I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

30 apr 2010

Atmosfere notturne...

E' ormai risaputo: l'ambiente ferroviario di notte ha tutto un altro fascino rispetto alle ore diurne. Anche le stazioni della linea ferroviaria più monotona e poco trafficata, al buio ed illuminate dalla fredda luce bianca dei neon, assumono un'aura d'altri tempi, ormai quasi del tutto perduta un pò in tutta Italia. Non fa eccezione la ormai famosa ferrovia Jonica, da anni martoriata da continui tagli ai servizi, in particolare quelli a lunga percorrenza: tra Catanzaro Lido e Reggio Calabria è rimasto solo il collegamento notturno da/per Roma Termini, e tutti i servizi regionali vengono effettuati con automotrici ALn668, nella maggior parte dei casi in singola composizione. Unica eccezione una coppia di Villa San Giovanni-Roccella e ritorno, effettuata con D445 e 2-3 UIC-X open space. Quando poi all'atmosfera notturna si somma "qualcosa in più", il risultato è a dir poco spettacolare! Veniamo perciò al dunque: da circa un mese sono in corso importanti lavori notturni tra Catanzaro Lido e Monasterace, da parte della mitica ditta Francesco Ventura di Paola. In particolare i lavori consistono nel risanamento della sede ferroviaria, con ricarichi di pietrisco e riprofilatura/rincalzatura dei binari. I mezzi utilizzati sono ben due locomotive diesel della serie 51 ex-SNCB, di cui una recentemente consegnata alla società FV in livrea bianco-azzurro, un piccolo ed ormai storico locomotore Kof di origine tedesca, un treno risanatore, una rincalzatrice ed una profilatrice accoppiate, e per finire numerosi carri tramoggia a carrelli ed a due assi dall'origine più disparata: alcuni addirittura provengono dalla dotazione delle Ferrovie Rumene (CFR), alcuni sono ex carri Fcc delle FS ed altri rimangono al momento un'incognita...grazie a questi lavori anche una piccolissima stazione come S.Andrea dello Jonio, improvvisamente, di notte, si anima in una maniera incredibile: la coppia rincalzatrice/profilatrice ed un convoglio composto da carri tramoggia trainati da una 51+il kof, viene infatti ricoverata nel tronchino di quest'ultima stazione. Il secondo treno, composto dalla 5167 bianco-azzurra al traino del treno risanatore, viene ricoverato a Catanzaro Lido. Dopo il transito dell'ultimo treno "ordinario", cioè l'Espresso 890 per Roma Termini, inizia il fermento tra Catanzaro Lido e Sant'Andrea!Alle 22:20 viene dichiarato il regime di interruzione di servizio, inizialmente tra S.Andrea e Monasterace, ed in seguito(22:40) tra Catanzaro Lido e S.Andrea. Subito dopo il transito del "Roma", a S.Andrea inizia il caricamento del pietrisco sui carri tramoggia. Subito dopo il treno cantiere viene posizionato sul primo binario della stazione, mentre la coppia rincalzatrice-profilatrice viene ricoverata sul secondo. Intanto da Catanzaro Lido inizia a muoversi il treno risanatore spinto dalla 5167. Davvero impressionante il transito dalla stazione di Soverato, che quasi ci riporta indietro nel tempo, ai bei tempi dei treni merci sulla Jonica, quando proprio verso le 23 transitava un lungo merci intermodale trainato da una doppia di D345... .Una volta giunto a S.Andrea, il treno risanatore viene agganciato al primo treno cantiere con le tramogge, venendo a creare un unico mega treno di circa 15-16 pezzi tra locomotive e carri, seguito dalla rincalzatrice+la profilatrice! Terminato il lavoro, si svolgono le manovre inverse, entro le 6:00 di mattina, termine dell'interruzione di servizio. Il primo treno a transitare sui binari appena "rimessi a nuovo" sarà il Regionale 3743 Catanzaro Lido-Reggio Calabria Centrale, composto da una misera ALn668, ignara delle grandi manovre e dei grandi treni che forse solo di notte potremo ammirare sulla Jonica...
Ecco qualche scatto dei mezzi utilizzati nei lavori...un ringraziamento va al gentilissimo e disponibile personale della ditta Francesco Ventura, che cogliamo l'occasione per salutare affettuosamente!


