I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

07 dic 2011

Orario FS 2011/2012: ci siamo...

...anche se viste le novità avremmo voluto non esserci mai.
Purtroppo tutte le indiscrezioni che avevamo pubblicato nei precedenti post si sono dimostrate reali, e la situazione che si prospetta a partire da domenica sarà davvero disastrosa, specie per chi da Sicilia, Calabria e Puglia dovrà raggiungere Torino, Milano e Venezia. Sono confermate le limitazioni a Roma Termini dei treni-notte da Calabria e Sicilia, ed in particolare ecco come saranno organizzati i nuovi collegamenti:

-Exp 894 Reggio Calabria Centrale (21:30) - Roma Termini (6:45): servizio di posti a sedere di seconda classe e cuccette T4 Comfort.
-Exp 1952 Palermo/Siracusa - Villa San Giovanni (22:55) - Roma Termini (6:10): servizio letti T3, singolo, doppio e cuccette T4 Comfort.
-Exp 1956 Palermo/Siracusa - Villa San Giovanni (00:05) - Roma Termini (07:10): servizio letti T3, singolo, doppio e cuccette T4 Comfort.
-Exp 1960 Palermo/Siracusa - Villa San Giovanni (02:30) - Roma Termini (09:50): servizio letti T3, singolo, doppio e cuccette T4 Comfort.

In senso dispari abbiamo i seguenti treni:

-Exp 1955 Roma Termini (21:20) - Villa San Giovanni (04:30) - Palermo/Siracusa: servizio letti T3, singolo, doppio e cuccette T4 Comfort.
-Exp 1959 Roma Termini (22:30) - Villa San Giovanni (05:30) - Palermo/Siracusa: servizio letti T3, singolo, doppio e cuccette T4 Comfort.
-Exp 895 Roma Termini (23:00) - Reggio Calabria Centrale (8:30): servizio di posti a sedere di seconda classe e cuccette T4 Comfort.
-Exp 1963 Roma Termini (23:35) - Villa San Giovanni (6:35) - Palermo/Siracusa: servizio letti T3, singolo, doppio e cuccette T4 Comfort.

L'Espresso 894/895 continuerà a mantenere le fermate in Calabria tirrenica, mentre i tre Espressi da/per Roma specializzati per la Sicilia non effettueranno fermate intermedie per servizio viaggiatori in Calabria: adesso si spera, per lo meno, che venga pesantemente potenziata la composizione dell'Exp 894/895, visto che tra l'altro verrà soppresso l'Espresso periodico 891/892 Reggio C. Centrale - Roma Termini e vv. Altro stranissimo particolare è la totale scomparsa delle cuccette tradizionali C6/C4 dalle composizioni dei treni notturni in tutta Italia: è molto probabile che ciò sia dovuto allo stop di queste vetture, imposto dall'UE, poichè non a norma per motivi non ben definiti: questo potrebbe significare la fine di parte di queste vetture (in futuro è prevista la ristrutturazione pesante per le C6 delle serie '75 ed '82), oltre che di tutte le UIC-X con posti a sedere non trasformate in Giubileo, comprese ovviamente le mitiche "open space" con finestrini apribili e porte a libretto della DTR, rimaste in servizio solo in Calabria e Piemonte: un altro pezzo di storia che potrebbe abbandonarci definitivamente.
Una piccola buona notizia, per fortuna, è che Trenitalia viene comunque incontro ai viaggiatori che da Sicilia e Calabria devono proseguire verso Nord, istituendo l'offerta Notte+AV: un biglietto Lamezia Terme Centrale - Milano Centrale in cuccetta Comfort fino a Roma e Freccia Rossa in 2° classe fino a Milano, per esempio, verrebbe a costare nell'ordine di circa 2-3 € in più rispetto ad un viaggio diretto in Cuccetta Comfort da Lamezia Terme Centrale a Milano Centrale con l'attuale Espresso 1926. Conveniente, un pò più veloce come percorrenza nonostante il cambio...ma decisamente con orari poco comodi e totalmente disagevole per chi viaggia con molti bagagli, bambini o anziani al seguito...senza contare l'ulteriore assurda novità del divieto di trasporto di animali sui treni AV, che potrebbero viaggiare solo all'interno di piccolissimi contenitori: decisamente una tortura per i nostri amati animali domestici.

