I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

27 set 2010

Foto dal passato (n.5 - settembre 2010)

In questo nuovo appuntamento con la "foto dal passato", ritorniamo a Catanzaro Lido facendo un salto in un passato un pò più lontano del solito: ci troviamo a fine estate del 2002, mentre uno degli ultimi treni merci bisettimanali rimasti in servizio tra Lamezia/Crotone per Catanzaro Lido e Villa San Giovanni, viene manovrato da una D345 in livrea originale, ma già all'epoca con loghi di Trenitalia: proprio quello fu l'ultimo anno in cui la jonica tra Catanzaro Lido e Reggio Calabria vide gli ultimi treni merci regolari: solitamente la composizione variava dai carri pianali Rgs e similari carichi di legname(a volte anche gli Eaos, com'è visibile in foto), ai carri chiusi di tipo G ed H per trasporto acqua minerale, e più raramente comparivano anche le simpatiche cisterne a due assi tipo VZs, per il trasporto interno alle FS di gasolio: ma la seconda foto dimostra che a volte anche qualche "intruso" nordico(addirittura svedese!) poteva capitare sulla jonica: bei tempi ormai andati...sembra ieri, o meglio era ieri, ma in un batter d'occhio è andato tutto perduto, purtroppo. Ormai Catanzaro Lido non ha più uno scalo merci attivo, non ha più un collegamento decente per Milano e per Torino(se si esclude quel che resta della Freccia Adriatica), ed i Regionali sono tutti affidati a singole ed affollatissime ALn668: ma mentre i treni continuano a non esserci, non si sa perchè da ormai più di 7 anni il piazzale di stazione è sempre invaso da lavori in corso: una volta al piano dei binari, una volta ai marciapiedi, una volta alle pensiline...addirittura il marciapiede del quinto binario è stato prolungato di quasi cento metri, ma per farci entrare cosa?Una misera automotrice? Meglio consolarsi con i due bellissimi ed ormai storici scatti di Francesco Lazzaro:

Oltre al treno merci, è da notare la presenza di due carrozze UIC-X a scompartimenti, una livrea Pax ed una livrea DTR, entrambe assegnate in quel periodo alla DTR Calabria: all'epoca sui treni Regionali era possibile trovare addirittura le UIC-X di prima classe declassate con interni originali in velluto rosso, prima dell'arrivo nel 2004 delle prime X open space...oggi dalla jonica sono scomparse anche quelle!

Appuntamento con nuove foto storiche ad ottobre!

5 commenti:

Bruce ha detto...

Ciao Admin,
per caso sai qualcosa sulla stazione di Badolato? So che sono stati fatti lavori riguardo un ipotetico scalo merci. :-o Sai dirmi di più?

Admin ha detto...

Ciao Bruce!!!
Lo scalo merci...eh, ma per caricarci cosa?? :'(
Semplicemente hanno risistemato il tronchino che prima era dello scalo merci, con annesso piano caricatore, dopo aver finito i lavori del sottopassaggio durante i quali avevano stravolto tutto! Ma purtroppo di merce non arriverà/partirà niente, se non in caso di treni di servizio per lavori lungo la ferrovia... :(

Ciaooo a presto!!!!

Anonimo ha detto...

Lunedì c'è stata l'ennesima soppressione dei regionali roccella-reggio....intanto continuano i lavori nelle stazioni...a melito si sta demolendo quel che è rimasto della penisilina del 4°binario... chissà cosa si farà....ripristino o melito a 3 binari???mah....:-/

fra.laz ha detto...

Tempo fa, verso marzo, avevo letto un bando riguardo alcuni lavori da fare a Melito, ma non ricordo con esattezza cosa dicesse... Certo, a intuito, non so perchè ma tra le due ipotesi direi che non è affatto improbabile che lascino Melito a 3 binari -.-

Admin ha detto...

Sicuramente rimarrà a tre binari, in perfetto stile rete-anoressica di RFI...probabilmente hanno calcolato che anche con soli 3 binari si riesce a gestire il traffico metropolitano attestato a Melito e quello da/per Roccella-Catanzaro...alla fine i treni con termine corsa possono venire attestati su uno dei tre binari(solitamente il primo), e contemporaneamente rimane la possibilità di effettuare un incrocio/precedenza sui due binari rimasti liberi. Questo quando tutto funziona a dovere...ma basta poco per sballare tutto e creare ritardi a catena... :(

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it