I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

14 ott 2009

Grandi opere in arrivo!

E' stata pubblicata pochi giorni fa, sul sito internet delle Ferrovie della Calabria, la relazione sul progetto di ampliamento del servizio metropolitano a Catanzaro e hinterland. In breve, le principali(e bellissime!) novità che riguarderanno il trasporto su ferro catanzarese, sono le seguenti:

- Ripristino e rettifica del tracciato ferroviario ex-FS tra Catanzaro Lido e Catanzaro Sala, con istituzione di nuove fermate in corrispondenza di quelle delle Ferrovie della Calabria sulla parallela linea a scartamento ridotto. La linea Catanzaro Lido-Catanzaro Sala sarà percorsa da treni metropolitani da/per Soverato-Roccella-Locri sempre gestiti dalle FdC, che arriveranno e partiranno in coincidenza anche con i treni a scartamento ridotto da Catanzaro Lido per Catanzaro Città e Cosenza. Ovviamente sarà possibile anche utilizzare la funicolare, ben collegata con le stazioni FC ed ex-FS di Sala da un nuovo tunnel pedonale sopraelevato che verrà aperto a breve.

- Costruzione di una nuova linea a scartamento ridotto tra la nuova stazione FS di Catanzaro a Germaneto, e Santa Maria di Catanzaro(il famoso Pendolo). Sarà necessario costruire alcuni viadotti ed anche una galleria, per attraversare la zona collinare che separa l'area di Germaneto con Santa Maria. I treni provenienti da Germaneto saranno attestati alla stazione di Catanzaro Sala a scartamento ridotto, ma in progetto c'è anche una bretella che permette di saltare Santa Maria, ed innestarsi sulla linea lato Catanzaro Lido per servizi diretti Catanzaro Germaneto - Catanzaro Lido a scartamento ridotto.

- Istituzione di un servizio metropolitano tra Sibari e Lamezia Terme Centrale, via Crotone-Catanzaro Lido-Catanzaro Germaneto, in modo da aver i treni Sibari-Lamezia in coincidenza con i Locri-Catanzaro Sala, per chi dal basso Jonio deve proseguire su Lamezia, ed in contemporanea per chi dal Crotonese deve proseguire per Catanzaro Sala o in senso contrario per Soverato-Roccella-Locri.

- Proseguimento di almeno un binario a scartamento ridotto all'interno della stazione FS di Catanzaro Lido, con probabile costruzione di uno/due binari a doppio scartamento.

Per quanto riguarda il materiale rotabile a scartamento ordinario, probabilmente verrà ceduto (in vendita o noleggio) dalle Ferrovie Nord Milano(Le Nord). Si parla già di ALn663/668 ed addirittura dei due complessi Pesa da poco entrati in servizio.

Avremo finalmente, grazie alle Ferrovie della Calabria, una rinascita del trasporto ferroviario sulla Jonica ed a Catanzaro?E' quasi certo di sì!!


La D752 508 in sosta alla stazione di Reggio Calabria Centrale, durante le corse prova svoltesi quest'estate. Foto di Nicola Morabito - http://www.ferrovie.it/

Si può scaricare l'interessantissima relazione per intero, con planimetrie, mappe e descrizione dei nuovi servizi, al seguente link: http://www.ferroviedellacalabria.it/doc/avvisi/verificadiassoggettabilit.rar

- esattamente oggi ricorrono anche i 3 anni di attività di Ferrovie in Calabria! -

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ieri notte verso mezzanotte nel tratto tra davoli marina e san sostene erano presenti due mezzi credo per la manutenzione. Cosa facevano? Erano entrambi con luce lampeggiante, facevano un rumore assurdo e andavano molto a rilento.

Francesco Lazzaro ha detto...

Hai visto? Allora avevo ragione! Ferrovie in Calabria fa il compleanno insieme a me! :P Vabbè, per quanto riguarda la linea metropolitana in realtà non sono certo sia proprio tutto esattamente così, purtroppo! Ma diciamo che il grosso è questo! Ciaoo!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

Auguri Roberto e ancora complimenti per il sito. Vedrai che FDC dara' una svolta positiva al TPL calabrese. Catanzaro avra' finalmente le infrastrutture che merita, ora pero' bisogna vigilare sulla LP. Viva la Calabria, e tutti i suoi treni.

