I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

01 feb 2010

FS: la presa in giro degli orari

Da http://crotone.bloggalo.it

Rivedendosi le cifre della nostra cara Jonica, a volte ci si imbatte in delle vere e proprie prese in giro di Trenitalia alla sua clientela.Una di queste è la manipolazione degli orari dei treni, specialmente quelli a lunga percorrenza, che specialmente dalle nostre parti dilata all’inverosimile le percorrenze, aumentando anche di un’ora l’ora di arrivo a destinazione.Tale stratagemma è utile a FS per “vantarsi” delle prestazioni dei propri treni. Infatti in Italia, a differenza del resto d’Europa, il ritardo riportato è quello di arrivo, non quello medio del viaggio. Cioè, se un treno ha toccato durante il viaggio i 50 minuti di ritardo, se arriva in orario è considerato perfettamente puntuale. Che poi, puntuale equivale a 15 minuti. Già, è questo il “limite di puntualità”, 5 volte quello in uso in Germania, Francia e Svizzera (con indici di puntualità oltre il 90%, mentre in Italia si scende a un penoso 60-70%).E’ così che la clientela viene letteralmente truffata e presa in giro, anche perchè, spesso, tale stratagemma evita a Trenitalia il pagamento dei bonus ritardo.


Viaggiatreno
Ma diamo una dimostrazione pratica: utilizzando lo strumento Viaggiatreno http://www.viaggiatreno.it/viaggiatreno/), messo a disposizione da Ferrovie dello Stato sul proprio sito internet, è possibile monitorare minuto per minuto l’andamento dei treni sulla rete nazionale.Oggi, 1 Febbraio 2010, immettiamo come numero treno 787, il notturno Milano Centrale - Crotone, in arrivo a Crotone alle ore 14.00.A Bari Centrale è arrivato con 13 minuti di ritardo, dopo che a Vasto - S.Salvo e a Termoli si è presentato con 6 minuti di anticipo.Già a Taranto, con fermata intermedia a Gioia del Colle, è in ritardo di un solo minuto. E 12 minuti recuperati in poco più di 100 km, in ferrovia, non è così normale. Almeno in teoria..In Jonica, fa il “record” a Policoro, con 4 minuti di anticipo, ma arriverà a Crotone con 2 minuti di ritardo. Facendo i dovuti calcoli, questo treno poteva essere alle 13.00 a Crotone con le normali soste da 2 minuti a “traccia libera” (cioè senza un orario preciso da rispettare).Ma un esempio eclatante è rappresentato dall’Espresso 890, da Roma Termini a Reggio Calabria Centrale via Catanzaro Lido/Roccella Jonica.Il giorno è il 18 Agosto 2009, viaggio da Catanzaro Lido a Reggio Calabria.Munitomi di carta e penna, rilevo fermata per fermata il ritardo effettivo.Si parte da Catanzaro Lido con 37 minuti di ritardo, andando a scendere fino a trovarsi a Roccella con soli 21 minuti di ritardo, che diventano 29 per una precedenza. Il bello arriva tra Brancaleone e Palizzi, divisi da non più di 15 km, dove il treno passa da 18 a 9 minuti di ritardo. E non ha superato alcun limite di velocità, attenzione! L’arrivo a Reggio Calabria? 10.40, in perfetto orario.Esempi eclatanti, e anche forse un pò fastidiosi, specialmente con prezzi in alcuni casi quasi raddoppiati e servizio sensibilmente peggiorato.E la Jonica continua a imbarcare acqua...
Vittorio Lascala

Ecco uno dei due treni "incriminati": la Freccia del Levante in arrivo a Crotone...

...e l'Espresso 893 in sosta alla stazione di Soverato. Ma come ben sappiamo questi non sono gli unici treni a lunga percorrenza in queste condizioni...qualche altro esempio eclatante?La Freccia del Sud Milano-Roma-Agrigento e vv, che impiega la bellezza di 22 ore e 33 minuti per percorrere l'intera tratta, riuscendo anche ad accumulare ritardi nonostante la traccia mostruosamente larga!E pensare che basterebbe così poco per far rinascere i treni notturni...

