I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

25 mag 2010

Ferrovie della Calabria in fermento! (6)

Ormai è certo: dire che ci sono buone notizie in arrivo dalle FC è scontato!

Stavolta la lista delle novità è abbastanza lunga ed interessante: iniziando dallo scartamento ridotto, comunichiamo che sono in corso le prove in linea dei due nuovi arrivati della Stadler: il DE M4c 502 che si trova a Cosenza in compagnia del 501, ed il 503 che si trova a Catanzaro. Per quanto riguarda il 502, sta effettuando le prove sulla cremagliera all'interno delle officine di Vaglio Lise, su un tratto di binario attrezzato con ruota dentata, non potendo raggiungere Catanzaro a causa dell'interruzione che purtroppo ancora si protrae tra Rogliano e Carpanzano. Il 503 invece effettua le corse prova notturne sulla cremagliera "vera" tra Catanzaro Sala e Catanzaro Pratica. Sempre a Vaglio Lise si trova anche la M4c 352, seconda unità del gruppo ristrutturata dalla società TCC di Mangone. L'automotrice è pronta per tornare a Catanzaro, e molto probabilmente dovrà farlo via strada, vista l'interruzione della linea.
E sempre a proposito di TCC, sono in corso all'interno dell'area ferroviaria della società i lavori di ristrutturazione del primo rimorchio per le M2.200: si tratta del RA 1017. Ma oltre al rimorchio, alla TCC bolle in pentola anche qualcos'altro...ma ne riparleremo tra una decina di giorni!

Sul fronte dello scartamento ridotto, concludiamo con alcuni lavori di risanamento del binario e sostituzione delle traversine in molte stazioni, sempre da parte della mitica società Francesco Ventura di Paola. Per finire comunichiamo che in varie stazioni sono stati modificati i marciapiedi, per permettere il passaggio dei nuovi Stadler senza problemi di sagoma.
Per quanto riguarda invece lo scartamento ordinario, è stato siglato di recente un accordo tra le Ferrovie della Calabria e la società GTS, che già effettua alcuni merci intermodali tra il porto di Gioia Tauro(S.Ferdinando) e Bari Lamasinata. Le FC stanno abilitando tre macchinisti per condurre sulle linee RFI le E483 della società pugliese, tra S.Ferdinando e Lamezia Terme Centrale, dove i macchinisti GTS prendono in consegna il treno per Bari Lamasinata e viceversa. E sempre GTS avrebbe intenzione di effettuare dei treni da e per lo scalo merci di Crotone, ormai chiuso da anni. Sul fronte del traffico viaggiatori regionale, purtroppo al momento tutto tace...

Il DE M4c 502 all'interno delle officine FC di Cosenza Vaglio Lise: da notare la cremagliera, posizonata temporaneamente per effettuare le prove della ruota dentata.
Altra vista del 502: sulla sinistra si può scorgere il capostipite dei nuovi treni Stadler, il DE M4c 501.

Spostiamoci dalle officine di Vaglio Lise alla TCC di Mangone: ecco il rimorchio RA1017 all'interno del capannone allestito per la ristrutturazione del materiale rotabile FC. Una volta completato, il rimorchio verrà utilizzato in composizione fissa con la M2.232 MV, prima e per ora unica unità ristrutturata dello storico gruppo. Un ringraziamento al signor Caputo ed a tutto il personale della TCC è d'obbligo, per la loro gentilezza, accoglienza e professionalità!

L'interno del RA1017, "sventrato" ed in corso di ristrutturazione. Ricordiamo il sito internet della TCC, che è: http://www.tccsrl.com/

Prima di terminare ritorniamo sulle FC: ecco alla stazione di Aprigliano un carro del treno risanatore della società Francesco Ventura: si possono notare sul primo binario le nuove traversine ed il pietrisco da poco posato.
Operai al lavoro sui marciapiedi della stazione di Catanzaro Pratica (foto di Francesco Lazzaro)

16 commenti:

AlexMos ha detto...

Bel reportage ... manco solo io che mi faccio la corsa con tutta l'attrezzatura per prendere al volo il treno stile Pedace (so che qualcuno l'altro giorno ci si è fatto delle grasse risate) ;p

Bruce ha detto...

