I contenuti di Ferrovie in Calabria sono a disposizione di tutti, ma a condizione che, se sfruttati, siano accompagnati dall'indicazione della fonte (blog o autore dei testi/fotografie). Tutto il materiale ivi pubblicato è protetto da Copyright, perciò per evitare situazioni incresciose vi preghiamo di seguire questa piccola regola. Buon Viaggio!

• 14/10/14 • La mancanza di energia per l'alimentazione elettrica, sulla linea Paola - Cosenza, causa l'arresto improvviso di un treno nella galleria Santomarco: si è trattato della simulazione di criticità, tenutasi stanotte all'interno della lunga galleria posta sulla ferrovia Paola - Cosenza. Qui la news di ANSA Calabria • 13/10/14 • Trenitalia: a partire dal 15 ottobre verrà ripristinato il treno Regionale 22664 Reggio Calabria Centrale (11.30) - Rosarno (12.50), mentre verrà soppresso, solo nella giornata del 15 ottobre, il Regionale 22653/22654 Melito PS (6.45) - Rosarno (8.45). Qui il comunicato di Fsnewss • 04/10/14 • Si è tenuto nella giornata del 2 ottobre, l'open day alla stazione RFI di Fuscaldo, i cui ambienti non più utili ai fini dell'esercizio ferroviario, sono stati assegnati alla locale cooperativa agricola "Il Segno": prosegue quindi anche in Calabria, il programma di Rete Ferroviaria Italiana che prevede il recupero e l'affidamento a fini sociali delle stazioni parzialmente o totalmente dismesse. Qui la news • 29/09/14 • Si terra alla stazione RFI di Bova Marina, giorno 9 ottobre, un nuovo sit-in di protesta contro il declassamento della ferrovia Jonica. Clicca qui per aderire all'evento su facebook • 22/09/14 • Taglio delle stazioni sulla ferrovia Jonica: l'assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, scrive ad RFI per chiedere rassicurazioni sul progetto di ridimensionamento, in vista di una riorganizzazione dell'orario regionale lungo la linea Jonica. Qui il comunicato • 13/09/14 • Pubblicati sulla nostra pagina gli orari dei servizi ferroviari Ferrovie della Calabria previsti a partire dal prossimo 15.09.2014. Vedi qui • 12/09/14 • Il fabbricato viaggiatori della ormai dismessa fermata di Curinga (posta sulla linea Tirrenica tra Lamezia Terme ed Eccellente), è stato ufficialmente attribuito da RFI, ad uso gratuito del Comune. Qui la delibera del consiglio comunale • 09/09/14 • Domani, 10.09.2014, il candidato per le Regionali con il Centrosinistra Oliverio si recherà nella stazione delle Ferrovie della Calabria di Soveria Mannelli, dalla quale partirà alla volta di Catanzaro a bordo del treno 17 delle 10.25. Arrivato a Catanzaro incontrerà a via Milano i lavoratori e sindacalisti delle FC e dell'AMC di Catanzaro. Leggi qui

10 nov 2006

Le UIC-X

Costruite in varie serie dalle FS,sulla base di un progetto delle Ferrovie Tedesche(DB).Sono state e sono ancora oggi,anche se un po’ meno,la spina dorsale del parco carrozze FS
Sono state costruite in vari allestimenti:
Cuccette,serie Bc,con 6 posti a sedere in versione giorno e 6 cuccette in posizione notte,di sola 2°classe;AcBc,con 4 scompartimenti adibiti a cuccette di 1°classe,con 6 posti a sedere in versione giorno e 4 cuccette in posizione notte,mentre i restanti 6 scompartimenti sono adibiti a cuccette di 2°classe.Le differenze sono molto lievi:in 1°classe si possono trovare scompartimenti un po’ più larghi e imbottiure dei sedili e delle cuccette più spesse;i materiali utilizzati per gli arredamenti sono tessuti di colore rosso a quadretti neri,con bordature in similpelle,mentre le pareti sono in finto legno.In alcune carrozze Bc e in tutte le AcBc era presente un impianto di climatizzazione.
Alcune vetture cuccette di 2°classe dell’ordinazione ’68 sono state ristrutturate con la sostituzione dei tessuti che ora risultano di stoffa azzurra e la sostituzione dei pannelli delle pareti che sono stati rivestiti con pellicola grigio chiaro antigraffito.
Invece alcune carrozze Bc destinate ad entrare in composizione ai treni per i pellegrini(Lourdes e Banneux)sono state ristrutturate come sopra descritto,ma con l’aggiunta sulle ribalte delle cuccette superiori delle figure adesive che rappresentano Piazza San Pietro e altri luoghi del Vaticano e di Roma.
Alcune carrozze cuccette Bc,denominate Comfort,sono state derivate da carrozze uic-x di 1°classe dell’ordinazione ’68 e 75
Internamente offrono scompartimenti con 6 posti a sedere in versione giorno e4 cuccette in versione notte.E’presente l’aria condizionata e sono destinate a viaggiare in coppia in quanto un cuccettista si occupa di 2 carrozze e perciò sono costruite in versioni da 9 compartimenti+1 del cuccettista,e una versione da 10 compartimenti
Le carrozze cuccette tipo X hanno in pratica attraversato quasi tutta la penisola Italiana,ovviamente in composizione ai grandi espressi notturni Nord-Sud,però anche con qualche eccezione.E’possibile vederle anche all’estero in quanto entrano in composizione anche a treni EN ed Exp intenazionali

