I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

22 apr 2012

Pellegrini calabresi...tutti in treno!

La fine di aprile e tutto il mese di maggio saranno infatti caratterizzati da un intenso movimento di pellegrini in Calabria, che in gran parte si sposteranno in treno!
Una buona notizia è il ritorno dei treni straordinari festivi sulla rete FC, in particolare sul tratto Catanzaro Città - Soveria Mannelli giorno 25 aprile, in occasione del pellegrinaggio Diocesano al Santuario di Madonna di Porto, che viene affollato da migliaia e migliaia di devoti provenienti da tutta la Calabria. Nel 2011 dopo un'iniziale incertezza sono ritornati ad essere effettuati i treni speciali per l'occasione, dopo la sospensione del 2012 causata dagli ingenti danni provocati dal maltempo, che avevano portato a numerose interruzioni sulla linea Catanzaro Lido - Cosenza (in parte ancora presenti, tra Colosimi e Rogliano...). Inutile sottolineare l'importanza di tale servizio straordinario, che viene utilizzato da centinaia di persone, decongestionando le malmesse strade provinciali dell'entroterra catanzarese.
La frequenza delle corse è decisamente elevata: non è presente un cadenzamento ben definito, ma si spazia da un intervallo di tempo di un'ora e 40 minuti di attesa tra un treno e l'altro, fino a soli 20 minuti nelle fasce di maggiore affluenza.

Gli orari di partenza da Catanzaro Città per Madonna di Porto sono i seguenti: 7:50 - 8:10 - 9:25 - 9:50 - 10:55 - 11:30 - 12:55 - 13:30 - 15:00 - 15:20 - 17:00 - 17:20 - 18:49 - 19:10
mentre da Madonna di Porto per Catanzaro Città le partenze saranno alle: 8.35 - 9.05 - 10.13 - 10.38 - 11.35 - 12.06 - 13.35 - 14.15 - 15.46 - 16.20 - 18.00 - 18.30 - 19.50.

In senso opposto invece saranno queste le partenze da Soveria Mannelli per Madonna di Porto con proseguimento su Catanzaro Città: 7:55 - 9:33 - 11:20 - 13:20 - 15:00, mentre da Madonna di Porto per Soveria Mannelli i treni saranno alle: 8.48 - 10.19 - 12.30 - 14.06 - 17.36 - 19.25. Notare la frequenza minore in confronto a quelli da/per Catanzaro Città.

Da Gimigliano a Madonna di Porto e ritorno, inoltre, sarà presente anche un servizio integrativo su gomma dalle ore 7:30 alle 10:30 e dalle 12:30 alle 18:00.

Il costo del biglietto speciale, partendo da qualsiasi stazione, sarà di 1,50 €, e non saranno validi i titoli di viaggio ordinari.
Cliccando qui è possibile visualizzare direttamente sul sito delle Ferrovie della Calabria la tabella con gli orari e le varie fermate intermedie.

Un treno speciale da Madonna di Porto appena giunto a Catanzaro Città, con una composizione di ben quattro automotrici M4c.350, in una piovosa giornata di giugno 2009. Sarà molto facile ritrovare composizioni così "robuste" e quasi inusuali per i treni speciali del 25 aprile.

Pellegrini dalla percorrenza decisamente più lunga, invece, sulla rete RFI! Da fine aprile e per tutto il mese di maggio, come di consueto l'UNITALSI ha organizzato da tutta Italia i famosi "Treni Bianchi" per il Santuario di Lourdes. Quelli della delegazione calabrese avranno origine da Reggio Calabria Centrale, e partiranno nei seguenti giorni:

Espresso 14066: 29 aprile, partenza prevista tra le 10:30 e le 11:00
Espresso 14078: 11 maggio, partenza prevista tra le 10:30 e le 11:00
Espresso 14090: 16 maggio, partenza prevista tra le 10:30 e le 11:00

In senso opposto invece i treni arriveranno a Reggio Calabria Centrale da Lourdes i seguenti giorni:

Espresso 14067: 7 maggio, arrivo previsto tra le 15:00 e le 16:00
Espresso 14079: 18 maggio, arrivo previsto tra le 15:00 e le 16:00
Espresso 14019: 23 maggio, arrivo previsto tra le 14:30 e le 15:30

Le composizioni saranno quelle ben note agli appassionati, e cioè da 12 a 14 vetture, di cui 9-11 carrozze cuccette X, due bagagliai UIC-X o UIC-Z attrezzati con cucina a gas, cappella e magazzino viveri/attrezzature sanitarie, e da una a due vetture UIC-X serie BH per trasporto infermi, dotate di brandine laterali e corridoio centrale: un'occasione per rivedere sui binari calabresi (ma ormai in tutta Italia la situazione è analoga...) composizioni notturne decisamente robuste di oltre 8 pezzi. Curiosità: a Reggio Calabria Centrale è assegnata l'unica UIC-X BH non trasformata con aria condizionata e finestrini a vasistas, che monta perciò i tradizionali finestrini semi-apribili Klein. In tutto sono state costruite 10 carrozze di questo tipo, appartenenti alla serie 1975 delle UIC-X. Ristrutturate in nove unità a metà del primo decennio del 2000, una sola vettura è rimasta allo stato originario, per motivi non ben precisati: forse si è trattato di necessità sanitarie, in caso di trasporto di infermi sensibili all'aria condizionata o ad un ambiente eccessivamente "sotto vuoto".
Ma le avventure dei "pellegrini ferroviari" non finiscono qua: altri Treni Bianchi verranno effettuati a Settembre...ne riparleremo appena saranno disponibili gli orari!


