I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

15 nov 2007

Inaugurata la stazione di Locri.

Dopo circa un anno di lavori, oggi è stata inaugurata la "nuova" stazione di Locri, alla presenza del Sindaco del centro Jonico ed alcuni esponenti di RFI/Trenitalia, che hanno precisato che a breve inizieranno i lavori di ristrutturazione e velocizzazione degli itinerari anche in altre stazioni.

Di seguito un articolo tratto da http://www.giornaledicalabria.it/

LOCRI. Nuova veste architettonica per la stazione di Locri, sulla linea ionica Reggio Calabria - Metaponto. Sono stati infatti conclusi i lavori, programmati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), per la completa riqualificazione architettonica del fabbricato stazione e la contemporanea rifunzionalizzazione degli spazi destinati ai viaggiatori. Un unico ambiente costituito dall’atrio passante e dalla sala d’attesa, è la nuova organizzazione degli ambienti che permetterà l’uso degli spazi anche per piccole mostre o attività promosse dagli Enti o dalle Associazioni. Davanti all’ingresso è stata realizzata anche una piazzetta a semicerchio che dà maggiore respiro all’area circostante il fabbricato stazione e allo stesso tempo allontana il traffico stradale. I lavori hanno richiesto un investimento complessivo pari a 250.000 euro, co-finanziati con i fondi POR (Piano Operativo Regionale) della Regione Calabria per la realizzazione di interventi infrastrutturali ferroviari. Nella nuova stazione di Locri sarà realizzato anche un sottopasso pedonale, il cantiere sarà aperto nelle prossime settimane, sempre co-finanziato dalla Regione Calabria. Per la riqualificazione del fabbricato stazione è stato creato un portico colonnato ed inserito, nel prospetto principale, un timpano stilizzato su cui sono state applicate le riproduzioni - in cemento marmorizzato - di quattro pinakes, le tavolette votive in terracotta provenienti dagli scavi archeologici di Locri Epizefiri, per richiamare il nobile passato della città, tra le più conosciute polis della Magna Grecia. Inoltre, per gli infissi, sono stati scelti colori caldi e marmi per meglio armonizzarli con lo stile architettonico. La nuova stazione è stata inaugurata oggi alla presenza del sindaco di Locri, Francesco Macrì. Il progetto e gli interventi architettonici e strutturali sono stati illustrati dal responsabile Stazioni della Calabria, Francesco Silipo.

Potenziamento ferrovia Jonica:

LOCRI. La linea ferroviaria ionica è stata attrezzata, negli ultimi anni, con sistemi e tecnologie di eccellenza. Lo hanno reso noto i dirigenti di Rfi, nel corso dell’inaugurazione della nuova stazione di Locri. A fine 2006 - si legge in una nota stampa - Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) ha completato l’installazione sull’intera linea, da Metaponto a Reggio Calabria, del Sistema di Controllo della Marcia del Treno (SCMT), tecnologia avanzata che assiste i macchinisti nella guida del treno. L’SCMT è presente oggi su tutte le linee della rete fondamentale, quelle a maggior traffico. Trentotto i milioni di euro investiti per a linea Sibari - Catanzaro Lido - Roccella Jonica - Reggio Calabria. Nel corso del 2005, invece, era stato attivato il tratto di linea Metaponto - Sibari, con un investimento di 8,5 milioni di euro. Nella stazione di Sibari, RFI ha già completato il Piano regolatore generale (PRG) ferroviario e realizzato l’Apparato Centrale Elettrico ad Itinerari (ACEI), con un investimento complessivo di 16 milioni di euro. A breve sarà realizzato il nuovo sistema di Informazione al Pubblico. L’investimento complessivo è di 420.000 euro. Le stazioni della linea Ionica sono state tutte attrezzate quest’anno con i nuovi impianti dedicati all’informazione alla clientela. Rete Ferroviaria Italiana ha investito complessivamente circa due milioni e mezzo di euro. Nel 2004, inoltre, RFI aveva già completato gli interventi di velocizzazione degli itinerari nelle stazioni di Bovalino, Ferruzzano, Gioiosa Jonica, Sant’Andrea dello Jonio, Brancaleone e Locri, per un importo complessivo di circa 5 milioni di euro. Importanti anche gli interventi di manutenzione straordinaria che RFI ha in corso nelle principali stazioni della linea Jonica. Lavori finanziati con i fondi POR (Programma operativo regionale) della Regione Calabria. Sono in corso di realizzazione, o saranno avviati a breve - si legge ancora nella nota stampa di Rfi - gli interventi di riqualificazione delle stazioni di Sant’Andrea dello Jonio (125.000 euro), Mirto (168.000 euro), Pellaro (90.000 euro), Condofuri (120.000 euro), Santa Caterina dello Jonio (90.000 euro), Cropani (170.000 euro), Cirò (238.000 euro), Crucoli (204.000 euro), Amendolara (221.000 euro), Villapiana (128.000 euro), Roccella Jonica (500.000 euro), Torre Melissa (132.000 euro), Saline Joniche (29.000 euro), Siderno (158.000 euro), Bianco (63.000 euro), Cutro (205.000 euro), Calopezzati (119.000 euro) e Sibari (358.000 euro). Oltre che nella stazione di Locri, i lavori sono stati completati anche nell’impianto di Roseto Capo Spulico, per un importo di 62.000 euro. Sono nelle fasi conclusive gli interventi di velocizzazione degli itinerari nelle stazioni di San Leonardo di Cutro e Mirto Crosia, mentre stanno per essere avviati quelli nelle stazioni di Isola Capo Rizzuto, Botricello, Cropani, Simeri Crichi, Squillace, Siderno, Palizzi, Condofuri, Cariati e Cirò. Investimento complessivo 9 milioni di euro. Saranno avviati a breve i lavori di costruzione dei sottopassaggi pedonali nelle stazioni di Cariati, Locri e Brancaleone. Stanno, invece, per concludersi le attività negoziali per l’affidamento dei lavori di costruzione dei sottopassaggi nelle stazioni di Sibari, Cirò e Siderno, per un importo complessivo di 6 milioni di euro. Questi interventi saranno realizzati con il co-finanziamento della Regione Calabria.

Il problema è sempre lo stesso, però...le infrastrutture ci sono, ma dove sono i treni?? Speriamo bene...


Ecco la stazione di Locri dei tempi che furono...

...ed eccola al giorno d'oggi...

La stazione di Palizzi, che a breve verrà ristrutturata assieme ad altre.

5 commenti:

Salvatore Scaramuzzino ha detto...

finalmente una stazione degna del so nome :) anche se nn vedo l'urgenza della costruzione del sottopassaggio, piuttosto sarebbe bello e utile che la polfer presidiasse la stazione 24h su 24 per evitare che venga deturpata nel giro di una settimana.

Admin ha detto...

Ma attualmente la Polizia non presidia 24 ore su 24 la stazione?! Ad una certa ora chiudono???
Speriamo che vengano presi provvedimenti per scoraggiare i soliti idioti...basterebbero anche un pò di telecamere ben piazzate... :D

Salvatore Scaramuzzino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Salvatore Scaramuzzino ha detto...

esatto cmq io la polfer la mattina non la vedo forse alle 7 è troppo presto x loro :) cmq mi riserverò di controllare in futuro....

ps:t sono arrivate quelle foto dell'inaugurazione?

Admin ha detto...

Bah...poveri noi...dovrebbero stare tutto il giorno, a turno! :D

Per quanto riguarda le foto di avevo mandato un'e-mail, non l'hai ricevuta? :( Mi sa che ho qualche problema nella casella di posta...boh
Ciao!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it