Il piccolo Kof in sussidio della ben più grande e potente 5121, in composizione al convoglio di tramogge pronto a muoversi, alla stazione di S.Andrea.


La 5121 ha appena posizionato il convoglio sul primo binario, poco dopo il transito dell'Espresso 890. Adesso si attende il treno risanatore da Catanzaro Lido...


Un'altra vista del treno cantiere...sullo sfondo sono visibili i fari della rincalzatrice...


La bellissima 5167 in testa al treno risanatore a Catanzaro Lido. Purtroppo la locomotiva è stata imbrattata dai soliti sbandati...


Un altro pezzo forte che potrebbe operare tra Catanzaro Lido e Monasterace potrebbe essere il treno molatore della società tedesca Speno, da qualche giorno giunto a Catanzaro Lido, come è visibile in questa foto di Vittorio Lascala, nella quale si intravede pure la 5167.

Per finire pubblichiamo una news comparsa su http://www.trenitalia.com/ , riguardante la soppressione dei passaggi a livello sulla Jonica:

Reggio Calabria, 29 aprile 2010

Da oggi gli automobilisti di San Sostene (CZ) potranno utilizzare il nuovo sottopasso ferroviario della linea Metaponto – Reggio Calabria, che collega la Strada Provinciale alla zona lato mare, via delle Gardenie e via degli Ulivi. Il sottopasso è stato realizzato da Rete Ferroviaria Italiana che, con questo intervento, ha concluso il piano per l’eliminazione dei passaggi a livello nel Comune di San Sostene. La nuova viabilità, alternativa al passaggio a livello, garantisce una maggiore sicurezza e regolarità al traffico stradale e ferroviario, con benefici anche in termini ambientali. Largo 7 metri e alto 4, il sottopassaggio ha due carreggiate per entrambi i sensi di marcia e marciapiedi di 1,7 metri. L’investimento complessivo è stato di 1 milione e mezzo di euro. Il Comune di San Sostene ha contribuito con un cofinanziamento di 130 mila euro.

56 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma le famose ferrovie della CALABRIA che dovevano fare servizio sulla jonica e altro, che fine anno fatto?
Saluti

Admin ha detto...

Tranquillo...prima o poi arriveranno... ;) si tratta più che altro di lunghe, lunghissime questioni burocratiche...

Anonimo ha detto...

e che fine farà trenitalia sulla ionica visto che il servizio nazionale è praticamente scomparso....?

Shay Parkman ha detto...

La fine che merita...FINE!

fra.laz ha detto...

Mah..non ci giurerei!

Admin ha detto...

Rimarrebbe Trenitaglia per i servizi Pax....visto che comunque quelli crotonesi ancora ci sono...e credimi, non credo e soprattutto non gli conviene che li taglino, onde evitare casini veramente grossi ;)
Al massimo saranno prolungati a Cz Lido una volta terminate le nuove platee di lavaggio, previa sistemazione delle tracce. Da quanto ho sentito da giugno dovrebbe essere prolungato a Reggio solo l'exp 905/908, mentre la Freccia del Levante a Cz Lido. Dei due IC ancora non si sa niente, ma visti gli orari presumo che per ora rimangano a Crotone!
Io comunque spero davvero in un servizio regionale gestito dalle FC....SPERO :'(

fra.laz ha detto...

Si vabbè, Trenitalia continuerebbe a gestire i servizi a Lunga Percorrenza ovviamente, ma anche con l'entrata in servizio di treni regionali delle FC non penso che venga abbandonato completamente il servizio regionale in Jonica dalla DTR..secondo me continueranno a "convivere" insieme, anche se temo che RFI farà concessione di tracce alle FC solo negli orari più inutili e meno trafficati, magari anche con percorrenze extra large e lasciando i servizi principali alla DTR....Mah..come al solito non ci resta che SPERARE! Un'altra bella cosa potrebbe essere una sorta di ATI come TrenitaliaLeNord, con partecipazione dunque di tutte e due le aziende, in modo così anche da evitare delle "preferenze" da parte di RFI...

Ma quindi ci sono novità su questi notturni da prolungare?

Admin ha detto...

Da quanto ho sentito io due giorni fa, dovrebbero prolungare a Reggio il 905/908 e la Freccia del Levante a Cz Lido!

Shay Parkman ha detto...

Vado a fare le ultime foto a una stazione di Crotone degna ancora del suo nome, allora... :@

Admin ha detto...

