I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

05 gen 2008

Straordinari per la Calabria.

Nei primi giorni di Gennaio verranno effettuati alcuni treni straordinari per il rientro dalle vacanze natalizie; ecco un comunicato dal sito di Trenitalia:

Treni straordinari dalla Calabria per il rientro dalle festività natalizie Sette convogli straordinari e vetture aggiuntive a quelli ordinari per aumentare l’offerta dei posti nei giorni di maggiore afflusso Reggio Calabria, 28 dicembre 2007 Per la prevedibile maggiore affluenza di viaggiatori in partenza dalla Calabria, nei primi giorni di gennaio saranno disponibili i seguenti servizi straordinari: mercoledì 2 gennaio Espresso 30012, (Reggio Calabria – Torino) in partenza alle 8,05 Espresso 30040, (Crotone – Milano) in partenza alle 18,26 Espresso 30028, (Reggio Calabria – Milano )in partenza alle 19,25 venerdì 4 gennaio Espresso 30040, (Crotone – Milano) in partenza alle 18,26 sabato 5 gennaio Espresso 30064, (Crotone – Milano) in partenza alle 18,26 domenica 6 gennaio Espresso 30012, (Reggio Calabria – Torino) in partenza alle 8,05 Espresso 30060, (Reggio Calabria – Roma) in partenza alle 22,35 Negli stessi giorni, inoltre, saranno aggiunte vetture ad alcuni treni diretti a Roma, Torino e Milano. I servizi di assistenza e di informazione alla clientela nelle principali stazioni saranno potenziati e sarà attivato un centro operativo per il costante monitoraggio della circolazione ferroviaria e per gli interventi necessari per fluidificare il traffico. Le Ferrovie dello Stato rinnovano l’invito a prenotare per tempo il proprio viaggio per evitare file alle biglietterie e ricordano le modalità alternative di acquisto offerte alla clientela: dal biglietto elettronico “Ticketless”, che consente di salire a bordo senza dover ritirare il biglietto cartaceo, al servizio “Postoclick” che, collegandosi al sito www.ferroviedellostato.it , anche con cellulare TIM, consente di prenotare il proprio posto, senza uso della carta di credito, pagando comodamente in una delle 20mila ricevitorie Sisal o in qualsiasi punto vendita di Trenitalia (agenzie di viaggio biglietterie di stazione e self-service).

I treni saranno composti da 10 UIC-X di seconda classe ciascuno. Durante il 2007 c'è stato un considerevole aumento dei viaggiatori che hanno preferito il treno per i loro spostamenti...buon segno!

5 commenti:

Salvatore Scaramuzzino ha detto...

è un buon segno che molte persone abbiano preferito il treno per spostarsi, io rimango della mia idea che questo sia il mezzo del futuro perchè in strada ormai le automobili ormai non ci stanno più.

Per quanto riguarda i treni straordinari ni permetto di dire che trenitalia ha fatto una cosa poco seria con questa programmazione che hai appena illustrato, in quanto la maggior parte delle partenze della costa jonica (da lido in giù per intenderci) è avvenuta ieri sera 5 gennaio con l'intercity piepoli.
Ebbene i vagoni erano sempre 4 con 2 di posti a sedere e 2 di cuccette.
Ho accompagnato una persona a prendere questo treno (haimè nn è riuscita a trovare un posto prenotato in quanto sono esauriti da + di un mese ormai) a locri, ebbene a siderno è stata costretta a scendere perchè non c'era più fisicamente posto sul treno,l nemmeno in corridoio, penso che con un pò più di accortezza questa situazione poteva essere evitata, non sò come ha fatto quel treno ad arrivare a milano, che ne pensi?

Admin ha detto...

Il problema fondamentale di Trenitalia, è quello della mancanza di materiale rotabile!Negli ultimi anni hanno demolito centinaia di carrozze cuccette e con posti a sedere, anche degli anni '80!Ferroviariamente parlando, delle carrozze con un'età media di 20 anni non sono certo da demolire...chissà con quali sforzi e turni strettissimi, sono riusciti ad effettuare gli straordinari...
Ed oltretutto non è previsto l'acquisto di nuove carrozze per treni a lunga percorrenza...
Per quanto riguarda il Piepoli, FOOOOORSE avranno aggiunto qualche carrozza di rinforzo a Lamezia... :(
Ciao!

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
mi chiamo Marco ed abito a milano e vorrei esprimere tutta la mia ammirazione nei confronti delle emozioni paesaggistiche che le ferrovie della calabria sanno dare. la scorsa estate ho avuto l'occasione di attraversare in treno, con una aln 668, il tratto crotone catanzaro lido e sono rimasto esterefatto dalle doti paesaggistiche del tratto tra crotone e botricello... NN C ACCORGIAMO PROPRIO CHE IL MESSICO O L'ARIZONA CE L'ABBIAMO QUI IN ITALIA. un saluto a tutti i calabresi...

Marco

Admin ha detto...

Eh già...come darti torto! :(
Purtroppo fino ad ora non abbiamo avuto neanche un politico che ha cercato seriamente di valorizzare il nostro territorio, che tutto sommato sarebbe la nostra unica risorsa economica :(

Ciao!

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it