10 commenti:

Francesco Lazzaro ha detto...

Beh..Vittò..sei stato troppo buono! Oltre l'893 che è il treno che ha in assoluto la traccia più larga tra Catanzaro Lido e Reggio con le sue 3 ore e 50 minuti di percorrenza contro le 2ore e 40 circa dei normali regionali c'era l'890, con i suoi 45 minuti fermo a Lamezia viaggiando anche con anticipi di oltre 10 minuti fino a Napoli (ho sentito dire da fonti non certe che si sia deciso di fare viaggiare questo treno così presto in modo da farlo passare entro la fine del turno del personale di stazione, credo di Cz Lido, in modo da non dover utilizzare un'ulteriore unità..qualcuno sa nulla?). Per non parlare del 954, ormai privato della fermata a Botricello nonostante la sosta di incrocio col "carrettone" 3759, che arriva a Cutro con una media di 10 minuti di anticipo e poi resta ore fermo a Metaponto...C'è anche l'altra lumaca del Murge (IC 615) che arriva spesso a Bari con 50 minuti di ritardo, ma a Sibari con un paio di minuti di anticipo! (esempio oggi a Trani, vicino Bari per intenderci, arrivava con +40', a Metaponto con -1'!!)..e come loro tanti tanti altri..
Beh..che dire? Che non abbiano installato una rete AV anche tra Bari e Metaponto?? :P

Peppe FSE MF-TA ha detto...

L' attuale dirigenza FS e' da annoverarsi tra le peggiori di sempre, infatti e' stata capace di distruggere tutto quello che di buono c'era nel servizio ferroviario italiano fino ad un decennio fa'. Facciamocela noi un impresa ferroviaria per servizi a lunga percorrenza, difficilmente riusciremmo a fare peggio di Moretti. Saluti agli jonici.

Shay Parkman ha detto...

Francè, mica potevo scriverli tutti! Si faceva notte poi...
Mi sono dimenticato del 954/953, che prendo spesso...un qualcosa di pauroso! :S

Admin ha detto...

Che dire oltre ad un enorme VERGOGNA? :@
Cavolo, per lo meno 15 anni fa i treni Pax sulla Jonica erano classificati locali e fermavano in tutte le stazioni (addirittura l'attuale 890/893 fermava pure a S.Ilario dello Jonio), e le tracce assurde erano giustificate!!
Ma oggi fanno veramente ridere!!!E poi non è assurdo far arrivare a destinazione un treno notturno alle 11 o alle 12, o peggio ancora dalle 14 alle 16 per i treni Siciliani???Che razza di notturno è???Perdi un'intera mattina sul treno, ed ovviamente chi si sposta per motivi di lavoro mattutini ovviamente non lo prende... -.- un notturno dovrebbe arrivare a destinazione non oltre le 9:30!

Anonimo ha detto...

Su you tube sono stati pubblicati alcuni video sul nuovo treno stadler delle FC!!!

Francesco Lazzaro ha detto...

Mmm..è vero! Beh..credo sia un'implicita autorizzazione a pubblicare le foto fatte a Cosenza quindi :P .. Anche se non so se quei video siano 100% autorizzati..Forse prima di pubblicare le foto bisognerebbe fare una telefonatina al Capo Officina..o meglio far finta di niente e pubblicare?

In ogni caso, se vi interessa:
http://www.youtube.com/watch?v=c6SOSU4dGic
http://www.youtube.com/watch?v=4r-wApAIgYg
http://www.youtube.com/watch?v=L3UOjEbJDoY

Anonimo ha detto...

Meglio fare una telefonata e magari segnalare la presenza di quei video per evitare qualche casino....

Admin ha detto...

-.- mi è venuta la depressione e mi sono cadute le braccia... -.-
Che rabbia! :@
Un giorno di questi si posta tutto!!!!

Clo&demk ha detto...

A volte mi viene da piangere. La situazione peggiore è al sud ovviamente. Non sapevo si potesse seguire in diretta il viaggio di un treno. E' utilissimo.

Admin ha detto...

sìsì!!!!E' una delle poche cose buone che ha istituito Trenitalia assieme ad RFI!! :D
Ciaooooo!!!!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it