Eh vabbè Vittòòò, ma comunque Crotone non perderebbe niente in fondo: parte del personale per la pulizia andrebbe ovviamente spostato a Cz Lido perchè i 4 gatti che ci sono ora a pulire 2 treni di 3 carrozze non basterebbero...e poi comunque gli IC rimarrebbero a Kr da quanto ho sentito!!!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

GTS Rail e' intenzionata ad espletare il prossimo anno dei servizi merci Crotone-Bari Lamasinata, e Crotone-Romagna, infatti come vi avevo anticipato sta per approviggionarsi di loco diesel, che sono gia' in costruzione; il risultato sara' che Crotone perdera' un po' di prestigio agli occhi dell' appassionato dal punto di vista dei servizi pax, ma riavra' vitalita' il suo scalo merci, mentre CZ Lido diventera' meritatamente un piccolo hub della costiera jonica. Saluti a Roberto e Vittorio, che ringrazio ancora per l' ospitalita', a presto.

Shay Parkman ha detto...

Peppe, se torna il servizio merci a Crotone ti giuro che sparo i fuochi d'artificio ad ogni passaggio di treno merci da queste parti!! :O

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Tutte le mie profezie fino ad oggi si stanno avverando (ripristino dell' IC Lecce-Torino, prolungamento del CZ-TO a Reggio, attestazione della Freccia del Levante a CZ, ebbene si, torneranno i merci sulla jonica!!!
Ora spero che accolgano la mia proposta di un bel diurno Lecce/Bari-Reggio Calabria via Cosenza/Tropea, in vista dell' estate, ma sopratutto spero che rimandino via jonica l' exp. notturno Bari-Reggio, con una sezione per Brindisi-Lecce e con X Giubileo, Z e cuccette, eliminando la lunga sosta di Metaponto, e facendolo incrociare a Crotone come ai vecchi tempi.( negli ultimi mesi si e' riscontrata una maggiore mobilita'di gente che si sposta dalla Sicilia/Calabria su Lecce che non su Bari.
P.S.
Mi hanno assicurato che modificheranno la traccia dell' exp. 953/954 per Roma, eliminando la lunga sosta a Metaponto, partira' da CZ un' ora e mezzo dopo. La sezione da Lecce/Brindisi sara' eliminata non appena sara' ripristinata la Foggia-Benevento, perche' avremo un nuovo ICN Tavoliere Lecce/Taranto-Bari-Roma.

Admin ha detto...

Quindi il 953/954 diventerebbe un autonomo Catanzaro Lido-Roma con il giro attuale via Metaponto??? :O
Presumo che a questo punto vada potenziato un pò, per evitare di avere un intero Espresso di sole 3 carrozze!!
Comunque non vorrei sia collegata la cosa, ma sabato quando ci siamo visti, a Catanzaro Lido nella platea di lavaggio c'erano ricoverate 3 ulteriori X di seconda classe della Pax, che non erano nè del 954 che era già pronto sul binario, e nè del 908 che era già partito! Forse stanno già facendo qualche "prova generale"?? Perchè mi sembra strano che fossero legate alla questione primo maggio, visto che comunque le carrozze in più dovrebbero essere arrivate a Roma, e non a Catanzaro Lido, giorno uno stesso!! :P

Admin ha detto...

Comunque non so perchè, ma inizio a pensare ad un'unificazione dei notturni Jonici per Roma.........

fra.laz ha detto...

Noo Robè! Tranquillo! Se ricordi il 954 non si effettua il 30 aprile mentre l'1 maggio non parte da Roma il 951 (che sarebbe poi il 953 del 2 mattina)..quindi tu sabato hai visto le carrozze del 951 del 29 sera (arrivate a Lido col 953 del 30 mattina) che però non sono partite il 30 stesso come al solito turno, ma il 2 mattina al posto di quelle che sarebbero dovute partire l'uno notte da Roma..è un giro di parole che spero si sia capito! :P

Per i merci crotonesi non so che dire! Spero tanto tanto tanto tanto che sia vero! Mi sono venute le lacrime agli occhi quando ho letto, giuro! :D :D
certo, secondo me è un po' da "impavidi" prendere delle NUOVE diesel solo per Crotone, ma in ogni caso (qualora qualcosa dovesse andare storto, ma spero di no!) male che va almeno quelle si possono usare anche sulle linee elettrificate!