Dal sito di trenitalia si evince nessuna novità per la jonica nell'offerta estiva. Purtroppo le profezie di Peppe non hanno avuto come speravamo luogo. Era da immaginarselo da trenitalia. A sto punto il danno per le località turistiche è rilevante. Se penso a quanti usavano ad esempio il campanella non riesco a capire ora come faranno. Costretti a prendere eurostar a prezzo pieno il giorno ed arrivare a lamezia terme centrale costringendo a farsi venire a prendere con le macchine oppure sperare di essere fortunati e di trovare qualche squallida Al che li trasporta a casa. Sconcertante davvero

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Veramente erano intenzionati a sopprimere del tutto anche la Freccia del Levante, ultimo treno ad essere stato caricato in extremis sull' orario dopo un' estenuante tira e molla, eppure non viaggia mai vuoto, inoltre nonostante non abbiano piu' prolungato la Freccia Adriatica su Reggio ed il Levante su CZ, volevano sopprimere lo stesso i due reg. TA-CZ e TA-CS,salvati in extremis dall' amministrazione reg. lucana, per non parlare della soppressione del 953/954 CZ-Metaponto-Roma, scongiurata all' ultimo minuto. L' unica cosa positiva, e' che il Lecce-Taranto-Roma riprende le carrozza letti e le cuccette; ora spero che Trenitalia dia un seguito alla nostra richiesta di potenziare la composizione del Catanzaro-Bari-Torino, aggiungendo almeno due carrozze, anche perche' Bari adesso avra' un notturno tutto suo per Torino.

AlexMos ha detto...

Peppe ci ha comunicato oggi sul sito di FOL, non senza amarezza, che purtroppo per questa fascia di Italia ferroviaria dall'alto non hanno assolutamente voglia di impegnarsi, nemmeno per il minimo sindacale ...

LeoM2 ha detto...

Ma alla TCC non ci sono anche l'Emmina e la M2 230???
Va beh comunque.......FC FOREVER!

fra.laz ha detto...

Eppure strano, io avevo sentito che ancora era tutto in dubbio riguardo il futuro della Jonica con la lunga percorrenza, anche in seguito al ritorno di alcuni vecchi dirigenti "rivoluzionari" a TI...E poi in ogni caso il sito di Trenitalia non è mai la fonte più attendibile, visto che fino al 20 febbraio circa riportava regolarmente gli ICN "Scilla" e "Campanella" anche per date successive a metà marzo, nonostante si sapesse già con certezza che sarebbero stati soppressi a partire dall'1 marzo.. -.-

Shay Parkman ha detto...

La M2.230 è a Cosenza nel fascio esterno alle officine, pezziata come non mai.

LeoM2 ha detto...

Pezziata! Stai scherzando vero?

Shay Parkman ha detto...

Non è che l'hanno fatta pezzi pezzi, è solo che è messa malissimo come carrozzeria! ;)

LeoM2 ha detto...

Se parli dei graffiti lo so che fa schifo comunque per riguarda gli interni era senza dubbio la più pulita sembrava nuova e poi è l'unica che nn ha mai avuto problemi nn capisco quale è stato il motivo del suo accantonamento.

Shay Parkman ha detto...

E ce n'è una che si salva per i graffiti? Ricorda che un treno è composto non solo dagli interni e dalla livrea...si parla di carrozzeria e telaio praticamente marci, perciò sarà la prossima ad andare alla TCC dopo la 232!

Admin ha detto...

Effettivamente pure io sto notando le casse di varie automotrici/locomotori delle FC praticamente FRADICE! :O Addirittura in molti casi sono proprio bucate a causa della ruggine, una cosa pazzesca...meno male che piano piano verrà revampizzato praticamente tutto!

Bruce ha detto...

Col nuovo orario estivo l'espresso 954 CZ lido-Roma mantiene la sosta di due ore a Metaponto. Non si sono resi ancora conto dell'assuridità della cosa?

Admin ha detto...

Purtroppo no. Io invece non capisco come lo Stato non si accorga di un'assurdità ancora più grossa, cioè la vergognosa gestione del servizio a lunga percorrenza di Trenitalia. :(

AlexMos ha detto...

Per quanto sia vergognosa quella sosta .... per fortuna che in tempi di vacche magre quel treno l'hanno mantenuto .... ve lo dice uno che quel treno lo prende spesso quando scende sulla Jonica da Roma e ... nonostante i tempi morti è l'unico comodo per viaggiare di notte provenendo dall'altro versante consentendoti di risparmiare la giornata.

Admin ha detto...

Gli aggiungessero almeno una cuccetta sulla sezione Jonica... :(

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it