I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

10 ago 2011

Speciale: Il mio grosso grasso matrimonio...in treno!

Sull'onda dell'euforia scatenata dalla riapertura, dopo un anno e mezzo, della tratta Catanzaro - Soveria Mannelli, è arrivato anche un lieto evento di cui il "trenino della Calabro" è stato diretto protagonista: il matrimonio tra Virgilio, nostro grande amico, e Anna, avvenuto presso il santuario della Madonna di Porto, alle spalle di Gimigliano.
Un evento del genere non si vedeva da anni sui binarietti FCL, notoriamente carichi di storia e tradizioni spesso indissolubili nel tempo. Eppure, da altre parti d'Italia e d'Europa l'utilizzo del treno per i matrimoni è una pratica abbastanza diffusa. Speriamo che Virgilio e Anna abbiano fatto da apripista in merito..
L'organizzazione di tale evento non è stata delle più agevoli: nelle intenzioni, infatti, il treno si sarebbe dovuto effettuare con locomotiva a vapore FCL.353 più le 4 carrozze d'epoca in dotazione alle FC, tutto materiale dislocato al deposito di Cosenza. Materiale che, però, non può raggiungere via ferrovia Catanzaro a causa dell'interruzione di tracciato presente nei pressi di Celsita, tra Colosimi e Scigliano. Essendo troppo elevati i costi per il trasferimento del materiale via strada, od anche dell'automotrice M4c.352 ristrutturata (che avrebbe potuto far coppia con la M4c.353), si è dovuto ricorrere all'utilizzo dei rotabili disponibili a Catanzaro Città. Con gli Stadler DE M4c.500 non ancora abilitati al trasporto viaggiatori (una deroga non avrebbe fatto male), l'intraprendenza delle maestranze FC si è rivelata provvidenziale: da po chi giorni, infatti, era stata rimessa a nuovo esteticamente direttamente presso il deposito di Catanzaro Città l'automotrice M4c.356, che fino a poche settimane fa viaggiava in condizioni quasi inaccettabili. I lavori svolti sull'automotrice hanno fatto sì che potesse essere disponibile per il giorno del matrimonio una doppia trazione "pulita" per il treno speciale.

Di seguito alcune fasi della riverniciatura dell'automotrice.






Inserita in doppia trazione con la M4c.353, la 356 assieme a quest'ultima ha ricevuto un adeguato "addobbo" nuziale: oltre all'apposizione di numerosi fiocchetti sui sedili di entrambe le automotrici, sono state inserite quattro bandierine, due per frontale, recanti un simpatico cartello stradale "riadattato" alla situazione e preparate quattro tabelle di percorrenza recanti la dicitura "Virgilio e Anna Express".

La doppia M4c.353+356 in uscita dal Deposito

Gli invitati salgono a bordo treno..


La sposa, arrivata qualche decina di minuti prima delle 10, ha atteso ben poco il suo treno, già pronto alla manovra dal deposito. Appena giunto in stazione, ed imbarcati gli invitati, è stato dato alle 10.02 l'ordine di partenza dal capostazione, seppur in leggero anticipo rispetto a quanto comunicato precedentemente. Purtroppo rimarranno a piedi anche altri invitati, "salvati" tuttavia dalla M2.227 in partenza 15 minuti dopo per Soveria Mannelli.

Una delle tabelle di percorrenza appositamente preparate per l'occasione

Gli interni addobbati della M4c.353

Ore 10.02: il treno lascia la stazione di Catanzaro Città

Alla stazione di Madonna di Porto, resa presenziata per l'occasione, il treno è stato lasciato a riposo sul secondo binario, dopodichè la sposa con gli invitati ha raggiunto la chiesa, distante dalla stazione pochissime centinaia di metri. In stazione, intanto, è da segnalare la presenza del locomotore ex-FS RD.142, che fece servizio per meno di 10 anni sulla ormai soppressa Ribera - Castelvetrano per poi essere acquistato dall'Impresa Francesco Ventura, attuale detentrice. Durante la funzione, intanto, ogni tanto si facevano sentire i treni in transito da e per Soveria Mannelli, con le loro strombazzate in segno di saluto ad ogni passaggio di fianco al maestoso Santuario.
Attorno alle 12 il fatidico sì tra Anna e Virgilio, al quale ha seguito, oltre alle foto di rito e al tradizionale lancio di chicchi di riso, anche un breve spettacolo pirotecnico. Mentre in stazione il Capo Deposito Giuseppe Pisano avviava le due automotrici, nel bar adiacente la stazione si teneva un veloce rinfresco, prima della ripresa del viaggio verso Catanzaro Città.


