I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

10 apr 2011

Idioti all'opera...ancora una volta.

Da http://www.fsnews.it/ :
Calabria: furto e vandalismi nella stazione di Tropea

Danneggiate le due biglietterie self service e derubato l’incasso Reggio Calabria, 6 aprile 2011
Quinto raid vandalico, da inizio anno, nella stazione di Tropea. Prese di mira le due biglietterie self service: una è stata scassinata e ne è stato asportato l’incasso; l’altra è stata danneggiata e al momento è fuori servizio. Le due biglietterie erano state rimesse in funzione soltanto da pochi giorni, in seguito a un precedente atto vandalico. Dopo un furto con scasso, le self service spesso non sono riparabili. Quando invece è possibile aggiustarle, i tempi di lavorazione nelle officine sono in media cinque volte più lunghi delle riparazioni ordinarie, cioè quelle che avvengono per usura e inconvenienti tecnici. Il costo delle riparazioni, a seconda del danno, varia dai 200 ai 5mila euro. Le Ferrovie dello Stato evidenziano che questi episodi, oltre a causare un danno economico (il furto, i mancati incassi e i costi di riparazione) e di immagine all’Azienda, provocano il degrado di un bene comune ed evidenti disagi alla clientela. Nella stazione di Tropea, nel corso del 2009 a fronte dei continui atti vandalici, sono stati investiti 158mila euro per interventi di ristrutturazione dell’impianto e per attività di manutenzione ordinaria. La questione degli atti vandalici alla stazione di Tropea ed in quelle limitrofe sta diventando quasi comica: è letteralmente impossibile che dopo ben CINQUE "raid vandalici" le forze dell'ordine non siano ancora riuscite a rintracciare gli autori di questi atti di violenza, vigliacchieria e deficienza. Soprattutto considerando che questa volta si è andati oltre all'atto vandalico in sè, ma si aggiunge il ben più grave furto. Non ci stancheremo mai di chiedercelo: in questi casi dov'è la Polizia Ferroviaria? Dov'è la Protezione Aziendale? Nelle Grandi Stazioni a fare le statuine di presenza ed a trattare da terroristi gli appassionati? Non è accettabile che dopo cinque volte (non una) ancora nessuno sia riuscito ad identificare ed a punire duramente questo gruppo di dementi allo stato brado. Ed alle istituzioni locali ricordiamo che l'estate ed i turisti sono in arrivo, e la stazione ferroviaria è il biglietto da visita di un paese o città che sia!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

la polizia ferroviaria e la protezione aziendale dormono in piedi,e' mai possibile che non ci sia nessuno a farsi un giro di tanto in tanto anche carabinieri locali, ma dove sono?

Anonimo ha detto...

una volta si soleva installare delle videocamere a circuito chiuso...evidentemente a gruppo FS non interessa così tanto la situazione...

Admin ha detto...

Oppure nelle poche aree dove le hanno installate...non le hanno poi attivate, pensando che solo la presenza della telecamera sia un deterrente...senza considerare che prima o poi questi CRIMINALI lo scoprono!! :(

Anonimo ha detto...

ragazzi scusate il cambio d'argomento, ma oggi a gioia t ho visto gli operai della ditta ventura manovrare un piccolo locomotore con un carro pianale sul binario adiacente la catasta di nuove traverse, forse a giorni le taurensi saranno soggette a lavori!

fra.laz ha detto...

Mah mah..speriamo bene!
(in alternativa si stanno preparando a smantellare! ahahah!)

@ Anonimo: se sei del posto, non puoi provare a chiedere a qualcuno del personale? :P
Magari scopri qualcosa!! :P

Ciao!

Admin ha detto...

Interessantissimoooo!!!! Speriamo bene cavolo!!!!
Ma dipenderà dal fatto che la Cinquefrondi era a rischio chiusura a causa della non garantita sicurezza? O magari...chissà...sogno e penso che ritorni Palmi.... :(

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it