Carrozze UIC-X a cuccette serie 1982 in sosta a Reggio Calabria Centrale.

Bagagliaio UIC-X serie 1986 con iscrizioni religiose, in attesa di effettuare un nuovo treno speciale...

...assieme ad una delle vetture UIC-X BH ristrutturate.

11 commenti:

Fdc ha detto...

questi treni sia fc sia rfi sono molto importanti e mettono in risalto quanto le due reti servono alla popalazione.

Leo ha detto...

Peccato che con la carenza di materiale che c'è a Soveria non si potrà offrire un servizio efficiente come gli altri anni....inoltre l'interruzione del servizio degli anni passati potrebbe aumentare il numero di pellegrini e c'è il rischio che qualcuno, in particolare da Soveria a Madonna di Porto, resti a terra..... speriamo bene :S

Shay Parkman ha detto...

Beh, ma considerando che il 25 aprile tutto il materiale è a disposizione dei treni speciali (gli ordinari non girano, essendo festivo), credo che il problema, se si vuole, si può far sentire meno.
Se poi faranno gli speciali anche per la "seconda festa", che dovrebbe essere un martedì lavorativo, lì ci sarà da interrogarsi un attimo..

fra.laz ha detto...

Bravo Vittorio, che inizia a dare le risposte che darei io u_u
Nel 2009 però ad esempio capitò il 2 giugno, che era pure festivo!
Quest'anno chissà... magari di speciali se ne faranno pochi e niente.. e si proverà a rafforzare le composizioni dei treni ordinari, anche se nelle ore di punta, soprattutto nella fascia 13-15, probabilmente si creerà qualche problema..
...e sennò ci stanno sempre le 200 di Gioia Tauro.. 8-)
(si scherza, ovviamente!)

fra.laz ha detto...

Probabilmente poi alcuni treni avranno delle composizioni piuttosto robuste (di 3 o 4 pezzi) perché, come si può vedere sulla locandina pubblicata dalle FC, diverse corse non effettuano fermata a Madonna del Pozzo, caratteristica "storica" dei quattro pezzi FC...

Admin ha detto...

Ma possibilità di utilizzo degli Stadler non ce ne sono? Alla fine credo che i pellegrini non siano molto turbolenti, da poter provocare danni... :O

fra.laz ha detto...

In realtà non so :O
Perché non so se hanno la circolabilità sulla Catanzaro - Soveria. Magari non ci sono problemi tra Catanzaro e Porto (forse qualcuno tra Porto e Soveria), ma magari "su carta" non sono autorizzati ad andare ufficialmente (cioè con treni passeggeri) sopra Catanzaro :O
Però non so se è vero! E' solo un pensiero, un dubbio più che altro..
Alla festa del 25 aprile non sono mai andato in realtà, quindi non conosco la tipologia di utenti del servizio, ma solitamente comunque a quella "finale", verso maggio/giugno, partecipano anche moltissimi giovani del comprensorio (diciamo che si fanno la gitarella per la festa di Porto più che il pellegrinaggio, una sorta di Pasquetta, con pic nic, giocate a palla e a volte anche "festeggiamenti" a base di vino). Quindi non si sa mai..

fra.laz ha detto...

Due notizie:
1) il turno materiale per il 25 aprile qui (potrei aver dimenticato una "R" tra 713 e 720, non sono sicuro): come si può vedere i treni che non effettuano fermata a Madonna del Pozzo sono quelli effettuati con una tripla di 200 (un po' uno spreco, visto che 3 AT 200 comportano 2 macchinisti, ma pare che non sia più molto sicuro far viaggiare i rimorchi intercalati, e metterli in coda comportava il dover fare manovra a ogni termine corsa, piuttosto scomoda come cosa..)
2) Un comunicato del 12 aprile specifica che agli Stadler (AT Gr. 500), fino a nuovo avviso, non è consentito il transito tra Gimigliano e Cavorà (forse a causa dei lavori e delle impalcature in galleria), quindi di certo non verranno utilizzati neanche alla festa finale (a meno di nuovi, improbabili, avvisi).

Leo ha detto...

Gira una voce che la galleria di Cavorà vogliono sistemarla a giugno quindi per la festa del 29 maggio niente stadler... inoltre non capisco perchè i rimorchi messi a metà tra due AT non sono sicuri...non dovrebbe essere il contrario??
Vabbè in ogni caso se il 25 aprile andate alla festa godetevi le spettacolari quadruple di M4 che sono di una bellezza unica! :) ;)

Leo ha detto...

Le quadruple molto probabilmente ci saranno perchè con quelle composizioni difficilmente ci entreranno tutti i viaggiatori

fra.laz ha detto...

Vabbè, il turno materiale non sono andato a inventarmelo, eh!
Andai apposta dal Capo Deposito a prenderlo, quindi il turno attualmente previsto è questo, a meno di cambi di programma dell'ultimo minuto..

Per la galleria la voce che gira è che con la fine del periodo scolastico si chiuderà per qualche tempo la linea per poter fare i lavori.. speriamo siano sbrigativi x.x

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it