I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

05 lug 2011

C'era una volta l'ALn56...

Quando in quel lontano 28 aprile 1987 la vecchia ferrovia Paola-Cosenza veniva contestualmente soppressa, un non indifferente numero di rotabili tra automotrici dei gruppi ALn64 (queste ultime utilizzate saltuariamente sulla Tirrenica fino al '90 circa) ed ALn56 serie 1900 veniva diviso tra le stazioni di Cosenza e Paola per l'accantonamento, assieme alle vaporiere 981 rimaste e ad una carrozza freno. Durante gli anni '90 non si mosse quasi nulla, ed i primi cambiamenti iniziarono nel 2002, quando le sei ALn64 vennero trasferite alla Bilfinger di Bari per la demolizione: era la fine di un'epoca. A Paola perciò rimase soltanto una vecchia ALn56, la 1907, unica superstite assieme alla 1903 di cui parleremo tra poco.
Il nostro amico Ellis Barazzuol (in arrivo un nuovo collaboratore di Ferrovie in Calabria?), che ringraziamo infinitamente, ci ha omaggiato di un documento fotografico forse più unico che raro: la 1907 ad aprile 2004!



L'automotrice purtroppo venne demolita un anno dopo, a causa delle pessime condizioni che ne sconsigliarono un eventuale recupero da parte del MERS (Manutenzione Esercizio Rotabili Storici), che nello stesso 2004 aveva programmato di "prelevarla" dalla sua decennale sede di accantonamento. Fine della storia? Per fortuna no, visto che in un certo senso un pò di anima "cosentina" vive ancora all'interno di un altro più fortunato pezzo unico: l'ALn776 1001. Infatti i carrelli della 1907, dotati di motore FIAT 356 uguale a quello della ALn776, vennero salvati dalla demolizione ed utilizzati nel 2007 come fonte di pezzi di ricambio per il ripristino funzionale dell'ALn776!


Uno dei due carrelli della 1907 alle officine di Torino Ponte Mosca.

L'ALn776 1001. (foto tratta da http://www.trainzitaliafoto.com/ )

L'altra "cosentina", l'unità 1903, per fortuna ebbe una sorte migliore. Nel 1990 infatti venne trasferita negli Stati Uniti, in ottime condizioni estetiche e funzionali, dove si trova ancora oggi al Tennessee Valley Railroad Museum.


L'ALn56 1903 al Tennessee Valley Railroad Museum. (foto tratta da http://www.bahnbilder.de/ )

Siccome noi di Ferrovie in Calabria amiamo volare molto in alto con la fantasia, immaginiamo che in uno scenario di servizio turistico, sarebbe bello se venisse recuperata la vecchia Paola-Cosenza, che tra l'altro è ancora armata, seppur in condizioni disastrose: addirittura a Castiglione Cosentino è ancora collegata alla rete RFI! Del resto il materiale rotabile non mancherebbe, visto che ci sono ancora sei 981 su otto costruite (alcune monumentate, altre due a Pistoia in attesa di non sa bene cosa), l'ALn56 1903 (anche se abbiamo il presentimento che il museo statunitense non sarebbe felice a vedersela riportare in Italia...) ed una carrozza freno...perciò l'unico rotabile caratteristico della linea, purtroppo completamente scomparso, è l'ALn64.
Per ora possiamo solo immaginare, e nel frattempo il massimo che possiamo fare è rivedere un pò della vecchia Paola-Cosenza attraverso la bellissima ALn776 1001...chissà, magari un giorno la ammireremo in Calabria con qualche treno speciale!

1 commento:

Shay Parkman ha detto...

Il Barazzo è sempre il Barazzo! :D

(Galato, ti sei scordato che a Cosenza c'è ancora la signorina 981.004.. :P)

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it