E poi, Robè, che significa che inizi a pensare a un'unificazione dei notturni per Roma?? Dici un Reggio-Metaponto-Roma?? Sarebbe un suicidio! Spero proprio di no! Certo è che il 954 senza la sezione da Lecce secondo me perde un po' di significato..boh..devo fare due pensierini a riguardo.. :P

Per Peppe invece: anche sull'IC via Tropea estivo per la Puglia devo fare i miei pensierini..perchè alla fine la deviazione via litoranea aggiunge non poco tempo alla percorrenza, considerando poi che passerà anche da Cosenza e quindi altro tempo perso in inversioni..mah..chissà! (Ma pensi di a una proposta via Paola o San Lucido?) Attendiamo news!

(Certo è che purtroppo resto molto dubbioso riguardo l'effettuazione di tutti questi treni "seionati" visto che una delle scuse della soppressione degli ICN ionici - oltre la BASSA[!] affluenza - è stata quella delle manovre, non poche nei treni in questione..)

PS: Nel frattempo che ho scritto il commento ho fatto i due pensierini su un "nuovo" 954...ma non posso rivelarli perchè c'è da mettersi le mani tra i capelli! :P :P

Peppe FSE MF-TA ha detto...

A Taranto le manovre si facevano, si fanno e si continueranno a fare, quindi non saranno le eventuali sezioni da e per Br/Le a rovinare il bilancio di Trenitalia; si, pare che a Lamezia dal prossimo cambio orario non ci saranno piu' manovre, secondo indiscrezioni a me giunte ieri, l' IC KR-ROMA diventera' CZ-ROMA via Metaponto-Potenza, mentre il 953/954 avra' due carrozze in piu' e sara' Reggio-Roma via Metaponto-Potenza; appena sapro' qualcosa in piu' vi faccio sapere; per il giro da Tropea, non e' un problema eccessivo, tanto sarebbe solo per tre mesi.

fra.laz ha detto...

Sì, in effetti hoo guardato un po' la mappa e ho visto che alla fine sono davvero tantissimi i paesini sulla litoranea, che per di più d'estate raccolgono una consistente parte del turismo estivo calabrese: pensavo fossero più ridotte le distanze tra la costa e la ferrovia via Mileto. Per quanto riguarda i notturni per Roma se mi toccano l'890 penso davvero che inizio a darmi al terrorismo... è un ottimo treno che porta gente ogni giorno, e rovinarlo così non può essere che un disastro! Già da Cz lido impiega 8 ore e 20, quando se ne potrebbero impiegare anche meno di 7, se poi si va via Metaponto è la fine! Si aggiungono quasi altre TRE ore di percorrenza! E' una pazzia...se così fosse rischio davvero di buttarmi a EasyJet!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Hanno garantito che i tempi di percorrenza via Metaponto saranno identici a quelli via Lamezia, chissa' come ci riusciranno....

Admin ha detto...

...beh, se alla fine confermassero l'unificazione di 890/893 e 953/954, spero che le due carrozze da aggiungere siano la cuccetta ed il WL che ha attualmente l'890/893!!!Solo posti a sedere assolutamente no, un treno del genere avrebbe il destino segnato...
Ma poi questo "nuovo" treno arrivato a Battipaglia non sarebbe conveniente aggregarlo all'891/894 che arriva da RC via tirrenica?Mi sembra un pò un'idiozia effettuare due treni separati fino a Roma, due treni di 5 carrozze l'uno!!
Certo che ragazzi...povera D445 da Reggio Calabria a Metaponto con un trenazzo del genere!!!

fra.laz ha detto...

E ma in ogni caso spero venga mantenuto il servizio cuccette e WL, ma anche solo cuccette, purchè non resti solo posti a sedere..
Ad ogni modo Cz Lido - Sibari sono MINIMO 2h e 10', Sibari - Metaponto MINIMO 1h, poi INVERSIONE a Metaponto e quindi altri 15' e Metaponto-Battipaglia sono almeno 2h e 50': la somma Catanzaro Lido-Battipaglia via Metaponto fa almeno 6h10'; Cz Lido-Battipaglia via Lamezia esce al MASSIMO 4h45' (considerando l'attuale traccia dell'890, di gran lunga migliorabile)...Anche facendo quindi il confronto tra la PEGGIORE traccia dell'890 attuale, e la MIGLIORE del 954 (e direi anche "utopica"), vincerebbe l'890...come pensano di mantenere gli stessi tempi, dunque?

