I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

19 set 2011

19/09/11: Stadler in servizio!

Il nostro primo post "Ferrovie della Calabria in fermento!", datato 30 novembre 2009 e dedicato per la maggior parte alla mitica M1-37 in via di trasferimento, terminava così:

"Ma non finisce qua, visto che tra qualche giorno arriveranno dalla Svizzera i primi complessi Stadler, e terminerà la ristrutturazione della prima M2. 200 MV da parte della società TCC di Mangone...insomma, gli ultimi due mesi del 2009 passeranno alla storia delle mitiche Ferrovie della Calabria!"

Sono trascorsi quasi due anni da quel dicembre del 2009, quando veniva consegnato il primo complesso Stadler, il DE M4c 501, alle officine sociali di Cosenza Vaglio Lise! Seguì dopo qualche settimana il 502, ed in seguito nei primi mesi del 2010 le unità 503, 504 e 505 a Catanzaro... . Iniziavano così le prime corse prova notturne e diurne, alcune addirittura sul tratto Pedace-Redipiano della linea su San Giovanni in Fiore, che da lì a poco sarebbe stata sospesa all'esercizio ordinario, già limitato a Spezzano della Sila. Due anni di prove, fermi forzati a causa di danni da maltempo alle varie linee, adeguamento delle gallerie e dei marciapiedi di stazione... . Una vera e propria odissea, che stamattina, 19 settembre 2011, è finalmente terminata con l'entrata in servizio ordinario di tutti e cinque i complessi!
Riassumiamo perciò parte della giornata odierna a Catanzaro, purtroppo parzialmente rovinata dal maltempo che dalle ore 11 circa ha iniziato ad imperversare in tutta la Regione...inaugurazione bagnata, inaugurazione fortunata? A quanto pare sì!

I tre complessi catanzaresi hanno circolato ininterrottamente per quasi tutta la giornata, alternandosi con le automotrici M4c 350, 400 ed M2 200 per i servizi oltre Catanzaro, probabilmente non oltre Gagliano a causa di alcuni problemi di circolabilità che ancora persistono in alcune stazioni fino a Soveria Mannelli: in mattinata tra Catanzaro Lido e Città circolavano le unità 504 e 505, per poi rimanere in turno soltanto il 505, sufficiente a coprire tutte le corse con servizio a spola fino alle 12 circa, quando rientrava in servizio una seconda unità (passaggio al cadenzamento semi-orario). Curiose e divertenti le espressioni stupite dei pendolari che a Catanzaro Lido, che hanno addirittura applaudito l'arrivo del treno 907 delle 8:54! Anche la frequentazione delle corse di "morbida" è stata particolarmente alta, e molto probabilmente aumenterà ancora nei prossimi giorni...a dimostrazione che quando un servizio migliora, anche l'utenza aumenta. Bisogna avere soltanto la volontà (ed ovviamente gli appoggi finanziari e politici) di scommettere sul potenziamento, e non avvitarsi nella spirale dei tagli-diminuzione degli utenti-ulteriori tagli. A questo punto speriamo che presto su tutta la Catanzaro Lido-Catanzaro Città si ritorni al cadenzamento semi-orario per tutta la giornata, con gli ovvi rinforzi nelle ore di punta. Anche i tempi di percorrenza potrebbero diminuire non poco, vista la maggiore velocità degli DE M4c sul tratto in cremagliera: addirittura non sembra di trovarsi su un tratto ad aderenza artificiale, oltre che per la velocità anche per la "strana" silenziosità e l'incredibile comfort a bordo. Nulla di paragonabile alle pur sempre insuperabili affettivamente (e tecnicamente, in particolare per la velocità massima di 100 km/h a differenza degli 80 dello Stadler) M4c 350 FIAT, icona anni '90 delle Ferrovie della Calabria, che ovviamente continueranno a raggiungere Catanzaro Lido in turno con i DE M4c, specialmente se si ritornerà all'auspicato cadenzamento semi-orario integrale.


