I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

05 gen 2011

Riflessioni...

Poco più di dieci giorni fa, e precisamente la vigilia di Natale, i quasi cinquecento viaggiatori(tra i quali anche anziani e bambini) dell'InterCity 1589 Milano Centrale-Reggio Calabria Centrale, erano vittime dell'ennesimo vergognoso ed assurdo disservizio di Trenitalia. Non si trattava dei soliti sedili sporchi, del solito riscaldamento guasto o del solito treno sovraffollato, ma qualcosa di molto più grave: TUTTE le toilette del treno erano guaste. I poveri viaggiatori (o meglio "clienti", come tanto ama chiamarli Trenitalia) sono stati costretti a viaggiare senza poter utilizzare le ritirate per ben sette ore e mezza, e solo a Roma e Formia si sono potuti servire dei bagni...della stazione! A Formia si è riusciti incredibilmente a rendere agibile un solo WC in tutto il treno, mentre il Capo Treno giustificava il disservizio con il cattivo utilizzo delle ritirate da parte dei passeggeri.

Ma al di là delle solite polemiche che servono a ben poco, è più utile porsi qualche domanda più specifica:

Come mai in un treno di 8 vetture e quindi con 16 bagni, neanche uno era agibile? E soprattutto, perchè non erano agibili? Non si può certo dire per problemi di scarsa manutenzione, visto che tutti i bagni delle varie carrozze FS(dalle X alle Z fino alle GC, sia tradizionali che ESCI) non sono chimici a circuito chiuso ma hanno lo scarico "libero" sui binari: in una situazione del genere difficilmente un WC può otturarsi al punto da non riuscire a sturarlo in breve tempo. Mancava l'acqua per i lavandini e per gli scarichi? E se mancava l'acqua, come mai mancava contemporaneamente in 16 bagni, e come mai nessuno ha riempito le due cisterne delle carrozze?

Inoltre, quesito fondamentale: con quale coraggio il Capo Treno ha accettato di condurre un intero convoglio in quelle condizioni da terzo mondo? Non sarebbe stato meglio partire in ritardo, ma con altro materiale agibile in sostituzione di quello previsto? Anche considerando che in ritardo il treno è arrivato comunque, a causa delle lunghe soste per servizio...igienico.

E per finire, un paio di puntualizzazioni che però centrano poco con la questione dei bagni: ci sembra assurdo effettuare un IC Reggio Calabria-Milano e vv con vetture a salone ESCI, che sono obiettivamente scomode per i viaggi a lunga percorrenza: inoltre sarebbe oppurtuno ridurre la periodicità di questo collegamento(se non renderlo giornaliero del tutto), visto che al momento Reggio Calabria si ritrova praticamente senza un collegamento giornaliero decente per Milano Centrale e Bologna Centrale...

L'IC "Aspromonte" Reggio Calabria Centrale-Milano Centrale, ripreso in arrivo a Gioia Tauro ad agosto 2010, quando ancora veniva effettuato materiale GC ed UIC-Z tradizionale.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

é più che evidente che qualcuno da 30 anni sta facendo di tutto per svuotare i treni dai CLIENTI in Calabria e Sicilia per ingrassare i vettori su gomma che in "qualche modo" ringraziano. Infatti si sono spartiti le zone ed effettuano una miriade di corse verso il nord e verso l'estero. In Calabria una delle più importanti autolinee proviene dalla locride e nella locride se hai un autobus e non te lo bruciano, o paghi la ndrangheta o sei della ndrangheta (politici collusi compresi)

Anonimo ha detto...

guarda secondo me nonostante i tagli effettuati da fs sui treni a lunga percorrenza e le pessime condizioni in cui siè costretti a viaggiare, molte persone per fortuna preferiscono ancora prendere il treno,certo continuando così le autolinee private faranno affari d'oro, giorni fa' in A3 ho incrociato un autobus proveniente da roma completamente vuoto, mantenuto con i fondi pubblici,eliminiamo questi sprechi e rifinanziamo le fc e anche l'acquisto di nuovo materiale rotabile per la calabria

Admin ha detto...

Ma infatti nonostante si continui a "convincere" la gente che la maggior parte dei calabresi/siciliani/pugliesi si sposti in autobus per le lunghe percorrenze, si nota come questo non sia vero!!!Anch'io infatti sto vedendo tantissimi autobus da/per il Nord semi-vuoti nonostante il periodo festivo, mentre tutti o quasi i vari notturni risultano imprenotabili almeno fino al 15 di questo mese...alla faccia dei servizi snobbati dai viaggiatori...
Tagliamo una volta per tutte queste merdacce, soldi pubblici buttati al ventooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fra.laz ha detto...

Mah..eppure l'altro giorno ho visto una "doppia" di pullman consecutivi per Torino, di Federico.. -.-

Anonimo ha detto...

Be io un pensierino c'è l'avrei, riguardo itreni che ci hanno gregato,ho camminano tutti itreni come tempo fa, ho non ne viaggia nessuno.
ciao

Anonimo ha detto...

le fs sulla jonica stanno regalando tutti i suoi potenziali viaggiatori a federico e ora pure alla mediterranea bus, che vergogna e la regione finanzia pure l'acquisto di nuovi bus anziche' istituire piu' treni verso il nord.

Anonimo ha detto...

ormai la regione calabria ha scelto il gommato privato per far muovere i calabresi

Shay Parkman ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Shay Parkman ha detto...

Anonimo, scusami, ma nel primo degli ultimi tre messaggi non si capisce niente. Ho camminano? Ho non ne viaggia nessuno? Gregato? :\
Ma è fermodellismo?

Shay Parkman ha detto...

P.S. Mediterraneabus = Federico, eh..

Anonimo ha detto...

federico farebbe prima ad assorbire la mediterranea

Anonimo ha detto...

sulla jonica ha il monopolio

Anonimo ha detto...

ragazzi lunedi le fc dovrebbero presentare il piano industriale ai sindacati e lavoratori fc, speriamo bene

Admin ha detto...

Ahi ahi...speriamo bene sì!!!
Comunque tra oggi e domani farò un post con i vari orari delle tratte FC, visto che sul sito è praticamente impossibile decifrare tutto e non è neanche aggiornato
-___-

Clo&demk ha detto...

Di certo le ferrovie, di certo non solo quelle calabresi, trattandosi di un treno a lunga percorrenza, ha davvero dimostrato quanto davvero tiene alla sua immagine e ai "clienti" che senza dubbio sono sempre più in diminuizione per il gommato e gli aeremobili che con le giuste offerte arrivano agli stessi prezzi delle rotaie...

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it