Carrozze UIC-X di 1°classe
Costruite in vari periodi,dal 1964 fino all’ordinazione dell’82
Sono formate da 10 compartimenti,ognuno con 6 posti a sedere,che si possono allungare per formare una sorta di “letto matrimoniale”.Negli interni si utilizzano tessuti in finto velluto e per le pareti,pannelli in finto legno.In alcune unità è stata sperimentata la climatizzazione.
Fino a pochi anni fa era possibile vederle in composizione ad ogni treno:dal Regionale all’IC o Espresso.Oggi entrano in composizione ai treni espressi,e più raramente anche ai treni IC ed EN
Da circa due anni a questa parte alcune unità dell’ordinazione ’75 e ’82 sono state ristrutturate con l’introduzione di nuovi interni(tessuti blu con foderine bianche al posto del finto velluto e pannelli antigraffito).E’ prevista la climatizzazione,anche se oggi possiedono ancora i vecchi finestrini semiapribili.Sono state denominate “Face Lift”

Carrozze UIC-X miste di 1°e 2° classe
Costruite in varie serie,dalla ’64 fino alla ‘75
Costituite da 5 compartimenti di 1°classe e 6 compartimenti di 2°.Gli interni in 1°classe sono composti da finto velluto rosso con foderine bianche e pannelli in finto legno per le pareti;mentre in 2°classe si è fatto largo uso di similpelle colore marrone(non tanto comoda,soprattutto in estate!)e pannelli in finto legno.Entravano spesso in composizione ai treni regionali,diretti ed espressi con carrozze dirette.Oggi sono praticamente scomparse dal servizio regolare,in quanto la maggior parte sono state trasformate in vetture pilota da inserire in composizione ai treni interregionali e regionali,Sono stati completamente eliminati i compartimenti e modificata la diposizione dei sedili,oltre a nuovi tessuti e la climatizzazione,e cosa più importante le ritirate per i diversamente abili.Le poche unita uic-x miste rimaste originali sono state demolite o qualcuna entra ancora oggi,anche se molto raramente,in composizione a treni straordinari.

Carrozze uic-x di 2°classe
Costruite dal 1964 fino al 1982,sono la grande maggioranza delle carrozze uic-x.Sono formate da 12 scompartimenti ed è largamente usata la similpelle e i soliti pannelli di finto legno.Sono state ristrutturate in varie versioni:quelle denominate Giubileo ristrutturate appunto con i finanziamenti ottenuti dal Giubileo,in 2 versioni:da 160 Km/h con porte a battente,e da 200 Km/h con porte ad espulsione del tipo usato sulle Z1.Sono stati sostituiti i finestrini originali semiapribili con quelli di tipo Vasistas e introdotta la climatizzazione,sono stati sostituiti i tessuti di sedili e strapuntini con dei tessuti verdi.Altre unità invece hanno avuto la medesima ristrutturazione,ma senza però finestrini sigillati e climatizzazione.Altre unità hanno invece ricevuto un’altra ristrutturazione:è stata sostituita la similpelle con dei tessuti di colore blu e delle foderine bianche sui poggiatesta,inoltre sono stati introdotti i nuovi pannelli antigraffito di colore grigio chiaro al posto dei pannelli in finto legno.
Un cenno lo meritano le poche carrozze uic-x di 2°classe con posto ristoro:costruite nell’ordinazione 1970,avevano alcune unità una cucina a carbone e alcune una cucina elettrica.Sono state costruite in 2 tipi:con posto ristoro grande,sopprimendo una ritirata e tre scompartimenti,e con posto ristoro piccolo,sopprimendo una ritirata e uno scompartimento.Erano contrassegnate esternamente da un logo.Sono entrate in composizione a vari treni espressi,ma oggi risultano quasi tutte accantonate a causa della presenza di amianto.
Altre uic-x di 2°classe sono state invece abilitate negli anni 70 ai 200 Km/h,con introduzione di deflettori ai finestrini e smorzatori antiserpeggio ai carrelli.Immutata la livrea rosso fegato,solo con l’aggiunta di una sottile linea rossa tra il telaio e la cassa.Venivano usate come sezione di 2°classe per i treni Rapidi(poi IC),in attesa delle Z1.Molto bello l’accostamento cromatico tra le X e le Gran Conforto,a quell’epoca in livrea Bandiera.