Admin ha detto...

Grazie Peppe!!!!!!!!!!!! :D Finalmente qualcosa si è mosso davvero...non ci speravo più!!Evidentemente piano piano ci si sta rendendo conto che al giorno d'oggi senza ferrovia non si va da nessuna parte...bisognerà vigilare sul traffico LP, ed inoltre evitare a tutti i costi la chiusura dello scalo intermodale di Lamezia(già lo scalo per il traffico diffuso è stato VERGOGNOSAMENTE chiuso l'anno scorso). Vedremo vedremo...oltretutto se le FdC si occuperanno anche dei servizi merci, potremo dire di essere salvi, e chissà che non ritorni a vivere uno scalo merci come Crotone o anche Catanzaro Lido!!

Rinnovo anche qui gli auguri di buon compleanno a Francesco...che è nato lo stesso giorno di Ferrovie in Calabria :P ...le coincidenze........!!

Salvatore Scaramuzzino ha detto...

finalmente le notizie che aspettavamo quì a Locri!!
Un collegamento con il capoluogo della regione degno di tale nome!!

unico dubbio, l'inizio di questi nuovi servizi "metropolitani" coinciderà con la soppressione dei servizi regionali di trenitalia che attualmente coprono la tratta reggio-catanzaro lido con cadenza bioraria??

speriamo di no e potremo dirci finalmente al passo con il resto del paese!!

Admin ha detto...

Ciao Salvatore!!!! :D
Purtroppo la mia impressione è proprio quella...sicuramente Trenitalia abbandonerà totalmente il servizio Regionale tra Locri e Sibari, mantenendo soltanto quello Pax(almeno si spera)...sicuramente Trenitalia continuerà a rimanere nel trasporto Regionale soltanto sul tratto da Locri in giù, anche se in previsione le FdC dovrebbero assorbire tutti i servizi locali della Jonica...vedremo, vedremo!!

Peppe FSE MF-TA ha detto...

C'e' bisogno che lo stato vigili su questi lavori, per evitare che accadano eventi spiacevoli, come per i materiali usati nella variante. Se le FdC riusciranno ad organizzarsi bene, con materiali rotabili decenti, potranno certamente trarre dei profitti dal servizio che andranno ad offrire al posto di Trenitalia, che comunque secondo me, ha commesso un grave errore, trascurando e infischiandosene altamente della clientela calabrese, in passato, cosi' come oggi.

ShayParkman ha detto...

Come rotabili, ripeto, ho raccolto qualche "indiscrezione" da parte di personale FS ed FC, e si parla della collaborazione con LeNord già riportata da Roberto. Complessi PESA o, secondo me, qualche GTW Stadler. Comunque, servirà una grande organizzazione e una grande partecipazione per portare un ottimo sistema di trasporto su ferro in Calabria.

E ancora auguri e complimenti lunghi quanto la Catanzaro-Cosenza a Roberto per il blog!

Salvatore Scaramuzzino ha detto...

mi sonodocumentato su questi treni e sembrano ottimi, ma voi che siete più addetti ai lavori quanto tempo pensate che ci vorrà per avere in esercizio un sistema del genere?

Admin ha detto...

Secondo me, per avere TUTTI i lavori completi ci vorrà un anno e mezzo - due...ma comunque un'inizio di servizio metropolitano sulla Jonica si potrebbe creare fin da subito...
Diciamo che come lavoro più impegnativo ci sarà sicuramente il pendolo...il ripristino del tratto Catanzaro Lido-Catanzaro Sala sarà relativamente più rapido, anche se bisogna considerare che in alcuni tratti la linea sarà su sede diversa da quella originaria...leggendo la relazione completa mi pare di aver capito che a Santa Maria verrà rilevata di 2 metri rispetto al livello attuale, e verrà ricostruita totalmente la stazione!!
Ciao ciao!!

PS: Grazie ancora Vittò!!! :D

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it