I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

9 set 2010

Ferrovie della Calabria in fermento! (8)

In arrivo una raffica di buone (e stavolta anche cattive) notizie dalle nostre Ferrovie della Calabria: iniziamo con un treno speciale per lo spargimento della calce effettuato domenica 8 agosto tra Catanzaro Città(8:20 circa) e Catanzaro Lido(9:20-9:40 circa) e tra Catanzaro Lido e Gimigliano(10:50 circa-11:00). Il viaggio è stato documentato dal nostro Francesco Lazzaro, "inviato speciale" sulle FC: il treno, effettuato in regime di interruzione di servizio, è stato effettuato con due M4c(le unità 355 e 354), un carro cisterna (Mcm 2718) per il trasporto dell'acqua nella quale viene diluita la calce, ed il carro pianale Pcm 544, sul quale hanno trovato posto gli addetti e materiali vari. Il treno era condotto dall'assistente del Capo Deposito e scortato da un cantoniere:

Il convoglio ripreso prima della partenza, nel DL di Catanzaro Città.

Qui a Catanzaro Lido...

...e dopo circa un'ora e mezza a Gimigliano.

Sulla tratta Catanzaro Città-Gimigliano sono inoltre da segnalare alcuni lavori eseguiti sulla linea, in particolare la messa in sicurezza di alcune pareti rocciose che si affacciano sulla ferrovia, il consolidamento della sede ferroviaria in alcuni punti ed il rifacimento dei marciapiedi a Cavorà, per permettere il passaggio dei nuovi complessi Stadler (foto di Francesco Lazzaro)
Le reti di protezione anti-frana installate tra Gagliano e Gimigliano.

Intanto proseguono anche i lavori di costruzione di un nuovo binario nella rimessa di Catanzaro Città, per permettere il ricovero di un ulteriore complesso Stadler: il binario è già stato posato(foto di Francesco Lazzaro):

Purtroppo, come accennato, dobbiamo dare una brutta notizia: ricordate il famoso ponte tra Cicala e S.Pietro Apostolo crollato durante l'inverno?Era stato promesso che entro il 13 settembre, giorno di riapertura delle scuole, sarebbe stato pronto ed il servizio ferroviario ripristinato su tutto il tratto Catanzaro Città-Cosenza...purtroppo ci viene difficile credere che entro il 13 tutto sia pronto, dopo aver visto questa foto scattata pochi giorni fa:


Foto tratta dal gruppo di facebook "Investimenti per le Ferrovie della Calabria"

Non solo non c'è traccia del ponte, ma anche tutta l'area è completamente stravolta, senza il minimo accenno ad un inizio della ricostruzione: sembra che il problema derivi nientemeno che da un'associazione ambientalista, che giudica il ponte in ferro che andrebbe a sostituire il vecchio manufatto crollato, come anti estetico e poco adeguato all'ambiente...e mentre "salvaguardiamo il panorama", una marea di scomodi autobus sostitutivi impestano le strade del posto, alla faccia del panorama, dell'aria di montagna e del trasporto sostenibile...bella mossa!

Nel prossimo post: fermenti da Cosenza e Gioia Tauro...

9 commenti:

Bruce ha detto...

Ciao a tutti!
Ma il mitico Peppe che fine ha fatto?
Vorrei aggiornamenti dalla jonica nord.
Non si parla mai dell'importanza, visto che già esiste l'elettrificazione da taranto a sibari, del prolungamento di alcuni eurostar che fanno servizio lungo la costa adriatica. Sibari con il suo incrocio verso la tirrenica potrebbe diventare il più importante scalo calabrese a livello di coincidenze.

Admin ha detto...

Ciao Bruce!!!!
Con il mitico Peppe ci sentiamo spesso su Facebook, ma per impegni non può essere sempre un frequentatore assiduo del blog!!! :P
Comunque per Sibari come potrai vedere ho avuto una certa idea...sarebbe bello se la prendessero in considerazione... :(

Anonimo ha detto...

Caro Admin, ti sei fatto fregare anche tu dalla disinformazione messa in atto da chi tenta di nascondere le proprie colpe.
MA QUALE ASSOCIAZIONE AMBIENTALISTA !!! Qui gli ambientalisti non c'entrano proprio nulla, sembrerebbe, invece, (informati, che puoi) che lorsignori si siano "dimenticati" di mandare il progetto alla Soprintendenza ai beni storici (organo periferico del MInistero dei beni culturali) prima dell'approvazione dello stesso, per poi "ricordarsi" dell'omissione e dover modificare il progetto secondo le direttive della Soprintendenza...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Admin ha detto...

Mah...non ne sarei tanto sicuro...ma comunque sarei felice(relativamente) di essere smentito...
Comunque non ho capito bene "informati che puoi"...non sono mica onnipotente io... :D

Shay Parkman ha detto...

Vena polemica: che c'entra Sibari con le FC? Boh..

Comunque, non vedo difficile che la Calabro abbia combinato una magagna del genere, Stadler docet.. :S

LeoM2 ha detto...

Un tempo si diceva che i macchinisti FC potevano giudare i treni FS fino a Sibari visto che le Aln 668 sono molto simili alle M4 ora non so...
saluti!

fra.laz ha detto...

Mah..in realtà non è che solo perchè due treni sono "simili" allora i macchinisti sono già abilitati a guidarli! Per essere macchinisti con le FS bisogna essere abilitati a guidare su RFI, e i macchinisti FC quest'abilitazione non ce l'hanno, tranne si e no tre, cioè quelli che sono "legati" a GTS...

Anonimo ha detto...

vedo che continui a pubblicare la notizia FALSA, FALSISSIMA, che siano stati gli ambientalisti a bloccare la ricostruzione del ponte sul Corace. Quando ti decidi a rettificare l'articolo? Oppure sei complice di chi ti ha fornito questa bufala ?
(con lo scopo evidente di coprire le precise responsabilità di FdC).

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it