PS: al momento il 954 da Catanzaro Lido a Battipaglia impiega "solo" 8h45'...(il doppio dell'890)

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Il Reggio-Roma tirrenico avra' 10 carrozze comprese le cuccette, mentre lo jonico solo 5 tutte UICX; l' unione si fara' a Salerno, dove gia' e' in servizio il personale di manovra. Le D.445 sopravviveranno egregiamente allo sforzo. Francesco, chi vivra' vedra', lungimiranza di Trenitalia...

fra.laz ha detto...

Fare manovre a Battipaglia era una delle mie idee da far strappare i capelli riguardo il nuovo 954 della mia mente di cui parlavo, ma non con la sezione tirrenica! :P

In ogni caso Robè, attento! che il dispari Roma-Reggio non è l'891 ma l'895! :P

E poi le 445 in jonica hanno trainato ben più del doppio di 5 carrozze in passato..certo, magari erano anche un po' più giovani! :S

fra.laz ha detto...

Ah, ecco, nella fretta di pubblicare il commento ho dimenticato di dire che la manovra a Battipaglia in ogni caso non sarebbe stata "conveniente" agli occhi di Trenitalia dal momento che avrebbe dovuto mettere lì il personale di manovra, e a quel punto non sarebbe valsa la pena di toglierlo a Lamezia!

E quindi diventano a Salerno un unico mega treno di 15 carrozze?? :O Incredibile...peccato per i soli posti a sedere -.- ... solito razzismo nei confronti delle "antenne"..

fra.laz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
fra.laz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Admin ha detto...

Francèèèèè ma quanti commenti hai pubblicato???aahahahaha!!!!
Comunque concordo sul fatto che sia vergognosa la soppressione di CC e WL sul "Roma" Jonico....io li ho visti sempre frequentatissimi, e addirittura più il WL che la cuccetta!!!No, la vedo un'assurdità mostruosa... :S un treno del genere senza posti orizzontali ha il destino segnato...

Shay Parkman ha detto...

Mmm...ste notizie non mi piacciono! Specialmente per quanto riguarda il Sila via Metaponto ed allungato a Catanzaro Lido.. :S

E ripeto, c'è sempre la solita questione: le 445, ormai, la carriera loro l'hanno fatta. Ho il forte timore che se gli metti addosso un trenone da 10 carrozze, a meno di una doppia, non tirano più! :S

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Tutto dipendera' da quanti piccioli lo stato stanziera', se passa a Moretti una cifra ragionevole, ti mette due D.445 in testa ed una in coda.
Tra qualche settimana tutti i nostri dubbi saranno fugati.

Anonimo ha detto...

A proposito di atmosfere notturne...il reggio - bari instradato con una logica a dir poco degna di un contorsionista( magari la linea tirrenica sarà anche più veloce rispetto alla ionica ma perfino un bambino se gli metti davanti una cartina ti saprebbe indicare la via più breve e semplice...)credo, da come risulta dall'orario, che incroci a sibari con l'altro proveniente da bari...in genere qui avviene anche l'inversione del personale? come sono distribuiti i turni di questo treno? domanda un po contorta come la tratta di questo treno...(l'unico che riusciva a tenere sveglia la ionica di notte...):-(

Peppe FSE MF-TA ha detto...

E' vero, a Sibari avviene l' incrocio dei due treni e l' inversione del personale, ma tutto cio' accadeva a Crotone fino a quando era via Jonica; volevo ricordare che questo treno effettua in senso dispari una lunga sosta a Metaponto, proprio a causa della necessita' del cambio personale; proprio ieri mi hanno detto che e' fortemente antieconomico riaprire la jonica sud di notte, quindi dato che la Sibari-Paola spesso e' utilizzata di notte per i merci Trenitalia starebbe pensando ad un ripristino del Pitagora, con partenza da Reggio intorno alle 7,30 ed arrivo a Bari alle 15,00 viceversa partenza da Bari alle 16,00 ed arrivo a Reggio alle 23,30. (quindi con l' attestazione dell' attuale Freccia Adriatica su Reggio ci sarebbero due BA-RC via jonica al di).Per il notturno destinato via tirrenica, cambio dell' incrocio che verrebbe effettuato a Paola (con il conseguente cambio personale eliminando la lunga sosta a Metaponto)

fra.laz ha detto...

