I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

13 giu 2007

Visita ai cantieri!

Il passaggio a livello che si abbassa, e pochi secondi dopo il transito dell'ICN753 nella piccola fermata di Caraffa-Sarrottino...
Non poteva iniziare diversamente un incontro così speciale ed importante!
Infatti oggi, 8 giugno 2007, c'è stata una visita dell'Onorevole Aurelio Misiti, presidente del Consiglio superiore lavori pubblici e commissario alle grandi opere del Mezzogiorno, nonchè parlamentare di Italia dei Valori, nel cantiere della prima galleria(Monaci) di 1415 metri della nuova variante Catanzaro Lido-Settingiano...
La visita-incontro, organizzata da Salvatore Faragò, è iniziata da un sopralluogo al campo base dei lavori, a Settingiano...
All'interno della moderna e confortevole struttura data in concessione alla Corace scarl, la società vincitrice dell'appalto per i lavori, è stato illustrato a grandi linee il progetto della variante dal "capo mastro"ing. Salvadori(reduce addirittura dall'esperienza della linea ad alta velocità Roma-Napoli!), alla presenza di Misiti e di tutti noi.
E' stato molto bello sentire che i lavori sono ormai al 70% dello svolgimento, con tutti i viadotti, opere minori, e gallerie pressochè completi.
La nuova stazione di Catanzaro vista dalla strada è come se fosse già in servizio: infatti è già agibile il parcheggio, ed addirittura sono stati installati i cartelli CATANZARO e quelli di avviso...mancano soltanto i binari(che saranno 4, più alcuni tronchini).
I viadotti lungo il tracciato sono quattro: uno nei pressi della stazione di Settingiano di 2 campate, più una che serve da prolungamento al marciapiede, uno da 45 campate(Corace 1), uno da 25(Corace 2) ed uno da sei: piloni e travate sono prefabbricati forniti dalla Gecoprem di Lamezia Terme; è importante ricordare come la linea, subito dopo Corace 2, funga anche da argine per il Corace con il suo rilevato, proteggendo quindi il centro abitato di Roccelletta di Borgia da eventuali piene, essendo ad una quota di ben quattro metri dal livello del fiume.
La Corace scarl ha in appalto anche la costruzione del nuovo tratto della SS106 a Catanzaro Lido, per sovrapassare la variante, ed un sottopassaggio stradale subito dopo la nuova stazione di Catanzaro.
Ricordiamo a proposito che la 106 non verrà interrotta durante i lavori, ma bensì solamente modificata temporaneamente con una variazione delle corsie, attualmente già in atto.
La parte più impegnativa dei lavori è stata sicuramente la costruzione delle gallerie, in un terreno principalmente argilloso e sabbioso...c'è stato infatti un episodio di sprofondamento del terreno, con un conseguente fornello di un diametro di quasi cinque metri...il metodo di scavo è stato quello tradizionale, con una talpa EPB avente un diametro di scavo di 8,73 mt. L'interno delle gallerie è rivestito di conci in cemento armato, riducendo quindi il diametro a 7,7 metri. Nella galleria Monaci abbiamo trovato in servizio una piccola ferrovia decauville della SELI, con un locomotore diesel ed alcuni carri per il trasporto dei conci...certamente un buon inizio per una galleria ferroviaria!
Ancora non si sa purtroppo se la nuova stazione di Settingiano verrà aperta da Trenitalia al servizio viaggiatori, in quanto quella attuale(sulla vecchia linea) è stata soppressa da un bel pò di tempo.
La velocità massima della variante(14 km) in rango C è 160 km/h(anche se i nostri mezzi diesel difficilmente raggiungono i 130...!). Ovviamente è predisposta per una futura elettrificazione e raddoppio; l'importo per l'esecuzione dei lavori è stato di € 96.989.527,56 e, per dimostrare l'onestà della ditta e la perfezione dei lavori, non sono stati richiesti ulteriori fondi, come purtroppo spesso accade in altri casi...anche la popolazione e le varie amministrazioni locali sono da sempre state ben disposte alla realizzazione di questo importante progetto, avendone compreso la grande utilità pubblica.
Nella stessa sede si è discusso anche del progetto di Misiti sul corridoio AV/AC Jonico Calabria-Puglia, e del prolungamento della variante da Settingiano a Lamezia Terme Centrale.
Ma di questo ne parleremo più ampiamente in un altro momento!!
Un ringraziamento ad Aurelio Misiti, Salvatore Faragò e Martino Vergata, ed a tutti i presenti all'incontro, che hanno contribuito a dare speranza di un futuro migliore alla nostra Calabria...un futuro che corre sui binari...
L'imbocco della Galleria Monaci

Ecco una bella foto ricordo, con l'Onorevole Aurelio Misiti(secondo da destra)!
Commenta anche su http://amicididipietro.megablog.it

2 commenti:

ila996 ha detto...

bene così!!!

Admin ha detto...

Eh sì!!!!
Meno male che qualcosa inizia a muoversi!
Ciao!:D

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it