Carrozze uic-x bagagliaio
Costruite in varie ordinazioni:dalla 1968 fino alla serie navetta del 90.Erano di tre tipi:Bagagliaio,Bagagliaio-Postale,Postale e per trasporto valori(UMI).sono stati in servizio fino al 2000 circa,quando sono stati soppressi gli ultimi merci celeri postali.Negli anni 60 fino agli anni 80 era possibile trovarli in composizione a tantissimi treni.Oggi molto sono stati demoliti,ma i rimanenti sono usati per servizi ausiliari(UNITALSI,Utmr di Firenze e ogni tanto entrano in composizione agli Autocuccette.)

Carrozze uic-x barellate
Costruite in 10 unità negli anni 70,sono tuttora in servizio,e sono usate per i treni pellegrini per Lourdes e altri santuari in Europa.Attualmente sono date in gestione all’UNITALSI.sono fornite di barelle per il trasporto dei malati ed entrano in composizione assieme a vetture uic-x giubileo,cuccette e bagagliai per i treni dei pellegrini.Alcune sono state revampizzate,con l’introduzione della climatizzazione.

Carrozze uic-x revampig
Alcuni lotti di vetture uic-x,a partire dal 1998,sono stati ristrutturati.La ristrutturazione prevede due tipi di revamping:a salone(open space),con conseguente eliminazione degli scompartimenti,rifacimento dei sedili e dei tessuti(ora blu)e introduzione di pellicole blu antigraffito all’interno;la disposizione dei sedili resta però sempre sulla base dei vecchi scompartimenti,con il corridoio laterale(alcune unità hanno ricevuto anche la nuova ritirata chimica).E’previsto in futuro l’introduzione dell’AC.
Ristrutturazione mista(a salone con scompartimenti di estremità).Sono stati eliminati gli scompartimenti,sono stati introdotti nuovi sedili e nuovi tessuti(blu),è stata introdotta l’AC e sono stati inseriti finestrini a vasistas al posto di quelli semiapribili.Alle estremità della carrozza sono stati inseriti alcuni scompartimenti.Introdotte inoltre nuove porte a espulsione in luogo delle vecchie a libretto,inoltre sono state ristrutturate le ritirate,ora chimiche.Alcune di queste vetture,derivate dalle uic-x miste,sono state trasformate in pilota con la cabina assomigliante al muso di una E444R,per entrare in composizione a treni effettuati con materiale navetta.Sono attrezzate per l’accoglienza dei diversamente abili.
Queste carrozze si possono ammirare in composizione ai treni D,R,IR e al Leonardo Express,spesso in compagnia ad altre carrozze per servizi regionali(PR,MD,2p…..)
Un cenno lo merita anche la uic-x esemplare unico Bh:si tratta di una vettura tipo 1964,alla quale sono stati eliminati gli scompartimenti e arredata con interni che sono una via di mezzo tra quelli delle MDVE e quelli delle UIC-Z.Questa carrozza dispone del bagno per i diversamente abili.E’tutt’oggi in servizio ed è possibile vederla in composizione a treni regionali,in compagnia di vetture MDVC ed MDVE,nei dintorni di Pisa.
Altre UIC-X ristrutturate di recente sono le tipo 75 a cuccette di 2°classe utilizzate per i sevizi notturni Italia-Francia e sono gestite dalla società ARTESIA assieme alle Comfort.Hanno una livrea con colore di fondo grigio chiarissimo ed alcune fascie viola
Anche le uic-x del Leonardo Express Roma Termini-Fiumicino aeroporto sono oggetto di revamping,sebbene siano state ristrutturate pochssimi anni fa.La ristrutturazione prevede l’inserimento di bagagliere più capienti,luci nei bordi dei gradini di salita e nuovo tessuti per i sedili.La livrea esterna è blu e gialla con la raffigurazione stilizzata di persone sedute.
Due bagagliai tipo D dell’ordinazione 68 invece sono stati adibiti al trasoprto di biciclette in Val Pusteria ed hanno ricevuto la livrea Vivalto.
Nel biennio 1999-2000 alcuni postali UI hanno ricevuto una livrea sperimentale verdina(ma non XMPR)

