I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

03 apr 2013

Ferrovie della Calabria: riaperta la Catanzaro Città - Soveria Mannelli

E’ stata ripristinata oggi la circolazione ferroviaria sulla linea Catanzaro Città – Soveria Mannelli delle Ferrovie della Calabria, interrotta dallo scorso 18 dicembre 2012 per consentire lo svolgimento di alcuni lavori - effettuati dalla ditta Francesco Ventura - alla galleria posta tra le progressive chilometriche 87+739 e 87+873, tra le stazioni Gimigliano e Cavorà.
Il servizio è stato svolto fino a ieri effettuando treni, seppur con frequenza ridotta, tra Soveria Mannelli e Gimigliano e tra Cavorà e Catanzaro Città, con trasbordo dei viaggiatori nelle stazioni di Gimigliano e Cavorà, tra le quali è stato garantito servizio automobilistico di collegamento in coincidenza ai treni. Situazione diversa nelle ore di punta quando invece i viaggiatori venivano trasportati a bordo di autobus diretti tra Gimigliano e Catanzaro Città, evitando il trasbordo a Cavorà, essendo i bus di maggiori dimensioni impossibilitati ad effettuare manovra nel piazzale antistante la stazione di Cavorà a causa delle sue piccole dimensioni.

Dopo circa tre mesi e mezzo di disagi si è riusciti a ripartire, seppur puntuali e secondo i tempi prestabiliti, con qualche difficoltà, si spera solo iniziale. Sin dai primi treni del mattino infatti si sono registrati molti treni con ritardi più o meno consistenti, compresi tra i 10 e i 20 minuti, dovuti essenzialmente al perdurare di diversi rallentamenti lungo la linea, con perditempo di circa 10 minuti a treno. Perditempo ovviamente per nulla trascurabili sia per il disagio arrecato ai viaggiatori, già estenuati da tre mesi di interruzione, sia perché, essendo una linea a binario unico, è molto facile che i ritardi vadano ad amplificarsi enormemente in caso gli incroci lungo la linea non avvengano in modo perfettamente regolare.
Si spera perciò che i rallentamenti in questione vengano al più presto rimossi o che, in alternativa, si rivedano i tempi di percorrenza, attualmente ritornati a un’ora circa tra Catanzaro e Soveria (sulla carta) dopo un anno in cui il perditempo era stato previsto in orario con allungamento di circa dieci minuti della percorrenza tra Gimigliano e Catanzaro Città.

Uno dei mezzi da cantiere utilizzati dall'impresa Francesco Ventura durante i lavori alla galleria di Cavorà


Non tutte negative però le notizie legate a questa riapertura: il nuovo orario in vigore, infatti, presenta alcune novità. Ecco le principali: 

-          · Inserimento di un nuovo treno (338) in partenza da Catanzaro Città per Soveria Mannelli alle 5.28, con il quale sarà possibile arrivare a Soveria al mattino presto. Il treno ha, probabilmente, anche l’utilità di poter essere sfruttato per effettuare vigilanza linea tra Catanzaro e Gimigliano (dove ha infatti una sosta di 12 minuti) e, all’occorrenza, inviare personale o materiale rotabile a Soveria in modo da essere disponibili sin dalle prime ore del mattino;
-          · Potenziamento dell’offerta dei treni pari nella fascia oraria tra le 6.30 e le 8.30, con partenze da Catanzaro Città per Soveria alle ore 6.35, 7.14 e 8.30, utili per gli studenti e gli insegnanti delle scuole superiori di Decollatura e Soveria Mannelli, nonché per gli utenti dell’ospedale di Soveria Mannelli;
-          · Inserimento di una coppia di treni tra Catanzaro Città e Madonna di Porto in partenza in senso pari alle 7.32 da Catanzaro e in senso dispari alle 8.01 da Madonna di Porto, utile sia ai tanti fedeli che – soprattutto in questo periodo – si recano al Santuario della Madonna di Porto sia per i lavoratori della vicina casa di riposo per anziani;
-          · Eliminazione di tutte le coppie di treni limitate a Gimigliano da e per Catanzaro: tutti i treni, esclusa la sopra citata coppia attestata a Madonna di Porto, copriranno l’intera tratta tra Catanzaro Città e Soveria Mannelli, con conseguente miglioramento dell’offerta, soprattutto nella fascia oraria tra le 12.30 e le 14.30, storicamente servita da coppie alternate per Soveria e per Gimigliano, con partenze alle 12.35, 12.56, 13.15, 13.41 e 14.29. Anche in questo caso i treni potranno essere utilizzati, insieme ai treni 359 e 361 in partenza da Soveria per Catanzaro rispettivamente alle ore 13.18 e 14.24, dagli studenti delle scuole di Soveria e Decollatura per rientrare a casa.

Altra novità positiva è l’aumento dell’offerta nelle ore pomeridiane in senso dispari tra Soveria Mannelli e Catanzaro, tra le 15.00 e le 19.00: un treno ogni ora, costante, contro il treno ogni ora e mezzo circa dei precedenti programmi di esercizio.
Si nota infine un miglioramento, seppur ancora non perfetto, delle coincidenze tra gli autoservizi di collegamento tra Rogliano e Soveria e i treni della Soveria – Catanzaro.
Piccole modifiche all’orario, al fine di garantire le coincidenze con i treni della Soveria – Catanzaro, sono state apportate anche ad alcune corse della Catanzaro Lido – Catanzaro Città. In particolare:
 
· Il treno 947, in partenza da Catanzaro Città per Catanzaro Lido alle ore 6.15 è stato anticipato alle 6.08 (viaggia come 951);
· Il treno 51, in partenza da Catanzaro Città per Catanzaro Lido alle ore 6.46 è stato anticipato intera tratta di 5 minuti, con partenza alle ore 6.41;
· Il treno 950, in partenza da Catanzaro Lido alle ore 6.00, è stato posticipato alle ore 6.07 (viaggia come 952);
· Il treno 52, in partenza da Catanzaro Lido alle ore 6.52, è stato anticipato intera tratta di 5 minuti, alle ore 6.46;
· Il treno 91, in partenza da Catanzaro Città per Catanzaro Lido alle ore 16.04, è stato posticipato alle ore 16.13 (viaggia come 973).

Un quadro della stazione di Cavorà fino a qualche giorno fa: sulla destra i mezzi da cantiere, in centro l'automotrice che faceva spola tra Catanzaro e Cavorà e vv, e a sinistra il minibus di collegamento da/per Gimigliano.
Come sempre, tutti gli orari verranno al più presto caricati nella nostra sezione ‘Orari’, attualmente in manutenzione da qualche giorno per consentire alcuni ritocchi estetici e funzionali..

4 commenti:

Ellis ha detto...

Non ho capito la faccenda della visita linea mattutina.

Admin ha detto...

Ispezione...per verificare che sia tutto integro!! :P

Fdc ha detto...

parliamo di una linea che attraversa territori molto fragili che alla prima pioggia franano,per la cz cs ci vorrebbero almeno 10ml solo per lei.

Francesco Lazzaro ha detto...

A volte, in caso di allerta meteo o in seguito ad avverse condizioni atmosferiche, ai primi treni che percorrono la linea al mattino viene prescritto di svolgere la vigilanza linea (mi sembra in affiancamento ad un agente della manutenzione). Non sono a conoscenza della ragione 'ufficiale' dell'inserimento di questo treno, ma credo che l'intento fosse quello di 'dividere' la sorveglianza tra il primo treno dispari, che la effettuerebbe da Soveria a Gimigliano, e il primo pari, che la effettuerebbe sulla più accidentata Catanzaro - Gimigliano..

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it