I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

02 ago 2008

Cominciamo bene...

(ASCA) - Crotone, 1 ago - Le dichiarazioni rilasciate dal Ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, riguardo ai costi troppo elevati della tratta ferroviaria Reggio Calabria - Bari, sono al centro di un'interrogazione parlamentare, presentata dalla senatrice del Partito Democratico, Dorina Bianchi. Il Ministro Altero Matteoli, in un'intervista ad un quotidiano nazionale, aveva detto: ''Puo' reggere una tratta come la Reggio Calabria - Bari, che costa oltre 3 milioni l'anno per trasportare 32 passeggeri per treno? Si fa prima a regalare a ogni viaggiatore un'auto di lusso''. Da qui lo spunto per l'interrogazione parlamentare che Dorina Bianchi ha gia' presentato al Senato. ''La linea Reggio Calabria - Bari - si legge nell'interrogazione - transita, tra le altre, anche dalle stazioni di Sibari, Crotone e Catanzaro, raccogliendo centinaia di pendolari, ed e', quindi, una linea indispensabile ai fini della mobilita' della popolazione pugliese e calabrese. Dalla consultazione del sito delle Ferrovie - continua - si puo' facilmente vedere che su tale tratta sono in servizio nel corso della giornata cinque treni, che, tradotto in passeggeri e stando ai conti del ministro Matteoli, vuol dire 58 400 passeggeri.Se si divide il citato costo annuo di tre milioni di euro per il numero dei passeggeri annui si ottiene la cifra di 51,36 euro a passeggero per tratta, di cui 33,90 coperti dal costo del biglietto''.''Questa cifra - sostiene la sen. Bianchi - non e' sufficiente ne' per regalare un'auto di lusso ad ogni viaggiatore, ne' per regalargli un'utilitaria, ed e', quindi, necessario programmare il mantenimento in vita della linea.Per questo al Ministro pongo quattro semplici domande: se il costo di 17,46, sopportato dall'Amministrazione per la tratta Reggio Calabria - Bari non rientri proprio tra quelli necessari per garantire il profilo di socialita' di una linea fondamentale per la mobilita' del Mezzogiorno; se non ritiene necessario provvedere quanto prima a risolvere il problema dei ritardi, considerato che la maggior parte degli utenti della tratta Reggio Calabria - Bari sono pendolari che utilizzano il treno per recarsi la lavoro; di conoscere i dati esatti relativi ai costi e ai passeggeri della linea Reggio Calabria - Bari e quali siano le tratte in perdita, per le quali si ritiene considerabile l'aspetto di socialita'''.

Vergognosa l'affermazione di Matteoli...è incredibile come in piena crisi petrolifera si continui a parlare ancora di trasporto su gomma ed auto di lusso. Il vero problema dell'Espresso 911/914 era l'eccessiva lentezza e le numerosissime fermate. Sarebbe bastata qualche piccola modifica per far decollare il numero dei viaggiatori/km... Che dire, speriamo bene...

L'ormai soppresso espresso 911 in arrivo alla stazione di Soverato, il 15 giugno scorso, ultimo giorno di effettuazione...

6 commenti:

Martino ha detto...

Speriamo che i politici calabresi si decidano presto a varare un Piano Integrato dei Trasporti!

Melina2811 ha detto...

Ciao, sono rientrata da poco dopo un periodo di assenza di oltre un mese e stò facendo un giro per salutare tutti i vecchi amici. Maria

Admin ha detto...

Mah, speriamo bene Martino!!
Stiamo aspettando ormai da una ventina d'anni, purtroppo :(

Grazie della visita Maria! ;)

Anonimo ha detto...

Io sono tornato qualche ora fa da un lungo viaggio agoniato in treno, da sibari,e sono sceso a catanzaro! il mio regionale (fatto sia andata che ritorno oggi stesso), era il reggio - sibari, un treno che è comodossimo per il fatto che ha 2 o 3 vagoni e fa pochissime fermate per essere un regionale!!! ...
bene.. il treno a cz lido è arrivato con 10 min di ritardo.. e sibari sono arrivato con 30 min di ritardo!.. invece che recuperarlo, rallentava.. una cosa agghiacciante!!!
ma il ritorno è stato ancora più bello.. altri 30 min di ritardo, e davanti a noi c'era un regionale che ne aveva accumulati 90 di minuti di ritardo!!!!!!

gia abbiamo dei limiti "pessimi" di velocità, una linea ridicola ad un solo binario e anche diesel...dei vagoni, con un personale che non sa nemmeno accendere l'aria condizionata, ma come fanno a mantenere in vita una rogna del genere?
e il bello che tutte le stazioni, da cz lido, fino a sibari, sono in riammodernamento!!!
mi fanno le stazioni belle (belle tra virgolette.. scelgono dei colori orribili) senza ritoccare l'organico e l'efficenza del servizio, quella è che manca realmente!!!

è vergognoso che nel 2008, una linea così trafficata, sia ancora diesel ed a un solo binario!... un servizio pessimo!
trenitalia fallirà quanto prima, perchè la gente preferisce la macchina e i bus (e da quel che ho vissuto oggi, farò lo stesso)..fin quando i privatisti, vedranno l'emergenza, e faranno treni privati come le compagnie aeree! e li allora si volterà pagina, per la "Cara" trenitalia!!!

Antonino ha detto...

Mentre in qusi tutti i paesi europei, vedi per esempio Germania, Francia, Austria, Olanda si attuano politiche di sviluppo del sistema ferroviario, disincentivando di conseguenza l'uso del trasporto su gomma, in Italia si sopprimono treni e linee.

Prevale purtroppo il concetto della redditività, per cui oggi in Italia si guarda soltanto all'Alta Velocità gestita male peraltro. Le linee vecchie storiche vengono soppresse e con essa i treni che hanno fatto la storia dell'Italia Ferroviaria.
Visita il mio Blog sulle ferrovie:
http://stradediferro.blogspot.com/

Ciao, Antonino

Admin ha detto...

Ciao Antonino!Grazie del commento, aggiungo subito il tuo blog alla mia lista dei link...

Sempre per rimanere in tema di Germania...guardate i City Night Line come funzionano! Ed in Italia il servizio notturno viene ridimensionato di anno in anno!!E' pazzesco, l'Italia funziona al contrario!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it