Tra le altre soppressioni notiamo l'Exp periodico con auto al seguito 1594/1595 Reggio Calabria Centrale - Bolzano con auto al seguito, l'ICN 782/787 Reggio Calabria Centrale - Catanzaro Lido - Bari Centrale - Milano/Torino, che lascerà la Jonica senza treni a lunga percorrenza per la prima volta nella storia di questa ferrovia, l'IC periodico 1589/1590 Reggio Calabria Centrale - Milano Centrale, l'Exp periodico 1662/1663 Reggio Calabria Centrale - Torino Porta Nuova, oltre ai vari treni straordinari che venivano effettuati per uno o due giorni nei periodi di punta e che non figuravano in orario. Soppresso anche lo storico IC 615/618 Milano Centrale - Crotone, sostituito dalla città Jonica fino a Taranto da uno dei tanti ridicoli ed inutili autobus sostitutivi (LP615) con partenza da Taranto alle 21:30 ed arrivo a Crotone alle...1:51! Servizi completamente assurdi, denaro pubblico bruciato, tra l'altro in un periodo di profonda crisi, mentre contemporaneamente vengono soppressi servizi ferroviari veramente utili. In senso pari l'assurda corsa di collegamento su gomma (LP 618) parte da Crotone alle 5:00 ed arriva a Taranto alle 9:21, da dove ci sarà in coincidenza quel che resta dell'IC Murge, tra l'altro limitato a Bologna, come il 90% dei treni a lunga percorrenza dalla Puglia.
E sempre a proposito degli inutili autoservizi sostitutivi di treni a lunga percorrenza, sono confermati gli LP 890/893 di collegamento tra la Jonica Sud e Lamezia Terme Centrale in coincidenza con l'Exp 894/895, oltre all'ancora più aleatorio LP 986/985 Reggio Calabria Centrale - Bari Centrale! Sembra uno scherzo, ma è purtroppo la cruda realtà.
Però in questo campo di battaglia resiste quasi eroicamente quel che resta dell'Exp periodico 1994 ex "Mongibello" Palermo/Siracusa - Milano Centrale, con addirittura partenza dalle due città siciliane tra le 12 e le 12:30, ed arrivo a Milano Centrale entro le 10 del giorno dopo... purtroppo fino a giugno si effettuerà solo quattro volte (26/12/11, 01/01/12, 08/01/12 e 09/04/12) e solo in senso pari...
Sembra di essere tornati agli albori della ferrovia, nei primi del '900.
Per quanto riguarda il servizio diurno, l'offerta è pressochè invariata, ad eccezione della soppressione della coppia di ES* 9371/9380 Reggio Calabria Centrale - Roma Termini, che viene sostituita dall'IC 552/553, effettuato con ETR450 (almeno sulla carta), come tutti gli altri IC Reggio-Roma. La Frecciargento Reggio Calabria Centrale - Roma Termini e vv riduce la percorrenza di "ben" 2 minuti. In senso pari la traccia viene modificata, con arrivo a Roma alle 11:55 anzichè 12:30.
Ma se con la lunga percorrenza ci troviamo per molti versi ai tempi dei nostri bisnonni, con il servizio regionale siamo quasi tornati al Medioevo: mancano solo i dazi ai confini di Regione. Sulla Tirrenica gli orari sono pressochè invariati così come sulla Jonica, con l'unica differenza che su quest'ultimo tratto i treni Sibari - Taranto vengono spezzati a Metaponto: stessa cosa accade per il Regionale 3816/3811 Catanzaro Lido - Taranto, che viene limitato addirittura a Sibari. Perciò, chi dalla Jonica Sud volesse raggiungere al minimo Taranto, dovrebbe effettuare un cambio di treno a Catanzaro Lido, Sibari e Metaponto, e l'unico collegamento diretto che permetteva di evitare questa "giostra", cioè l'ICN 782/787, verrà soppresso. Nei giorni festivi è a dir poco sconcertante il tratto Sibari - Metaponto: l'unico collegamento è l'autobus LP615/618: in pratica la linea è chiusa, con zero treni. Situazione molto simile tra Crotone e Catanzaro Lido, con sole due coppie di treni nei giorni festivi, e tra Sibari e Cosenza con quattro...
Sulla Catanzaro Lido - Lamezia, che come ben sappiamo è al momento sospesa per il crollo del ponte tra Feroleto e Marcellinara, con il nuovo orario continuano a figurare i treni Regionali e non gli autobus sostitutivi!
Solo una cosa ci è rimasta da fare: goderci da appassionati questi ultimi giorni di 70 anni di storia sulla ferrovia Jonica e Tirrenica, e soprattutto continuare a ringraziare i politici calabresi per il loro silenzio tombale, mentre si consuma un disastro sociale senza precedenti.


La E656 016 in testa all'Exp 1931 ex "Freccia della Laguna" da Venezia Santa Lucia, composto da 10 T4 Comfort.

