I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

20 mar 2011

Treno Verde in Calabria

Anche quest'anno il consueto Treno Verde, organizzato da Legambiente in collaborazione con Trenitalia, ha fatto tappa in Calabria: l'anno scorso era toccato a Crotone, quest'anno invece è stata la volta di Reggio Calabria. Il treno è in sosta sul binario 1 della stazione di Reggio Calabria Centrale da giorno 17, e domani lascerà la città sullo Stretto alla volta di Bari Centrale.
Come ogni anno il convoglio è formato da quattro carrozze MDVE per stampa e conferenze ed un bagagliaio Z di servizio: sulla la prima(50 83 89-78 003-4 Ves) è stata allestita una mostra dedicata alla mobilità pubblica sostenibile; la seconda (50 83 89-78 000-0 Vc) è dedicata invece alle fonti d'energia rinnovabili ed agli effetti dell'inquinamento atmosferico e dell'ambiente in generale, mentre sula terza (50 83 89-78 001-8 Ves) è possibile ammirare una piccola riproduzione della "casa del futuro", dotata di elettrodomestici intelligenti ed a risparmio energetico. La quarta vettura invece, la 50 83 89-78 002-6 Ves, è allestita come sala conferenze.

Questo il programma dei giorni scorsi e di domani:

Giovedì 17 marzo, alle 11.30, con “Benvenuto Treno Verde, benvenuta Italia”, si è esibito il complesso bandistico “Città di Reggio” assieme alla banda dell’istituto “De Gasperi” . Alle 17.00, nell’ Ex Sala Prima Classe della stazione centrale è stata inaugurata una mostra fotografica dal titolo “Il treno ha unito l’Italia”, realizzata in collaborazione con l’Associazione Treni Storici e Turistici La Vaporiera Calabria Express e grazie alla disponibilità di Centostazioni. Alle 17.30, nella carrozza conferenze del Treno Verde si terrà l’incontro “Il treno per unire l’Italia”, coordinato da Nuccio Barillà, della Direzione Nazionale Legambiente. I relatori sono stati Domenico Gattuso, docente di Ingegneria dei trasporti all’ Università Mediterranea di Reggio Calabria, Antonino Zumbo, esperto di Trasporti, Nicola Morabito, presidente dell’Associazione Treni Storici e Turistici “La vaporiera Calabria Express, ed alcuni rappresentanti di Trenitalia e RFI.

Venerdì 18 marzo, alle 17.00: iniziativa “Riattacchiamo i vagoni del Sud all’Italia”. I ragazzi del progetto Pogas di Legambiente realizzeranno nell’atrio della stazione centrale una performance dedicata al meridione e come il trasporto ferroviario in Italia possa unire il sud al resto del Paese.

Sabato 19 marzo, alle 11.15, via al Trofeo Tartaruga, la curiosa gara tra diversi mezzi di trasporto dedicato al tema della mobilità urbana. Durante l'iniziativa verranno cronometrati i tempi di percorrenza di un tratto urbano di ciascun mezzo per eleggere il più veloce e quello meno inquinante. Appuntamento per tutti i mezzi concorrenti nel piazzale dell’Aeroporto della città. Il percorso ha toccato via Ravagnese Inferiore, Ponte Sant’Agata, via Gebbione, viale Argine, Argine Calopinace per concludersi a piazza Garibaldi.

Lunedì 21 marzo, a bordo del Treno Verde, alle ore 11.00 conferenza stampa finale in cui saranno presentati i risultati del monitoraggio sull’inquinamento atmosferico e acustico di Reggio Calabria, rilevati dal laboratorio mobile dell’istituto sperimentale di RFI e del Treno Verde di Legambiente.


6 commenti:

fra.laz ha detto...

Non sapevo avesse cambiato livrea, o meglio che gliene avessero fatta una dedicata, visto che finora c'era giusto la "striscia" con la scritta sotto i finestrini :P

Anonimo ha detto...

Un caro saluto a tutti, sono sempre pasquale che ogni tanto rompe il silensio: Ho letto su quanto hanno scritto sul treno verde, riguardo l'inquinamento, e altro, ma non si rendono conto questi signori di cio che scrivono.
E super giusto quello che hanno accennato riguardo inquinamento , che il treno è l'unico mezzo non inquinante, ma lo smentisce il ministro dei treasporti, che togli i treni per mettere gli autobus, un treno facciamo un'esempio trasporta 6oo passegeri è non inquina niente, è a fare transitare 600 passeggeri su strada quanti autobus ci vogliono? Questo e solo un piccolo esempio. C'è molto altro che si può scrivere.
Mi fermo che non voglio annoiare, comunque ci sentiremo.

Admin ha detto...

Hai più che ragione caro Pasquale!!!!Come avrai notato non mi sono sbilanciato più di tanto nel post con i commenti personali...perchè altrimenti avrei dovuto scrivere un romanzo elencando tutte le prese in giro che ogni anno con sto benedetto Treno Verde ci propinano...promesse su promesse, promesse su promesse, e mentre promettono tagliano tutto. Assolutamente ridicolo, il Treno Verde al giorno d'oggi è utile solo a spezzare la monotonia nelle nostre stazioni ferroviarie... :(

Anonimo ha detto...

che tra un po' se si continua con questi tagli saranno deserte...

Admin ha detto...

...rimarrà solo il Treno Verde, una volta all'anno, per i buoni propositi e le prese in giro!!!!

Anonimo ha detto...

nemmeno quello!!!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it