I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

01 apr 2014

Le Ferrovie della Calabria ripartono da Saline Joniche: ecco come!

Si sta discutendo animatamente, in questi ultimi giorni, sul variegato programma d'azione, relativo al nuovo Piano Industriale di Ferrovie della Calabria: avremo modo di approfondire questo argomento con un post specifico. Per il momento, infatti, ci dedicheremo esclusivamente ad una incredibile novità che interesserà l'azienda ferroviaria calabrese nell'immediato futuro. Come previsto infatti all'interno del Piano Industriale recentemente pubblicato, lo "sbarco" delle Ferrovie della Calabria sulla rete RFI, per lo meno in modo funzionale e non limitato a sporadiche corse prova, è ormai imminente. 
In particolare ci riferiamo allo sfruttamento dell'interporto di Gioia Tauro, occasione di sviluppo di proporzioni assolutamente non trascurabili, sia attraverso l'istituzione di servizi di manovra convogli di imprese ferroviarie terze (che però, in verità, al momento continuano a non "frequentare" il porto) all'interno dello scalo ferroviario, e sia, come vedremo, attraverso il fine dal sapore molto più "interregionale", che punta all'effettuazione vera e propria di treni merci dal porto verso i mercati nazionali ed esteri (un primo cliente già dimostratosi interessato alla partnership, dovrebbe essere l'Ikea, che annualmente movimenta su gomma centinaia di container dal porto di Gioia Tauro verso Piacenza), con locomotori di proprietà FC, che al momento verranno però soltanto noleggiati. Insomma, Ferrovie della Calabria, nei prossimi anni, potrebbe divenire un punto di riferimento per il trasporto merci su rotaia in gran parte del sud Italia, oltre che per il trasporto passeggeri regionale su rete RFI, nella nostra regione.
Ecco di seguito, in anteprima, il figurino inviatoci direttamente dalle Ferrovie della Calabria, relativo alla bellissima livrea sociale (è possibile però, nel frattempo, un cambiamento del logo) che verrà applicata sulle nuove locomotive politensione "Vectron", di costruzione Siemens, che al momento sono in corso di certificazione per quanto riguarda la circolazione su rete RFI. La nostra azienda regionale ha già in programma il noleggio di due unità:
Figurino delle E191, così come verranno classificate le Vectron di Ferrovie della Calabria.

Ma nelle "mire espansionistiche" di Ferrovie della Calabria vanno oltre il porto di Gioia Tauro: guardandosi intorno, nel nostro territorio, le possibilità di investimento a costi tutto sommato non elevatissimi, sono molteplici. L'azienda regionale ha infatti espresso la volontà, una volta avviato il servizio merci a regime, di avviare una partnership con la Siemens, prevedendo la costruzione di un polo industriale per la costruzione di locomotive elettriche all'interno delle ex-Officine Grandi Riparazioni di Saline Joniche, ancora oggi raccordate alla linea Jonica, presso l'omonima stazione, riprendendo in parte un ambizioso progetto risalente al 2005. Gli enormi stabilimenti già presenti, risalenti a poco più di trenta anni fa, grazie agli adeguamenti alle normative di sicurezza, effettuati a fine anni '90, poco prima della chiusura delle officine, sono risultati ancora oggi agibili e riutilizzabili con spese relativamente contenute: l'investimento iniziale, infatti, per la maggior parte, sarà legato soltanto all'installazione degli impianti di assemblaggio e prova delle moderne locomotive. 
Nella tarda mattinata del 27 marzo, è stata effettuata una corsa prova, per testare le condizioni strutturali del lungo viadotto su cui è posato il raccordo tra la stazione di Saline Joniche e le ex-OGR, oltre che del fascio di binari, interno all'impianto dismesso dal 2002. Per il test, andato a buon fine, è stata utilizzata la D445 1140 di Trenitalia, arrivata da Reggio Calabria Centrale: ecco di seguito due scatti, (che probabilmente faranno saltare dalla sedia molti nostri lettori!) gentilmente inviatici dall'amico Moreno Pileggi. 
Continuate a seguirci, dopo questo breve "flash", riprenderemo l'argomento Ferrovie della Calabria e Saline Joniche nei prossimi giorni!

La D445 1140 percorre il raccordo tra le stazione di Saline Joniche le OGR...
...all'interno delle quali sono stati testati i binari già esistenti, originariamente utilizzati per la manutenzione delle locomotive elettriche.

Per chi non l'avesse ancora capito...si tratta ovviamente, come da tradizione di Ferrovie in Calabria...di un bel mega-pesce d'aprile!! Sia il locomotore sul raccordo ed all'interno delle officine, sono infatti dei fotomontaggi, così come il figurino della locomotiva Vectron in livrea Ferrovie della Calabria. In ogni caso, alcune informazioni sono tratte da reali intenzioni espresse all'interno del Piano Industriale di Ferrovie della Calabria, specie per quanto riguarda il progetto relativo ai servizi di manovra all'interno del Porto di Gioia Tauro. Ne parleremo nei prossimi giorni...

Nessun commento:

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it