Ultimi giorni per lo storico Espresso 1926/1927 ex Trinacria da Milano Centrale per Palermo e Siracusa: in questa immagina dello scorso 6 dicembre la E402 031 è in testa alle 12 vetture che compongono il lungo Espresso, l'unico ad avere ancora i WL, in transito alla stazione di Favazzina.

Ben più corto il 1943 da Torino Porta Nuova, composto solo da 8 T4 Comfort trainate dalle E402 145.

12 commenti:

Fabrizio ha detto...

Admin, cari amici,
Oggi è un giorno difficile anche per me. Con la soppressione dei Treni Notte, finisce una mia storia personale durata trent'anni.
Io sono nato e abito nel Nord Italia, ma tutta la mia famiglia proviene dal Sud Italia. Quante volte, i miei antenati e, me compreso abbiamo viaggiato sui Treni Notte.
Che tristezza, la loro soppressione; che tristezza!
Da Domenica, se voglio raggiungere la Costa Jonica lucana e calabrese, devo prendere un Freccia Bianca fino a Bari e poi un Autobus non Fs( al fine di diminuire le ore di viaggio).
Che tristezza.

Oggi comunque, ci sono state due Interrogazioni Parlamentari sulla soppressione dei Treni notturni...
Chissà, magari qualcosa si muoverà...Chissà, magari avremo una periodicizzazione, forse...Questa è l'unica timida speranza.

Un caro saluto a tutti.

Admin ha detto...

Ti capisco, ti capisco benissimo Fabrizio...io ero solito utilizzare con i miei la mitica Freccia della Laguna da Lamezia TC a Rovigo e ritorno, per andare a trovare mio zio in Veneto. Un treno che ha fatto parte della mia vita per 20 anni, quanti ricordi, quaaaaantii!! Il mio primo viaggio in treno quando avevo 2 mesi fu proprio sul 1930/1931!!
Non voglio neanche pensarci... :(
Comunque io non dispero totalmente: è anche probabile che qualche compromesso si riesca a trovare... come avevo scritto nel precedente post, basterebbe un unico treno con 3 sezioni per TO,MI e VE con manovra a Firenze e Bologna!

Ellis ha detto...

Che motivazioni ha il taglio Metaponto-Taranto?

Quindi quindi, con la soppressione anche del Crotone, non c'è più motivo lavoro per i 445 di Taranto?

Giovanni ha detto...

Ciao Roberto, ma l'895 arrivato a Lamezia cosa fa dal 12 in poi?
Perchè sullo schema di prenotazione lo da in arrivo a Lamezia alle 5.13 ed a Rosarno alle 7.11
(L'unico "sospetto" che ho è che arrivato a lamezia prende la Linea Tropea...sennò tutto questo tempo non si spiega).

Shay Parkman ha detto...

Mah Giovanni, l'894/895 storicamente prende la via Tropea. Ci sarebbe stato da sorprendersi se così non fosse stato..

Shay Parkman ha detto...

P.S. Galato, ma ti sei accorto che in testa al 1927 c'era la E402 che beccammo fresca fresca in OGR a Foligno? :O

Admin ha detto...

Vittò hai ragione!!!!!!!!!!! O___O la 031, ma vedi tu che coincidenze!!!! Certo che cavolo è già sporchissima... :S

Admin ha detto...

X Ellis: pare che le stranezze sulla Metaponto - Taranto (con quasi tutti i Regionali trasformati in bus) siano dovute a presunti lavori che dovrebbero iniziare a breve...però non abbiamo la più pallida idea di cosa... :S
Invece il taglio dei Taranto-Sibari a Metaponto sembra dovuto al mancato accordo tra Regione Calabria e Regione Puglia...ora come ora non so quale delle due sia messa peggio (propendo comunque per la Calabria, siamo insuperabili a scatafascio) :(

Le 445 di Taranto sono rimaste senza occupazione così come quelle di Reggio Calabria, se escludiamo la coppia di Reg 3742/3743 Reggio - Cz Lido e vv a materiale ordinario, sempre se resisterà... :(

fra.laz ha detto...

"[...] totalmente disagevole per chi viaggia con molti bagagli, bambini o anziani al seguito..."
Galato, perdono, ma in un blog ferroviario dire "anziani al seguito" mi fa immaginare un treno con le nonne caricate sui DDM :O :O
Ahahahah! :P

(Ridiamo, per non disperarci troppo -.- )

Admin ha detto...

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!! Potrebbe essere un nuovo servizio... :O
Comunque a proposito di DDM, mi sa tanto che non sia rimasto più nessun treno in servizio interno ad avere le auto al seguito in tutta Italia! :(

Giovanni ha detto...

Non l'ho mai preso l'895, ero abituato all'ormai soppresso 1943 e per questo chiedevo.

Shay Parkman ha detto...

No problem Giovanni ;)

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it