Per quanto riguarda invece i complessi 501 e 502 di Cosenza, sono entrati in servizio anch'essi stamattina, con i treni da/per Rogliano e Cosenza Centro. Un'altra speranza, che speriamo non resti tale, è quella della riapertura del tratto Rogliano-Colosimi (ancora interessato da smottamenti e frane, in particolare nei pressi di Celsita), che permetterebbe i trasferimenti via ferrovia del materiale rotabile tra Catanzaro e Cosenza. Riteniamo sia impensabile inviare con trasporto eccezionale i complessi Stadler alle officine di Vaglio Lise per eventuali revisioni e riparazioni, con tanto di scomposizione dei convogli. I costi sarebbero proibitivi, in particolare in un periodo di crisi economica come questo. Ma delle interruzioni e della crisi ne parleremo in seguito in un nuovo post: non vogliamo certo rovinare l'atmosfera di gioia che ha caratterizzato questo giorno speciale, che verrà ricordato negli annali delle Ferrovie della Calabria!
Una piccola curiosità prima di chiudere il post: pensate un pò ai tanti catanzaresi nati negli anni '20 e '30, che oggi hanno tra gli 80 ed i 90 anni, che durante la loro vita hanno visto praticamente tutta l'evoluzione del materiale rotabile della Catanzaro Lido-Catanzaro Città. Dalle vaporiere a cremagliera serie 500 con le vetture Breda, alle Emmine M1c80-M1c80R, fino alle M2 200 supportate dagli spintori, alle M4c 350 ed ai nuovissimi DE M4c 500!


Il DE M4c 505 in arrivo a Catanzaro Lido con il treno 907.


Il DE M4c 504 in arrivo a Catanzaro Pratica, con il treno 912.


Sempre il 504 in arrivo a Catanzaro Sala, con il 914.


Il 505 a Sala, con il treno 909 per Catanzaro Lido.


...e sempre il 505, qui ripreso nei pressi della fermata di Aranceto, durante uno dei tanti temporali della giornata...


Di seguito ecco alcuni post degli anni e dei mesi scorsi, dedicati agli Stadler:
- Finalmente lo Stadler!
- Ferrovie della Calabria in fermento! (5)
- Ferrovie della Calabria in fermento! (6)
- L'invasione degli Stadler!
- FdC: seconda conferenza dei servizi
- Ferrovie della Calabria in fermento! (7)
- Inaugurati i nuovi treni Stadler
- Ferrovie della Calabria in fermento! (14)
- Ferrovie della Calabria in fermento! - Speciale inaugurazione S. Pietro Apostolo -

7 commenti:

AlexMos ha detto...

Ci hanno messo due anni ... per entrare in servizio proprio il giorno che Lazzaro era a Roma ... immagino le imprecazioni in dialetto catanzarese :D

fra.laz ha detto...

E non è tutto, se si considera che tra qualche giorno torno giù -.-
Vabbè, due sono le cose importanti:
1) che siano finalmente entrati in servizio (e stranamente anche puntualissimi rispetto alle previsioni, contrariamente a tante altre cose in casa FC, purtroppo)
2) che "Noi di Ferrovie in Calabria" c'eravamo u.u quindi, alla fine, è come se ci fossi stato :D

Admin ha detto...

ahahahahh!!!! Dai Ciccio, tra l'altro c'è da dire che tutto sommato non è stata un'inaugurazione in pompa magna (ne hanno già fatte abbastanza, come sappiamo bene!), ma una normale messa in servizio, se si esclude l'applauso, qualche divisa per le grandi occasioni ed un Marazzita in cabina! Un giorno come quello di ieri lo vedremo probabilmente per altri 20 anni o più! :P

fra.laz ha detto...

Galato, decidi! Prima dici che è stata una giornata come le altre...e poi dici che un giorno come quello si rivedrà tra altri 20 anni!
Provi a consolarmi sminuendo l'importanza della giornata di ieri, ma proprio non ci riesci :P :P

Shay Parkman ha detto...

Tanto...a San Pietro c'erano Galato e Ciccio con il sottoscritto a Terni, all'immissione in servizio degli Staduleri io e il Galato con Ciccio a Roma...alla Colosimi - Rogliano andremo in pompa magna io e Ciccio, con Pelato impelagato a Pantano Borghese! 8-)

AlexMos ha detto...

A detta del Galato, in vivavoce al cellulare, la giornata di ieri è stata "terrificante" e non ricordo quale altro iperaggettivo :D

Cmq ... per non fare torto a nessuno, il prossimo anno a fine luglio invito tutti e 3 a Terni (tanto lo spazio a casa c'è), mettiamo un attimo da parte M4 e Stadler e andiamo a metter il sale sulla cosa alle 776 ;p

Shay Parkman ha detto...

Io son sempre d'accordo co ste cose...devi vedere gli altri due spilorci :P

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it