I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

13 dic 2010

Scartamento ridotto...ridotto!


Solitamente su Ferrovie in Calabria non si è mai dato ampio spazio al modellismo ferroviario, ad eccezione di qualche evento particolare come ad esempio la manifestazione organizzata dal Gruppo Fermodellistico Tropeano: oggi ritorniamo ad occuparci della passione per i treni in miniatura con un autentico gioiello totalmente autocostruito dal nostro amico Marcello Lapenna. Ovviamente non si tratta di un rotabile qualunque, ma bensì di una bellissima (e poco conosciuta dai più) M2 70 delle FCL. Questo piccolo gruppo di quattro automotrici (dalla 72 alla 75), costruite alla fine degli anni '40 dalle OM Reggiane con motorizzazione Breda, ha sempre prestato servizio sulle due linee afferenti al nodo di Gioia Tauro, provenienti da Cinquefrondi e Sinopoli. Alla fine della loro carriera, che coincise con la fine delle consegne delle M2 200 vennero demotorizzate e trasformate in normali vetture viaggiatori, fino alla demolizione che purtroppo giunse nel 2000 circa.

L'unità riprodotta in scala IIm (1:22,5) è la M2 73, la stessa che vediamo in questa fotografia dal vero, tratta dal sito http://www.photorail.com/
Ed ora passiamo alle caratteristiche costruttive del modello:

-Cassa in compensato modellistico;
-Aeratori e gocciolatoi in ottone;
-Serrature e cifre delle numerazioni in plasticard;
-Calandre frontali in resina da stampo in silicone più sbarre in acciaio;
-Radiatore riportato dietro la calandra;
-Arredamento interno(a dir poco spettacolare!) in plastica;
-Tendine in carta sagomata e verniciata;
-Telaio portante in barre di ottone;
-Respingenti mollegiati in ottone;
-Carrelli motori LGB collegati al telaio con appoggio isostatico;
-Fiancate dei carrelli in ottone e resina;
-Lunghezza: 75 cm
- Peso: 4,5 kg

Tutto totalmente autocostruito come abbiamo detto sopra, ed eccezione dei carrelli motori, in quattro anni di lavoro durante il tempo libero: il risultato è a dir poco straordinario! A quando il prossimo gioiello FCL?
Vista frontale della M2 73: perfettamente riprodotto il classico muso, un "brutto che piace".

L'interno della cabina...

...e la marcatura dell'automotrice: bellissimi i finestrini e la riproduzione delle tendine: in questa foto adimensionale sembra di trovarci di fronte all'automotrice reale!

12 commenti:

LeoM2 ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=eeU3S6Aqm9o

LeoM2 ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=WbbtKqwd1Eg

LeoM2 ha detto...

...pensavo che mettendo i link si sarebbero aperti....va beh...comunque sono dei video con le M2 70 nel primo intitolato <> c'è la presentazione di queste automotrici. mentre nel secondo intitolato <> si vedono le M2 70 trasforamate in rimorchiate con livrea Rosso-Crema trainate a punto dalla FCL 403.

SALUTI!

LeoM2 ha detto...

I titoli dei video sono: Arrivo delle prime locomotive diesel a Gioia Tauro e Locomotiva FCL 403 a Cinquefrondi

PS: li avevo messi anche nel commento precedente però sono scomparsi!

Admin ha detto...

AAAAAAAAAAAAARRRGHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Mi hai ucciso con quei video!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Pazzescooooooo in quello sulle M2 70 si vede anche un carro F delle FS caricato sui carrellini a scartamento ridotto!!!! E bellissimo anche il testo detto dal "cronista"...altri tempi veramente, quando davvero si sperava nei miglioramenti che sarebbero arrivati... Oggi la speranza è quella che non cambi niente, perchè se cambia qualcosa lo fa solo in peggio :(

Anonimo ha detto...

Grazie. Il video con la 403 non lo conoscevo. Quello INCOM d'epoca invece lo conosco a memoria visto che è stata l'unica fonte per le immagini del vano passeggeri. Meno male che c'era, altrimenti...passeggeri LGB in piedi!
Marcello Lapenna

Se non lo avete ancora visto...http://www.youtube.com/watch?v=CHXmXL6ksis

fra.laz ha detto...

:O :O
Il video di Marcello lo conoscevo, e anche quello della 403, ma invece assolutamente sconosciuto era per me quello dell'arrivo delle 70 a Gioia Tauro... Magnifico!

Grazie per i link Leo! ;)

PS: avete visto quante persone c'erano in stazione al viaggio con la 403??? E poi dicono che le taurensi non valgono nulla! :'(

Anonimo ha detto...

ma è in vendita?

Anonimo ha detto...

ottimo lavoro

LeoM2 ha detto...

Ma quindi le M2 120 derivarono da loro?

Admin ha detto...

mmmmmm....sinceramente non ti saprei dire, anche se però non credo!
Le M2 120 e 200 sono praticamente un progetto a sè stante, mentre le 70 sono nientemeno derivate da carrozze!!!

Anonimo ha detto...

Le M2 70 hanno due motori ognuno sistemato su di un carrello e sporgente nella cabina di guida, con trasmissione meccanica, come le littorine FS fino al gruppo Aln 772. Le M2 120 invece hanno un solo motore Breda nel sottocassa, trasmissione meccanica e un solo carrello motore. Sono la versione a scartamento ridotto delle Aln 880 FS.
Saluti. Marcello.
PS: no, con tutta la fatica fatta il modello non lo venderei mai.

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it