Le livree delle uic-x(in ordine cronologico)
Grigio Ardesia
Rosso Fegato-Grigio-beige
Azzurro-grigio-beige(pochissime unità)
Navetta(MDVE)per la uic-x Bh esemplare unico e per alcuni bagagliai nD
XMPR(pax,con fascia blu all’altezza dei finestrini)
XMPR(dtr,senza fascia blu)

Le marcature delle uic-x
A(1°classe)
B(2°classe)
AB(mista di 1 e 2°classe)
Bc(cuccette di 2°classe)
AcBc(cuccette miste di 1°e 2°classe)
D(bagagliaio)
UI(postale)
UMI(postale blindato)
nD(bagagliaio per treni navetta)
Bm(SANITARIE)
Br(2°classe+compartimento ristoro)
nA(1°classe per treni navetta)
nB(2°classe per treni navetta)
npBh(2°classe pilota)
Bh(2°classe per disabili,esemplare unico)

Oggi molte uic-x si trovano ad un bivio:la demolizione o la ristrutturazione:sono ormai pochissime le uic-x con interni originali o con la vecchia livrea,molte si trovano adesso nei raccordi dei demolitori.Altre uic-x hanno invece avuto un destino diverso:alcune sono utilizzate come carrozze scudo per gli ETR500(e per altro sono ancora in livrea rosso fegato)altre invece,soprattutto quelle della serie 1964-68 sono state cedute alle Ferrovie Albanesi,assieme a tantissime carrozze tipo 1959.Si possono ammirare in una perfetta livrea rosso fegato e alcune addirittura in grigio ardesia,per altro senza nemmeno un graffito(sorge spontaneo il confronto con le loro sorelle rimaste in Italia….)


Carrozza uic-x di 1° classe serie 1964/68, livrea grigio ardesia.


Carrozza uic-x di 1° classe serie 1964/68 livrea rosso fegato-grigio beige


Carrozza uic-x di 1° classe serie 1964/1968 livrea XMPR "Pax"


Carrozza uic-x di 1° classe serie 1964/68 livrea XMPR "DTR"


Carrozza uic-x di 2° classe serie 1968 "BH" livrea navetta MDVE


Carrozza uic-x serie 1964/1968 mista di 1° e 2° classe, livrea XMPR "Pax"


Le altre icone nel prossimo aggiornamento!

5 commenti:

SeRe LAdy ha detto...

e brAvo A GAlAti...Ha InSerIto Il COmmento Anonimo Sotto COnsiglio Della Sottoscritta...On A FuNI Cu Si Cazz E Treni???k Fanno Tutti SkiFOooooo...RiCordA LA prima regoLA...Non EsistoNO RegoLE....Attì MoDeraTore FArlocco Originale....vavavavavava va zappa va ;D Ke oDia I GRaffiti!!!ma Stai ZItto K ti faccio 1 Tag Sul Trenooooo ihihihihih!!!!
MA HAi viSto k Sn mastRA???Sn il CApo SUpremo...A Velia LO CAzziaTa ReguLAru e Preciso e On Fiatau kkkkIu'!!!!Alla TuA AdorAta Prof Oggi Le HO risp e LEi pensava k NN Lo SApessi...k IdioTAAAAAAA!!!!!VAbbè ....Ciau RampiNelliiii....By SeRe LADy

SeRe LAdy ha detto...

Ah GalaTi...Lo SAi k Sn INnamoRata d Te Vero?????ihihihi

Admin ha detto...

Certo, carissima!:D
Qual'era il tuo forum che non mi ricordo????
ARREVEDERCI

Anonimo ha detto...

Ciao Robertino...sono IC341 di Fol, ascolta..vuoi un consiglio? Spegni il pc e vai a berti un cuba, poi vai sotto casa della tua amata e ti dichiari..se ci sta bene se non ci sta amen..nel caso ti va male prendi un amico e vai in stazione con un po' di soldi..il primo treno che passa lo prendi e ti fai un bel giro per il mondo..i treni vanno lo stesso non fartene una ragione di vita! Buona serata..dopo questo consiglio esco che se no mi rincitrullisco!!

Admin ha detto...

IC!!!Uahuahauhauahauha!!
Devo fare in modo di farmi eleggere amministratore delegato di TI...uahuahuah!

 
Il primo blog dedicato al trasporto ferroviario in Calabria...by Roberto Galati...email - msn: exp826@hotmail.it