Mah, in effetti in realtà è anche molto più corta la strada via tirrenica! :P Dalla jonica RC-Sibari sono 350km tondi, dalla tirrenica appena un po' meno di 250! Quindi già 100 km in meno ci sono..
l'unica cosa è che probabilmente è meno sfruttato rispetto a un tempo, dal momento che serviva una ben più larga fascia di utenza (e a quanto pare funzionava anche abbastanza bene).
Per quanto riguarda il cambio di personale dei notturni RC-BA e vv non ho capito: il cambio del personale avviene a Sibari o a Metaponto???

Peppe FSE MF-TA ha detto...

A Sibari; a Metaponto il treno rimane fermo piu' di un' ora per permettere l' incrocio a Sibari con il pari, paradossalmente pero' i tempi di percorrenza tra il pari ed il dispari sono quasi identici, nonostante il fatto che il treno proveniente da Reggio non faccia lunghe soste, ma da quello che so ha forti limitazioni di velocita'...

Admin ha detto...

Stanno pensando al ritorno del Pitagora???ADDIRITTURAAA????Sarebbe qualcosa di spaventosamente bello!!!Se tornassero anche i vecchi ICN sarebbe poi il massimo... :'( ma come ben sappiamo, chi si accontenta gode!!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Certe indiscrezioni che mi stanno arrivando pero' sono in contrasto con la notizia che Trenitalia non incrementera' neanche dell' 1% l' attuale offerta del servizio base pax.; chi vivra' vedra', speriamo bene Robe', se torna il Pitagora (e badiamo bene non 3UICX scassate ma delle Z e delle GC) saro' il suo primo cliente.

fra.laz ha detto...

Mah..io personalmente mi sarei accontentato anche di 3 X scassate! :P anche perchè in effetti le GC secondo me sono un po' esagerate per questo servizio...secondo me con sole Z (anche solo di seconda classe) andrebbe più che bene ;)

Admin ha detto...

Peppe, se tu sarai il primo io sarò il secondo!!!! :D
Sai una cosa però?Sto per dire un'assurdità, lo so, però l'istituzione di un eventuale pitagora si potrebbe spiegare soltanto se fosse un ESCI...guarda caso è previsto che il servizio Frecciabianca venga incrementato di un +3 %....a giugno! Certo un ESCI sulla Jonica sarebbe una mezza assurdità finanziaria per le FS!! :D Però chissà....se non si investe non si può certo pretendere un aumento di viaggiatori!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Roberto, mi hanno parlato di servizi non a mercato, ma sussidiati dallo stato, anche perche' da Sibari in giu' c'e' un grosso problema che conosci molto meglio di me, ossia manca l' elettrificazione, senza contare che le tariffe dell' ESCity sarebbero poco competitive con le numerose autolinee Calabria-Puglia che percorrono la ss.106.
Riguardo alle GC, ne basterebbero un paio.Vi do altre due notizie in anteprima: allora la coppia di reg. Ta-Cz sara' soppressa, al suo posto ci sara' una coppia di reg. Taranto-Sibari ed una Cosenza-Catanzaro Lido, inoltre la coppia di reg. Taranto-Cosenza con l' entrata in vigore dell' orario estivo verra' effettuata con E633+3X Open Space.

fra.laz ha detto...

Un ESCI???? O.O Ma è da pazzi! Secondo me sarebbe quasi un'illegalità, dal momento che il servizio ESCI è nato come servizio di "Eurostar Lento", o al max come "Intercity Veloce", ma comunque al normale prezzo di Eurostar! E quindi significherebbe avere un "Eurostar" sulla jonica Sud.. -.-
E poi treni come gli Espressi e gli Intercity hanno normalmente (soprattutto in jonica) un minimo traffico pendolari, che fanno uso di questi treni a lunga percorrenza date le note carenze del servizio regionale..ma se si pensa che in ES* da Lamezia a Paola si pagano 13€ (al posto dei 3€ di un normale regionale) mi sa che i pendolari preferiscono restare a piedi.. :S

fra.laz ha detto...

Mm..niente più 3816 e 3811..essì questo sempre nell'ottica "Calabresi restatevene in Calabria, e se proprio volete partire, prendete almeno 4 treni!" -.-
Con questo ulteriore "spezzettamento" finale del servizio regionale si rende ancora più necessaria l'istituzione dei collegamenti LP diretti con la Puglia..mah..come al solito, non ci resta che aspettare (e sperare!)...

