscita la 351 da Piano Lago resti ferma a Cosenza altri mesi e mesi come la 352.. -.-

Fdc ha detto...

sicuramente le macchine ferme hanno un problema meccanico che non è risolvibile al momento per mancanza di pezzi.Invece per la rogliano soveria e la gioia t cinquefrondi occorre che la regione attraverso lo stato o l'europa riceva dei finanziamenti per la rimessa in esercizio

LeoM2 ha detto...

Infatti era meglio tenere ferma la 351 almeno per adesso e usare quei soldi per lo scambio via strada delle altre automotrici.

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it