Foto ricordo per i due sposini in compagnia del treno

Una volta partito, sempre facendosi sentire per tutta la vallata con le continue strombazzate, il treno ha effettuato fermate non solo nelle stazioni di Gimigliano e Cavorà (quest'ultima anche per effettuare un incrocio), ma anche su alcuni punti della linea, come sullo spettacolare ed imponente viadotto posto tra Gimigliano e Cavorà, particolarmente adatti a produrre foto di grande effetto. All'arrivo a Catanzaro Città un'altra sorpresa: una composizione di 3 carri merci da cui, non appena scesa la sposa, si sono liberati nell'aria decine di palloncini.


Spettacolare scatto del nostro Francesco Lazzaro sul viadotto antecedente Gimigliano




La partenza del treno dalla stazione di Cavorà.

Il treno fa capolino tra due gallerie, nei pressi di Cavorà


L'arrivo del treno speciale nella stazione di Catanzaro Città.

Non ci resta che augurare davvero di cuore ogni bene al nostro amico Virgilio ed alla moglie Anna, complimentandoci ancora per l'originalità dell'idea. Idea che sicuramente, oltre a far conoscere il vettore treno, ha contribuito a scoprire angoli di Calabria spesso non visibili dalla strada, rendendo ancor più evidente il valore non solo sociale ma anche artistico che questa ferrovia possiede.

7 commenti:

Ellis ha detto...

Sulla 356 vedo che hanno sostituito le cornici dei finestrini, ora in gomma, però manca il condensatore del condizionatore sull'imperiale. Quindi manca l'aria condizionata o hanno messo un impianto più semplice non visibile?

fra.laz ha detto...

Nono..nulla di tutto ciò :(
In realtà questo "restauro lampo" non è altro che una riverniciata per coprire i graffiti, ma non sono stati fatti lavori profondi sulla macchina! (quindi niente aria condizionata!)
C'è da aggiungere che comunque i lavori di climatizzazioni alle FC sono indipendenti dai revamping fatti negli ultimi anni: infatti le macchine attualmente climatizzate (351, 352 e 353, di cui le ultime due sottoposte a revamping) lo erano già prima del revamping, mentre quelle revampizzate e non originariamente climatizzate sono rimaste senza aria condizionata! (purtroppo :( )

FdC ha detto...

Un lavoro ben fatto dalle maestranze catanzaresi, almeno ora la 356 è bella da vedere, auguri a gli sposi.

Admin ha detto...

Per la 356 è curiosissimo l'effetto "MU ristrutturato", viste le cornici dei finestrini verniciate in nero!! :P
Ottimo l'articolo Vittòòò, non sarei riuscito a far di meglio!!! :O

FdC ha detto...

Il 26 agosto sciopero per 4 ore di tutto il personale fc,dopo la decisione presa dal cda riunitosi il 26/07 di dismettere i servizi automobilistici.

Admin ha detto...

...ed ho paura che ora che è passata la manovra finanziaria del governo...ne vedremo delle belle (cioè brutte, bruttissime)

Speriamo bene... :(

FdC ha detto...

con questa nuova manovra ci saranno ancora più tagli agli enti locali, mi chiedo come possa quindi una municipalizzata gestire le corse di fc? non è meglio che chi di dovere risani il bilancio di fc? dalle voci che trapelano pare che i privati abbiano già accerchiato i politici regionali per dividersi il gommato, inoltre sembra ci sia una legge che vieta la nascita di una municipalizzata per la gestione del servizio urbano nei comuni sotto i 30mila abitanti, quindi se è vero la ppm non dovrebbe nemmeno esistere!!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it