Admin ha detto...

Cavolo peccato davvero per il Cz Lido-Taranto!!Quello di toglierlo è un altro omicidio!!!!Per la miseria, quel treno andrebbe potenziato ed invece lo tagliano???Ma sono pazzi davvero???????

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Invece io sono daccordo, visto che da CZ poco dopo partiranno la Freccia del Levante e l' attuale Freccia Adriatica, stesso discorso da Taranto, avere tre treni per Catanzaro tutti nella prima mattinata e' inutile.Comunque Il motivo di tutto cio' e' che la regione Basilicata non vuol piu' pagare quei due treni da sola, e sono oltre 5.000 euro al giorno.

Admin ha detto...

AHHHHHHH sìsìsì io avevo proprio messo da parte il prolungamento dei notturni a Cz Lido!In questo caso sì, non c'è bisogno di tenere 200 treni per la stessa destinazione...peccato che bisognerà pagare prenotazione + supplemento IC(sulla Freccia del Levante), ma comunque ne vale sicuramente la pena, visto che non si è più costretti a viaggiare come sarde in una ALn668!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Infatti, secondo me e' la cosa giusta, anche perche' la Freccia Adriatica effettua un servizio abbastanza capillare; comunque, una cosa e' chiara, i treni reg. Taranto-Sibari e viceversa d' ora in poi saranno di esclusiva competenza della regione Basilicata.

fra.laz ha detto...

Certo, ma infatti per questo dicevo che a questo punto è d'obbligo il prolungamento dei treni a LP, è normale che tutti insieme non servano, altrimenti succederebbe come con l'ex EXP 911 di un paio d'anni fa..e quindi rappresenterebbe un conseguente fallimento dei nuovi treni per di più..
Certo 5000€ al giorno..mi piacerebbe sapere questi costi da cosa tengano conto..

fra.laz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Peppe FSE MF-TA ha detto...

La traccia oraria di una ALn 668 costa 8 € a km sulle linee a TD, e 10 su quelle a TE (costi del personale Trenitalia compresi),mentre una composizione di D.445+Open Space o mdvc costa rispettivamente 10 e 12 euro.

Anonimo ha detto...

sui km e su dati tecnici di treni e ferrovie non sono informato ai vostri livelli ma dai vostri post vi assicuro che "mi sto facendo una cultura"!! siete meglio di wikipedia....vi continuo a seguire con molto interesse...

Shay Parkman ha detto...

Mmm...qui mi toccano il 3811... :'(

Comunque sia, a giugno manca poco. Staremo a vedere...

(E non parlatemi di ESCI in Jonica che mi piazzo col mitra sul balcone di casa di mia nonna e li maciullo uno ad uno!)

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Stai tranquillo Vittorio, tra un mese tutto verra' alla luce.
Una cosa e' certa: con il prossimo orario estivo, sulla jonica ci saranno delle novita'. Saluti a voi.

Admin ha detto...

...eh mi sa tanto che un bel post riassuntivo lo devo preparare!!! :D

Grazie all'anonimo che ci segue con tanto interesse!!Siamo felici di ciò!!Aahahaha, addirittura meglio di wikipedia!!! :P Graziee!!!
Ciaoooo!!!!!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Attenzione Robe', manca ancora l' ufficialita' di tutto cio', che arrivera' venerdi prossimo, al massimo metti su un post al condizionale, sai a Trenitalia cambiano idea ogni 5 minuti.

Shay Parkman ha detto...

Robè, a proposito di post, rimembra le GC con le DE122...le M4c... :P

Admin ha detto...

Sìììì tranquilli!!Ancora è presto per parlarne...pubblicherò solo quando saranno definitivi, per evitare di avere due post, uno con "forse" e l'altro con le modifiche sicure...che gira e volta come dice Peppe qualcosa la cambieranno negli ultimi 5 minuti prima della pubblicazione dell'orario :D
Vittòòòò, adesso vediamo un pò come fare!!Ci sono migliaia di post in attesa e non so quale fare per prima!aiuto!!

Bruce ha detto...

Ma qualcuno di voi ha fatto domanda a trenitalia? :-)

Admin ha detto...

Sarebbe inutile, visto che andiamo totalmente controcorrente rispetto alle idee di Trenitalia!! :D ciaoo!!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it